Cagliari, Ranieri: "Napoli? Non è in crisi! Calzona sa vita morte e miracoli e tocca le corde giuste. Sugli infortunati..."

Le Interviste fonte : tmw
Cagliari, Ranieri: Napoli? Non è in crisi! Calzona sa vita morte e miracoli e tocca le corde giuste. Sugli infortunati...

Claudio Ranieri, allenatore del Cagliari presentare la sfida di domenica contro il Napoli in conferenza stampa.

Un punto sugli infortunati?
"Shomorudov piano piano si sta riprendendo, Sulemana non ha avuto niente di importante e sta facendo lavoro differenziato, mentre Oristanio anche lui si sta riprendendo".

Cosa è successo prima di Udine?
"Mi ero dimesso. I ragazzi hanno capito, hanno reagito e sono contento di Udine, il secondo tempo è la traccia che dobbiamo seguire".

La squadra a volte si è data battuta?
"Dobbiamo giocare queste partite come sappiamo, senza pensare all'avversario, sono tutti punti importanti. Il Napoli non è in crisi, l'ho visto con il Barcellona e non è per niente in crisi. Anno scorso era una macchina da guerra, forse non riescono loro tutte le cose, ma sono pronti a risollevare un campionato partito male. Hanno grandi giocatori, ma alla fine della gara i nostri tifosi dovranno essere fieri di quanto visto".

La gara di andata fu positiva.
"Abbiamo fatto bene, senza remore o timori, poi è andata come è andata. Vorrei che la squadra si esprimesse nello stesso modo".

Viola è in calo?
"Non ha problemi, lui e Prati dovevano rifiatare. Sono giocatori che mi sono utilissimi, non utili".

Con Calzona cambia la vostra strategia?
"Calzona è stato il secondo di Sarri, Di Francesco e Spalletti. Sa vita, morte e miracoli del Napoli, sa toccare le corde giuste. La nostra strategia non cambia".

Serviva la scossa delle dimissioni per cambiarvi?
"Dovevamo rimettere a posto la nostra mentalità, prima dobbiamo lottare e poi accetteremo tutto. Serve uscire dal campo con la consapevolezza di aver dato tutto".

Lo ha fatto anche per testare il polso dei vostri ragazzi?
"Non l'ho fatto per testare il polso, ero convinto. Poi i ragazzi mi hanno convinto, sembrava mi volessi tirare indietro, ma non era quello. Era per farli reagire, non volevo provocarli".

Cosa può fare Ranieri ora?
"Non posso fare niente come non ho fatto niente anno scorso. Ci sono giocatori che devono lottare, dobbiamo avere quell'ideale di lottare fino in fondo e poi staremo a vedere".

Nandez è recuperato, mentre Petagna sembra un po' più in disparte.
"Sono tutti fondamentali, tengo tutti d'occhio, chi mi convince gioca. Nandez ha fatto la settimana al 100%, cosa che non aveva fatto prima di Udine".

Mina era il giocatore che mancava?
"Si cercava da tempo un giocatore di esperienza, è stato preso per le molteplici qualità tecniche e caratteriali, di guida per il reparto arretrato. Non ce n'era troppo bisogno, ma serviva un giocatore di personalità".

Siete pronti per una grande prova?
"Le mie parole non contano niente, solo il campo ci dirà se siamo all'altezza della situazione o no".

Cosa è mancato all'andata?
"Un pizzico di convinzione sulla gol di Kvaratskhelia, quando Osimhen è andato via in mezzo a tre".

CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    82

    31
    26
    4
    1
  • logo MilanMilanCL

    68

    31
    21
    5
    5
  • logo JuventusJuventusCL

    62

    31
    18
    8
    5
  • logo BolognaBolognaCL

    58

    31
    16
    10
    5
  • logo RomaRomaEL

    55

    31
    16
    7
    8
  • logo AtalantaAtalantaECL

    50

    30
    15
    5
    10
  • logo NapoliNapoli

    48

    31
    13
    9
    9
  • logo LazioLazio

    46

    31
    14
    4
    13
  • logo TorinoTorino

    44

    31
    11
    11
    9
  • 10º

    logo FiorentinaFiorentina

    43

    30
    12
    7
    11
  • 11º

    logo MonzaMonza

    42

    31
    11
    9
    11
  • 12º

    logo GenoaGenoa

    38

    31
    9
    11
    11
  • 13º

    logo CagliariCagliari

    30

    31
    7
    9
    15
  • 14º

    logo LecceLecce

    29

    31
    6
    11
    14
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    28

    31
    4
    16
    11
  • 16º

    logo EmpoliEmpoli

    28

    31
    7
    7
    17
  • 17º

    logo VeronaVerona

    27

    31
    6
    9
    16
  • 18º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    26

    31
    6
    8
    17
  • 19º

    logo SassuoloSassuoloR

    25

    31
    6
    7
    18
  • 20º

    logo SalernitanaSalernitanaR

    15

    31
    2
    9
    20
Back To Top