Una scelta da ponderare. E in ogni caso...

Primo Piano  
Una scelta da ponderare. E in ogni caso...

Ciclo di ferro all'orizzonte per il Napoli, che nelle prossime quattro partite si giocherà, di fatto, gran parte della stagione: prima l'Atalanta, poi la Juventus in Coppa Italia, a seguire la Roma ed infine la sfida delle sfide, quella con il Real Madrid. Sarà fondamentale per Sarri gestire bene le risorse fisiche, mentali e non sol, specie per il campionato. E questo discorso vale, oltre che per il centrocampo, rimasto privo della prima alternativa ad Hamsik e Zielinski, vale a dire Allan, anche per la difesa.

Kalidou Koulibaly, infatti, ha sul collo la spada di Damocle rappresentata dalla diffida: in caso di giallo nella prossima gara con gli orobici, il roccioso centrale senegalese salterebbe il big match con la Roma, fondamentale per il secondo posto. Le alternative all'ex Genk sono sostanzialmente due, le solite: o Nikola Maksimovic, che migliora di giorno in giorno ma che ancora a tratti lascia a desiderare, o l'esperienza e l'affidabilità di Vlad Chiriches. Ed a questo punto la domanda sorge spontanea: giusto impiegare K2 nell'anticipo di sabato alle ore 18:00? 'El Papu' Gomez e Petagna sono due attaccanti difficilissimi da affrontare, bravi sia nello stretto che in campo aperto, e soprattutto l'ex Milan ha caratteristiche simili a quelle di Okaka e Zapata, punte fastidiose da fermare anche se non eccessivamente prolifiche e che in passato hanno impensierito seriamente Koulibaly. 

Insomma: la sua fisicità e velocità sarebbe utile come il pane, ma il rischio giallo è elevatissimo. Il buon senso spingerebbe forse i più ad invocare un turno di riposo per il 26 azzurro, ma Sarri sa benissimo che in questo momento un passo falso potrebbe risultare mortifero. La scelta spetta a lui, e la cosa più preoccupante è sostanzialmente la stessa nella piazza napoletana: qualora con l'Atalanta le cose non dovessero andare per il verso giusto, il primo responsabile agli occhi della critica e dei tifosi sarebbe il tecnico e la causa sarebbe tutta da ricercare, con i soliti criteri di semplificazione insensati che caratterizzano parte della nostra tifoseria, nella scelta del centrale che verrà affiancato ad Albiol. 

RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    38

    15
    12
    2
    1
  • logo JuventusJuventusCL

    36

    15
    11
    3
    1
  • logo LazioLazioCL

    33

    15
    10
    3
    2
  • logo CagliariCagliariCL

    29

    15
    8
    5
    2
  • logo RomaRomaEL

    29

    15
    8
    5
    2
  • logo AtalantaAtalantaEL

    28

    15
    8
    4
    3
  • logo ParmaParma

    21

    15
    6
    3
    6
  • logo NapoliNapoli

    21

    15
    5
    6
    4
  • logo TorinoTorino

    20

    15
    6
    2
    7
  • 10º

    logo MilanMilan

    20

    15
    6
    2
    7
  • 11º

    logo VeronaVerona

    18

    15
    5
    3
    7
  • 12º

    logo BolognaBologna

    16

    15
    4
    4
    7
  • 13º

    logo FiorentinaFiorentina

    16

    15
    4
    4
    7
  • 14º

    logo SassuoloSassuolo

    15

    14
    4
    3
    7
  • 15º

    logo LecceLecce

    15

    16
    3
    6
    7
  • 16º

    logo UdineseUdinese

    15

    15
    4
    3
    8
  • 17º

    logo BresciaBrescia

    13

    15
    4
    1
    10
  • 18º

    logo SampdoriaSampdoriaR

    12

    15
    3
    3
    9
  • 19º

    logo GenoaGenoaR

    11

    15
    2
    5
    8
  • 20º

    logo SpalSpalR

    9

    15
    2
    3
    10
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Fantacalcio - Solo il meglio del calcio
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Costacurta incredulo: "Ma cosa fa Mario Rui sul secondo gol del Parma? Perché raddoppia su Luperto?"