Ministero della Salute, Zampa: "Serie A da fermare? Ad oggi il Genoa non può giocare. Era meglio la 'bolla', è stata la Lega a decidere di non farla!"

Le Interviste  
Ministero della Salute, Zampa: Serie A da fermare? Ad oggi il Genoa non può giocare. Era meglio la 'bolla', è stata la Lega a decidere di non farla!

A Radio Kiss Kiss Napoli, durante Radio Goal, è intervenuto il sottosegretario al Ministero della Salute Sandra Zampa, rilasciando alcune dichiarazioni:

“Sospensione della Serie A? Il protocollo dice che i positivi non possono continuare a giocare, dopodiché questo vale per il Genoa. Evidentemente se la società calcistica decidesse di far giocare i sostituti o la Primavera o di recuperare la partita, si può fare: è l’esempio della scuola, se bisogna sospendere le lezioni non è che si chiude l’istituto. Il Genoa non si allena per decisione dell’ASL? Chi è stato a contatto dovrebbe fare la quarantena, eventualmente possono saltare le partite adesso e poi recuperarle: sono decisioni che spettano alla Federcalcio, noi abbiamo l’obbligo di dire che il protocollo è stato sottoscritto da tutti e deve essere rispettato. La scelta di non vivere in una bolla è stata presa dalla Lega, è ovvio che ci si esponga ad un rischio se non si vive a distanza. Protocollo da rafforzare? Ne dubito, ma non sono il comitato tecnico-scientifico: io avrei scelto la strada più rigorosa fin dall’inizio, la bolla sterile che avrebbe tutelato davvero tutti. Sarebbe una strada più utile. Fermare la Serie A? Stamattina ho detto una cosa non diversa da Spadafora, ad oggi prendiamo atto che il Genoa non può giocare: se oggi facciamo giocare il Napoli con un’altra squadra, non sarebbe una cosa sensata. Le soluzioni verranno da sé, bisogna fare in modo che il protocollo possa essere rafforzato. La Lega Calcio farebbe bene a chiedere maggiori riferimenti al CTS”

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo MilanMilanCL

    13

    5
    4
    1
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    11

    5
    4
    0
    1
  • logo SassuoloSassuoloCL

    11

    5
    3
    2
    0
  • logo InterInterCL

    10

    5
    3
    1
    1
  • logo JuventusJuventusEL

    9

    5
    2
    3
    0
  • logo AtalantaAtalantaEL

    9

    5
    3
    0
    2
  • logo SampdoriaSampdoria

    9

    5
    3
    0
    2
  • logo VeronaVerona

    8

    5
    2
    2
    1
  • logo RomaRoma

    8

    5
    2
    2
    1
  • 10º

    logo FiorentinaFiorentina

    7

    5
    2
    1
    2
  • 11º

    logo CagliariCagliari

    7

    5
    2
    1
    2
  • 12º

    logo LazioLazio

    7

    5
    2
    1
    2
  • 13º

    logo BeneventoBenevento

    6

    5
    2
    0
    3
  • 14º

    logo SpeziaSpezia

    5

    5
    1
    2
    2
  • 15º

    logo GenoaGenoa

    4

    4
    1
    1
    2
  • 16º

    logo ParmaParma

    4

    5
    1
    1
    3
  • 17º

    logo BolognaBologna

    3

    5
    1
    0
    4
  • 18º

    logo UdineseUdineseR

    3

    5
    1
    0
    4
  • 19º

    logo TorinoTorinoR

    1

    4
    0
    1
    3
  • 20º

    logo CrotoneCrotoneR

    1

    5
    0
    1
    4
Back To Top