Cobolli Gigli: "Troppa ingratitudine verso Allegri, se vinci una partita sei bravissimo, se perdi una partita sei una scarpa"

Le Interviste  
Cobolli Gigli: Troppa ingratitudine verso Allegri, se vinci una partita sei bravissimo, se perdi una partita sei una scarpa

L'ex presidente della Juventus Giovanni Cobolli Gigli è intervenuto in diretta su The Lunch Dance a TvPlay.

"Thiago Motta è un giovane allenatore che sta sicuramente facendo bene e sta ottenendo molto da una squadra valida come il Bologna. E' un ragazzo che può preso da una squadra che deve rilanciarsi, come la Juventus, con un numero di giocatori giovani gestiti da persone capaci. Detto tutto ciò sono sempre stato un Allegriano, perché Max mi piaceva come allenatore anche se il gioco effettivamente non è mai stato sfavillante, come il gioco che ci aspetteremmo dalla Juve. Se lo confermerei? La situazione di Allegri è stata un po' compromessa da questo questo periodo lungo di risultati non positivi. Quando mi muovo e incontro delle persone sento giudizi non positivi sul futuro di Allegri alla Juventus. E mi sembra di capire dall'atteggiamento della dirigenza e del suo maggiore azionista - maggiore perché la Juve è quotata in borsa da azionisti e bisogna tenere conto che più del 30% di azioni sono dei tifosi come me che detengo qualche azione del club e non so quanto condividano le posizioni dell'azionista di maggioranza - Se si deve leggere tra le righe quello che è stato scritto nel comunicato di Exor, sembra che ci sia stato un cambiamento di atteggiamento. Allegri è rimasto trascurato in quelle righe. C'è una celebrazione importante di Giuntoli, ma sembra che la ruota sia un po' girata e che le mutevoli idee degli azionisti di maggioranza si siano posizionati su posizione di rinuncia ad Allegri"

"Troppe critiche contro Allegri? Il calcio, e nello specifico quello italiano, è ingrato. Se vinci una partita sei bravissimo, se perdi una partita sei una scarpa. E' il destino della Juventus, che ha infilato un filotto negativo e i tifosi, da quello che ho percepito io, non amano il gioco di Allegri e ritengono che abbia fatto il suo tempo. C'è ingratitudine. Allegri viene da una stagione come quella dell'anno scorso in cui è arrivato 3°, tenendo in mano la squadra da solo con tutto il marasma che c'era per il processo sportivo. Dopodiché ha iniziato bene, c'eravamo illusi da tifosi che la Juve potesse correre con l'Inter per lo Scudetto. La delusione è stata pesantissima e l'ingratitudine che c'è in Italia nel mondo del calcio ha trovato il responsabile in Allegri. Sicuramente non è riuscito ad agire sulla squadra come l'anno scorso, però lui non è l'unico responsabile di questa situazione negativa della Juventus. Però bisogna anche dire che la Juve deve vincere, non basta pareggiare contro il Torino. Non basta fare i primi 40 minuti giocando un bel gioco e poi un secondo tempo col rischio di subire gol"

CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    92

    36
    29
    5
    2
  • logo MilanMilanCL

    74

    36
    22
    8
    6
  • logo BolognaBolognaCL

    67

    36
    18
    13
    5
  • logo JuventusJuventusCL

    67

    36
    18
    13
    5
  • logo AtalantaAtalantaEL

    63

    35
    19
    6
    10
  • logo RomaRomaECL

    60

    36
    17
    9
    10
  • logo LazioLazio

    59

    36
    18
    5
    13
  • logo FiorentinaFiorentina

    54

    36
    15
    9
    12
  • logo NapoliNapoli

    52

    37
    13
    13
    11
  • 10º

    logo TorinoTorino

    50

    36
    12
    14
    10
  • 11º

    logo GenoaGenoa

    46

    36
    11
    13
    12
  • 12º

    logo MonzaMonza

    45

    36
    11
    12
    13
  • 13º

    logo LecceLecce

    37

    36
    8
    13
    15
  • 14º

    logo VeronaVerona

    34

    36
    8
    10
    18
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    33

    36
    5
    18
    13
  • 16º

    logo CagliariCagliari

    33

    36
    7
    12
    17
  • 17º

    logo EmpoliEmpoli

    32

    36
    8
    8
    20
  • 18º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    32

    36
    7
    11
    18
  • 19º

    logo SassuoloSassuoloR

    29

    36
    7
    8
    21
  • 20º

    logo SalernitanaSalernitanaR

    16

    36
    2
    10
    24
Back To Top