Radio24, Capuano: "Dobbiamo smettere di considerare l'Europa League lo sgabuzzino della Champions"

Le Interviste  
Radio24, Capuano: Dobbiamo smettere di considerare l'Europa League lo sgabuzzino della Champions

In diretta a Un Calcio Alla Radio, trasmissione in onda sulle frequenze di Radio CRC, è intervenuto Giovanni Capuano, giornalista di Radio 24. Ecco quanto

In diretta a Un Calcio Alla Radio, trasmissione in onda sulle frequenze di Radio CRC, è intervenuto Giovanni Capuano, giornalista di Radio 24. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli24.it

"Sconfitta di Liverpool spiega al Napoli dove intervenire in sede di mercato? Io non lo so. La differenza tra il Liverpool e il Napoli sono stati 130 milioni che il Liverpool ha investito nel campionato italiano, per comprare Salah e Alisson. Si può decidere di mettere più centimetri. Si può decidere tutto, ma credo che di base il processo all'eliminazione del Napoli sia ingiusto. Il Napoli non aveva alcun obbligo di passare quel girone. Io penso che il Napoli sia andato anche oltre il proprio livello. Un giudizio dice che se ti ricapitasse altre 10 volte è probabile che 7 volte il Napoli arriva terzo. Io penso che Ancelotti sia stato realista. Noi dobbiamo smettere di pensare che l’Europa League sia lo sgabuzzino della Champions. Manca dal ’99 questo trofeo e squadre come il Napoli che ha vinto una volta la Coppa UEFA nella loro storia non ha alcun diritto di snobbare l’Europa League. Il primo che deve crederci è il Napoli. Condivido la scelta di Sarri dell’anno scorso di puntare sul campionato, ma  il Napoli quest’anno non ha l’alibi dello scudetto, sa che arriverà secondo al massimo. Lo stesso l’Inter. Quest’anno devono puntare sull’Europa League. Mancano i periodi in cui il campionato era competitivo? Non torneranno più quei periodi. Il tema non è guardare indietro a cosa è stato negli anni 70 e 80. Bisogna guardare avanti. Chi può deve cercare di imitare la Juventus. Ognuno deve cercare di essere lì. Ci devono essere almeno tre squadre che partono con l’idea di vincere lo scudetto. In parte lo sta facendo l’Inter. Oggi è un giorno storico per l’Inter , arriva Marotta, che porta parte della sua esperienza juventina. Il Napoli deve guardare la Juve. Nel 2024 cambieranno tante cose e in questi 6 anni si giocherà tanto il calcio del futuro".

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    90

    38
    28
    6
    4
  • logo NapoliNapoliCL

    79

    38
    24
    7
    7
  • logo AtalantaAtalantaCL

    69

    38
    20
    9
    9
  • logo InterInterCL

    69

    38
    20
    9
    9
  • logo MilanMilanEL

    68

    38
    19
    11
    8
  • logo RomaRomaEL

    66

    38
    18
    12
    8
  • logo TorinoTorino

    63

    38
    16
    15
    7
  • logo LazioLazio

    59

    38
    17
    8
    13
  • logo SampdoriaSampdoria

    53

    38
    15
    8
    15
  • 10º

    logo BolognaBologna

    44

    38
    11
    11
    16
  • 11º

    logo SassuoloSassuolo

    43

    38
    9
    16
    13
  • 12º

    logo UdineseUdinese

    43

    38
    11
    10
    17
  • 13º

    logo SpalSpal

    42

    38
    11
    9
    18
  • 14º

    logo ParmaParma

    41

    38
    10
    11
    17
  • 15º

    logo CagliariCagliari

    41

    38
    10
    11
    17
  • 16º

    logo FiorentinaFiorentina

    41

    38
    8
    17
    13
  • 17º

    logo GenoaGenoa

    38

    38
    8
    14
    16
  • 18º

    logo EmpoliEmpoliR

    38

    38
    10
    8
    20
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    25

    38
    5
    10
    23
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    17

    38
    2
    14
    22
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Ibrahimovic-Napoli, Repubblica: "Rimbalza una voce dagli USA, ma il piano di Raiola è un altro"