Chi crede nel cambio modulo a otto giornate dalla fine?

Zoom  
Maurizio Sarri, allenatore del Napoli, e l'attaccante polacco Arkadiusz MilikMaurizio Sarri, allenatore del Napoli, e l'attaccante polacco Arkadiusz Milik

Dries Mertens o Arkadiusz Milik? Dries Mertens, ovviamente. C'è davvero qualcuno che crede realmente nella possibilità di scelta,

Dries Mertens o Arkadiusz Milik? Dries Mertens, ovviamente. C'è davvero qualcuno che crede realmente nella possibilità di scelta, da parte di Maurizio Sarri, dell'attaccante polacco al posto del belga? In questo momento è davvero difficile immaginare che, dopo mesi in cui la macchina-Napoli ha girato al meglio delle proprie possibilità, basti solo mezz'ora per cambiare idea e formazione in vista del prossimo match contro il Chievo Verona.

LE ROTAZIONI ANDAVANO FATTE PRIMA

In questi giorni l'occhio non può non cadere sul minutaggio dei calciatori del Napoli, con una rotazione scesa a tredici giocatori escludendo l'infortunato Faouzi Ghoulam: inserire i vari Marko Rog, Amadou Diawara, Adam Ounas andava fatto durante l'anno, non nel periodo cruciale della stagione. Adesso è quasi inutile invocarli dal primo minuto, a maggior ragione se Sarri - a discapito dei milioni di euro sborsati dalla società - non li ritiene in grado di esprimere la stessa qualità dei titolari. Probabilmente lo stesso discorso, senza infortuni, si sarebbe potuto applicare anche ad Arkadiusz Milik.

LE VECCHIE PAROLE DI SARRI

Torniamo indietro nel tempo, al cinque dicembre: a Rotterdam, anti-camera della sconfitta contro il Feyenoord e della sciagurata eliminazione dalla peggiore Champions League degli ultimi anni, Maurizio Sarri si lascia andare ad una confessione che può tornare attuale:

"4-2-3-1? Quest'anno l'abbiamo fatto quasi sempre bene, a Ferrara ci ha permesso di cambiare la partita. Così come contro lo Shakhtar Donetsk. E' chiaro che è un modulo in cui il punto di riferimento poteva essere Milik con Mertens dietro, se lo fai con due attaccanti che non sono prime punte allora è più relativo. Se c'era Milik, l'evoluzione poteva essere positiva: potevo pensare di proporlo dall'inizio ma adesso è inutile e non è più proponibile"

L'IDEA FUTURA

Maurizio Sarri ha delle idee abbastanza precise su chi gioca: in campo ci vanno quelli che hanno appreso a memoria i suoi dettami tattici, che siano prevedibili o meno in caso di poca brillantezza. Perciò ci vanno i soliti undici, da Reina a Mertens a meno di infortuni e squalifiche - Diawara ha dovuto aspettare lo stop di Jorginho per scendere in campo. Ed Arkadiusz Milik? Probabilmente mai dall'inizio con Dries Mertens, certamente alternativa a partita in corso. Magari dal primo minuto in casi estremi. Ma il 4-3-3 resta 4-3-3, a maggior ragione a otto partite dal termine della lotta scudetto. Il 4-2-3-1, no.

di Claudio Russo - Twitter @claudioruss

RIPRODUZIONE RISERVATA

VIDEO ALLEGATI
Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    38

    15
    12
    2
    1
  • logo JuventusJuventusCL

    36

    14
    11
    3
    0
  • logo LazioLazioCL

    30

    14
    9
    3
    2
  • logo RomaRomaCL

    29

    15
    8
    5
    2
  • logo CagliariCagliariEL

    28

    14
    8
    4
    2
  • logo AtalantaAtalantaEL

    28

    15
    8
    4
    3
  • logo NapoliNapoli

    20

    14
    5
    5
    4
  • logo ParmaParma

    18

    14
    5
    3
    6
  • logo VeronaVerona

    18

    15
    5
    3
    7
  • 10º

    logo TorinoTorino

    17

    14
    5
    2
    7
  • 11º

    logo MilanMilan

    17

    14
    5
    2
    7
  • 12º

    logo BolognaBologna

    16

    14
    4
    4
    6
  • 13º

    logo FiorentinaFiorentina

    16

    14
    4
    4
    6
  • 14º

    logo SassuoloSassuolo

    14

    13
    4
    2
    7
  • 15º

    logo LecceLecce

    14

    14
    3
    5
    6
  • 16º

    logo UdineseUdinese

    14

    14
    4
    2
    8
  • 17º

    logo SampdoriaSampdoria

    12

    14
    3
    3
    8
  • 18º

    logo GenoaGenoaR

    10

    14
    2
    4
    8
  • 19º

    logo SpalSpalR

    9

    14
    2
    3
    9
  • 20º

    logo BresciaBresciaR

    7

    13
    2
    1
    10
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Fantacalcio - Solo il meglio del calcio
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Ancelotti ridimensiona il ruolo di vice al figlio Davide: niente più deleghe, il retroscena