Osimhen e sei variabili, meno dubbi e la domanda da posticipare

Editoriale  
Osimhen e sei variabili, meno dubbi e la domanda da posticipare

Osimhen, spettacolo e gol contro il Genoa

di Dino Viola

Gattuso fa bella mostra del suo coraggio: quattro punte in campo per un modulo molto offensivo a sfidare il contropiede di Maran. Coraggio premiato con tanto spettacolo e tanti gol: Parma e Genoa sono stati dei test che sono serviti a dare certezze alla squadra. Otto gol nelle prime due partite: ci si presenterà bene a Torino tra qualche giorno.  

La trama è stata chiara dal primo minuto: a turno a servizio di Osimhen. Prima Mertens e poi Lozano a cercare il bomber nell'area piccola. Esistono poi le variabili e il Napoli ne ha mostrate almeno cinque, forse sei a ben vedere il risultato finale. Così sono andati a segno tutti tranne Osimhen. Si è mosso tanto Victor, tanta velocità e qualche colpo di testa: mira da migliorare e poca dimestichezza col piede sinistro. Movimenti e presenza per tener impegnata la difesa rossoblù e a favorire gli inserimenti. Insomma decisivo nello show del San Paolo anche senza comparire nel tabellino dei marcatori.

Sul cross tagliato di Mertens è arrivato Lozano per il vantaggio, a conferma di una stagione diversa da vivere. Il Genoa si è scosso e con Lerager spreca una occasione colossale mentre Pellegrini sbaglia un cross facile per Destro: l'avversario finisce qui. Poca cosa. Demme dalla panchina ha osservato Fabian e Zielinski giocare e divertirsi anche con un tocco di troppo: il centrocampo ha retto nonostante alcune preoccupazioni. La nota negativa la fa registrare Insigne col suo infortunio muscolare in vista della sfida con la Juve. 

Venti secondi e raddopio capolavoro firmato da Zielinski ad inizio secondo tempo. Mertens invece provvede a chiudere i giochi col 3-0. Voglia e concentrazione per gli azzurri che non hanno concesso nulla nei secondi 45 minuti. A tratti spietati quando Mertens serve l'assist per il 4-0 per la doppietta di Lozano. Il crollo del Genoa sotto i colpi incessanti degli azzurri lo certificano Elmas e Politano per il 6-0.

Alla fine di questi 90 minuti restano meno dubbi e una domanda in tutta leggerezza sul modulo: quante volte si partirà con questo schema dal primo minuto? Domanda lecita ma al momento verrà messa da parte nella settimana che porta alla sfida di Torino.

@riproduzione riservata

Ultimissime Notizie
Guarda la diretta su YouTube
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo MilanMilanCL

    13

    5
    4
    1
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    11

    5
    4
    0
    1
  • logo SassuoloSassuoloCL

    11

    5
    3
    2
    0
  • logo InterInterCL

    10

    5
    3
    1
    1
  • logo JuventusJuventusEL

    9

    5
    2
    3
    0
  • logo AtalantaAtalantaEL

    9

    5
    3
    0
    2
  • logo SampdoriaSampdoria

    9

    5
    3
    0
    2
  • logo VeronaVerona

    8

    5
    2
    2
    1
  • logo RomaRoma

    8

    5
    2
    2
    1
  • 10º

    logo FiorentinaFiorentina

    7

    5
    2
    1
    2
  • 11º

    logo CagliariCagliari

    7

    5
    2
    1
    2
  • 12º

    logo LazioLazio

    7

    5
    2
    1
    2
  • 13º

    logo BeneventoBenevento

    6

    5
    2
    0
    3
  • 14º

    logo SpeziaSpezia

    5

    5
    1
    2
    2
  • 15º

    logo GenoaGenoa

    4

    4
    1
    1
    2
  • 16º

    logo ParmaParma

    4

    5
    1
    1
    3
  • 17º

    logo BolognaBologna

    3

    5
    1
    0
    4
  • 18º

    logo UdineseUdineseR

    3

    5
    1
    0
    4
  • 19º

    logo TorinoTorinoR

    1

    4
    0
    1
    3
  • 20º

    logo CrotoneCrotoneR

    1

    5
    0
    1
    4
Back To Top