Liverpool-Napoli, le pagelle: Ospina miracolato, Insigne e Mertens spenti! Mario Rui male male, Hamsik lento

Le Pagelle  
Salah contro Ospina, Liverpool-NapoliSalah contro Ospina, Liverpool-Napoli

Ospina 6,5 - Alla prima uscita aerea, cade male. In uscita bassa, sul gol di Salah, si fa fare un orrido tunnel e la recupera dal fondo della rete. Reattivo sul

Liverpool-Napoli: le pagelle di Calcio Napoli 24.

LIVERPOOL-NAPOLI, LE PAGELLE

Alla prima uscita aerea, cade male. In uscita bassa, sul gol di Salah, si fa fare un orrido tunnel e la recupera dal fondo della rete. Reattivo sul destro di Henderson e su quello deviato di Alexander-Arnold, miracoli enormi su Salah al 74’ e su Mané al 77’

All’andata aveva dato il suo contributo nel tenere il Liverpool a zero tiri in porta, ad Anfield qualche volta si stacca troppo e permette inserimenti alle sue spalle, rifugiandosi anche in falli giusti da commettere.

Ci mette il piedone sulla palla che Salah mette in mezzo al 33’, chiude su un Mané in offside venti minuti più tardi. Grande chiusura su Mané al 76’.

Piccolo errore in partenza contro Salah, si riprende pochi minuti più tardi anche gettandosi in scivolata. Nella prima mezz’ora si butta dappertutto, capitola davanti ad uno scatto bruciante dell’egiziano.

Dal suo lato il tandem Alexander-Arnold/Salah è velocissimo, Koulibaly gli dà un mano. Al 34’ però, in occasione dell’1-0, perde il contrasto dopo aver tentato l’anticipo e si ferma. In difficoltà costante, in avvio di ripresa tenta un disimpegno di tacco senza senso. Male male. 

Ci vuole poco per fare meglio di chi ha sostituito, anche se non è abbastanza)

Nel primo tempo completa sette passaggi in tutto, non si vede mai. Al 79’ spara fuori e colpisce male l’occasione del match.

Preso in mezzo in più di una occasione dal trio di centrocampisti reds, sfodera le sue armi in fase di interdizione e vince una marea di contrasti. Non bastano.

Nella partita più importante del 2018, la sua conclusione in avvio sfiora la traversa. Poi perde qualche pallone di troppo, anche in coabitazione con altri compagni. Forse avrebbe potuto pressare meglio Milner, quando dà a Salah la palla trasformata nell’1-0. Indicativo, al 47’ del primo tempo, vederlo a trenta metri dal pallone che, però, è nella sua zona. Lento più del dovuto.

Male al 37’, in quattro vs due abbozza un mezzo tiro debole. Dal punto di vista fisico soffre un po’, ma riesce a sfangarla in più di una occasione con alcuni spunti pregevoli.

Klopp in passato l’avrebbe preso volentieri, l’ingresso di Piotr aumenta il ritmo: peccato che al 73’ la tiri fuori dallo stadio.

Rientrato in extremis dopo un problemino fisico, il Liverpool lo tiene a bada nel primo tempo. Ideuzza al 59’ in diagonale, col passare dei minuti è più vivace, anche dopo i tre cambi. Poi all’89’ ha una palla che colpisce e sparacchia in curva.

Grande movimento in avvio, quando serve ad Hamsik una gran palla, poi Van Dijk in allungo gli fa girare la caviglia e fa tremare tutti. L’unico pallone giocabile del primo tempo (7 passaggi completati), Virgil glielo recupera con facilità. Al 51’ deve puntare Matip, preferisce darla centralmente e spreca.

Aumenta fisicità e tonnellaggio, Van Dijk lo anticipa davanti alla porta ed Alisson lo mura da un metro

Confermare l’undici da Champions League ci sta eccome, provare a partire forte…pure: Hamsik spreca una occasione ghiotta, il Liverpool d’altronde fa dell’intensità la sua ragione di vita. Il problema è che l’intensità dei Reds è di molto superiore, i suoi perdono troppi palloni  nella prima mezz’ora ed il gol dello svantaggio è anche giusto. Piccola reazione nel finale, per dare un segnale in vista della ripresa. Non ottiene nulla da Hamsik e Mario Rui, e poco da Callejon: i tre cambi scuotono un po’ il match, che diventa una corrida in cui saltano tutti gli schemi, con tanto di miracolo finale di Alisson su Milik. Il Liverpool passa perché ha segnato due gol in più in tutto il girone, il gol preso contro la Stella Rossa al San Paolo va ad affiancarsi a quell’autogol di Camilo Zuniga del 2013-2014.

di Claudio Russo (@claudioruss)

RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimissime Notizie
I più letti
  • #1

  • #2

  • #3

  • #4

  • #5

Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    19

    7
    6
    1
    0
  • logo InterInterCL

    18

    7
    6
    0
    1
  • logo AtalantaAtalantaCL

    16

    7
    5
    1
    1
  • logo NapoliNapoliCL

    13

    7
    4
    1
    2
  • logo RomaRomaEL

    12

    7
    3
    3
    1
  • logo LazioLazioEL

    11

    7
    3
    2
    2
  • logo CagliariCagliari

    11

    7
    3
    2
    2
  • logo FiorentinaFiorentina

    11

    7
    3
    2
    2
  • logo TorinoTorino

    10

    7
    3
    1
    3
  • 10º

    logo VeronaVerona

    9

    7
    2
    3
    2
  • 11º

    logo BolognaBologna

    9

    7
    2
    3
    2
  • 12º

    logo ParmaParma

    9

    7
    3
    0
    4
  • 13º

    logo MilanMilan

    9

    7
    3
    0
    4
  • 14º

    logo UdineseUdinese

    7

    7
    2
    1
    4
  • 15º

    logo SassuoloSassuolo

    6

    6
    2
    0
    4
  • 16º

    logo BresciaBrescia

    6

    6
    2
    0
    4
  • 17º

    logo SpalSpal

    6

    7
    2
    0
    5
  • 18º

    logo LecceLecceR

    6

    7
    2
    0
    5
  • 19º

    logo GenoaGenoaR

    5

    7
    1
    2
    4
  • 20º

    logo SampdoriaSampdoriaR

    3

    7
    1
    0
    6
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare