ADL e la tassa a forfait che affascina i top players: termini, dettagli ed impatto della flat tax sul 9 da sogno

Notizie  
Aurelio De LaurentiisAurelio De Laurentiis

Il colpo Cristiano Ronaldo da parte della Juventus ha aperto senza ombra di dubbio una nuova corrente economica, fiscale e sportiva nell'intero panorama calcistico italiano che si riscopre più che mai inadeguato all'arrivo di fuoriclasse del genere per struttura interna e cultura. Ma la domanda che tutti gli appassionati di calcio e non solo si fanno è: può il numero sette portoghese essere il volano per nuovi colpi nel nostro campionato?

BENVENUTA FLAT TAX

Non vi è dubbio che ad aprire nuovi orizzonti per l'arrivo di top players nel nostro campionato sia la tanto citata "Flat Tax" che non tutti i tifosi conoscono. A meno che non siano esperti di economia. Con la Legge di Stabilità 2017, si è provveduto a dare un incentivo ai contribuenti ricchi stranieri di poter trasferire la propria residenza in Italia pagando in un'unica soluzione 100mila euro. Vanno però puntualizzate alcune cose: 

  • Tale importo va pagato non solo per il primo anno di residenza ma anche per tutti i quattordici successivi (il rinnovo dopo 12 mesi è tacito salvo che il contribuente non voglia revocare l'opzione ed aderire quindi al regime vigente IRPEF); 
  • Per aderire al regime di favore bisogna dimostrare al fisco di essere effettivamente residenti in Italia (comprando un immobile o affittandone uno) e presentare la dichiarazione dei redditi
  • La richiesta di aderire a questa tassazione agevolata può richiederla chi da almeno 9 anni ha fatto residenza all'estero. Ed è valida solo per i redditi prodotti fuori dai confini italici;
  • Il contribuente straniero se ha anche familiari al seguito deve pagare 25mila euro ad ogni componente;
  • Il termine ultimo per poter aderire a questa agevolazione è il 30 settembre 2018.

TOP PLAYERS ED IL NAPOLI

Aurelio De Laurentiis, non dobbiamo certo ricordarglielo noi, conosce come le sue tasche questa agevolazione di favore e sa bene che resta un vantaggio fiscale solo per il calciatore e non per il Napoli che comunque è assoggettato alla tassazione ordinaria. La flat tax può essere un mezzo per attirare calciatori stranieri da urlo, ma non può essere il fine unico perchè si tratta di un'agevolazione temporanea che deve avere sempre delle basi solide economiche da parte del club. Sognare il grande colpo è lecito per i tifosi, ma l'imprenditore non ragiona con il cuore. Flat tax permettendo...

RIPRODUZIONE RISERVATA

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo AtalantaAtalantaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo BolognaBolognaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo CagliariCagliariCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo ChievoChievoCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo EmpoliEmpoliEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo FiorentinaFiorentinaEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo FrosinoneFrosinone

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo GenoaGenoa

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo InterInter

    0

    0
    0
    0
    0
  • 10º

    logo JuventusJuventus

    0

    0
    0
    0
    0
  • 11º

    logo LazioLazio

    0

    0
    0
    0
    0
  • 12º

    logo MilanMilan

    0

    0
    0
    0
    0
  • 13º

    logo NapoliNapoli

    0

    0
    0
    0
    0
  • 14º

    logo ParmaParma

    0

    0
    0
    0
    0
  • 15º

    logo RomaRoma

    0

    0
    0
    0
    0
  • 16º

    logo SampdoriaSampdoria

    0

    0
    0
    0
    0
  • 17º

    logo SassuoloSassuolo

    0

    0
    0
    0
    0
  • 18º

    logo SpalSpalR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 19º

    logo TorinoTorinoR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 20º

    logo UdineseUdineseR

    0

    0
    0
    0
    0
Dapa Trasporti
Giuseppe Annone
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Prima Pagina Corriere dello Sport: "Brivido Saldo" [FOTO]