Napul'è mille culure... E un exploit!

Zoom  
Fabián Ruiz, centrocampista della SSC NapoliFabián Ruiz, centrocampista della SSC Napoli

Marek Hamsik lascerà Napoli e la SSC Napoli di Carlo Ancelotti, che però può vantare e contare su calciatori polivalenti e su tante alternative, con l'exploit di un azzurro.

HAMSIK LASCIA NAPOLI - Si è detto già tanto, troppo, sulla scelta dell'ormai quasi ex capitano della SSC Napoli, sulla sua scelta di lasciare a metà stagione una squadra in corsa per campionato ed Europa League, sulla scelta di andare in Cina e inseguire i milioni a detta di qualcuno. Ma l'unica notizia concreta che rimane è che Marek Hamsik lascerà nelle prossime ore Napoli e il Napoli (idea che tra l'altro lo stuzzicava già da un anno), il secondo che lascia il centrocampo in questa sessione di calciomercato di gennaio (prolungata a febbraio, maledetta Cina).

Hamsik lascia Napoli, le alternative di Ancelotti

Marko Rog e Marek Hamsik lascianoCarlo Ancelotti quattro centrocampisti di ruolo in rosa, con Fabián RuizAmadou DiawaraMarques AllanPiotr Zielinski. Soltanto qualche mese fa si diceva che in sei eran troppi visto il gioco a due a metà campo apportato dal tecnico ex MilanReal, adesso quattro sembrano non bastare. Quando Rog stava per lasciare in prestito, nella conferenza alla vigilia di Napoli-Sassuolo di Coppa Italia, Carlo Ancelotti, confermando la volontà di voler ridurre le alternative in rosa, disse:

"Non nascondiamo il fatto che Rog sia il giocatore indiziato per partire in prestito. Younes e Chiriches stanno tornando, non vogliamo una rosa troppo larga".

Si grida alla coperta corta a centrocampo, ma la realtà è un'altra: 

  • il Napoli ha una rosa profonda, fatta di calciatori che possono interpretare più ruoli e intercambiabili;
  • i tre centrocampisti maggiormente sondati da Cristiano Giuntoli a gennaio, Nicolò BarellaPablo Fornals e Ismael Bennacer, comunque non avrebbero avuto le caratteristiche dello slovacco. Il Napoli di Aurelio De Laurentiis, tral'altro, che già sapeva della possibilità di perdere il proprio capitano nelle scorse settimane, aveva già deciso di non sostituirlo numericamente.

Una rosa fatta di calciatori polivalenti dal centrocampo in su, che permettono al Napoli di avere diverse soluzioni per sopperire all'assenza di Marek Hamsik (comunque difficile da colmare sia per l'importanza nello spogliatoio che per le qualità tecniche da fuoriclasse), come ribadito anche da Carlo Ancelotti dopo Napoli-Sampdoria:

C'è una trattativa, poi eventualmente cercheremo di rimediare alla sua assenza. Il sosia di Hamsik non c'è ma in quel ruolo possano giocare diversi giocatori. Diawara avrà più opportunità, ci sono calciatori che possono rimpiazzarlo anche se ha qualità uniche. Zielinski può giocare molto bene anche da centrale di centrocampo, oltre che sulla fascia. Verdi può giocare sia a destra che a sinistra ed anche dietro la punta, con due calciatori in meno possono giocare tutti di più. Fabián Ruiz con la Lazio ha fatto una partita straordinaria con caratteristiche diverse".

Addio Hamsik, ma prima l'exploit di Fabián Ruiz

E' indubbio che può aver inciso sulla scelta della SSC Napoli di acconsentire alla richiesta di cessione di Marek Hamsik anche l'exploit di Fabián Ruiz: il centrocampista spagnolo, arrivato in estate per 30 milioni di euro, si è conquistato già la piena fiducia di tifosi e soprattutto di Carlo Ancelotti, a suon di partite sontuose, per qualità tecniche, grande maturità e soprattutto per grande personalità dimostrata a soli 22 anni.

Non può che essere Fabián il più vicino alle caratteristiche di Marek Hamsik: oltre che per fisicità e protezione palla, ha dimostrato nelle gare contro LazioMilan di essere perfetto anche per giocare a due, sostituendo adeguatamente in quei match lo slovacco, con verticalizzazioni, ottima visione di gioco, tiro insidioso e abilità nell'inserimento. E' poi anche un osso duro a contrasto, aggiungendo qualcosina in più al centrocampo azzurro. E Carlo Ancelotti conferma:

"Ha interpretato il ruolo alla sua maniera, con le sue doti. È ciò che si chiede ad un calciatore quando gli si cambia posizione, non sarà mai Pirlo, Hamsik, però sarà Fabián: un centrocampista moderno che può giocare in tutte le posizioni".

Napoli senza Hamsik: le tante alternative

Ma, come direbbe l'immenso Pino Daniele, questo "Napul'è mille culure", o meglio ancora, mille soluzioni. Perchè, dal centrocampo in su, sempre partendo da un 4-4-2 iniziale ma che a gara in corso e in fase offensiva si trasforma ("4-4-2 è solo in fase difensivain attacco il sistema cambia con 3-4 giocatori fra le linee e un attaccante: il sistema va avanti così, non cambia", parola di Ancelotti dopo il Milan), il Napoli vanta la possibilità di avere tantissime alternative, sia dall'inizio che per cambiare a gara in corso:

  • Fabián può giocare in mezzo, in uno dei due ruoli e con, al suo fianco, sia Allan che Diawara o addirittura Zielinski (come a Milano), ma può fare l'esterno sia mancino che a destra. All'occorrenza, ma il Napoli ha già abbondanza in attacco, ha dimostrato di poter fare anche la seconda punta;
  • Zielinski, che può partire largo a sinistra e intercambiarsi poi nelle singole situazioni di gioco sia con Fabián che con Insigne, o fare il centrale di centrocampo;
  • DiawaraAllan che da centrali possono giocare insieme, ma anche con uno fra FabiánZielinski;
  • Verdi, che oltre a giocare nei due d'attacco, sa sacrificarsi e sa illuminare anche partendo da esterno dei quattro di centrocampo, sia sull'out mancino che a destra;
  • Ounas, esterno alternativo a Callejon, ma che può muoversi anche nel duo d'attacco.
  • Insigne, che se dovesse mancare un centrocampista, può abbassarsi a fare il quarto, con i due attaccanti avanti e lo spostamento di uno fra ZielinskiFabián a metà campo.

Insomma, Carlo Ancelotti ha tante carte sul suo tavolo e può dormire sonni tranquilli. Certo, non disdegnerebbe la permanenza del capitano Marek Hamsik, ma pur di accontentare il centrocampista, si accontenterebbe anch'egli di andare a pescare fra i tanti culure a disposizione, anche senza Marekiaro. Certo, se poi ti accontenti con FabiánZielinski... C'è da star tranquilli.

di Manuel Guardasole - Twitter: @MGuardasole

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ALLEGATE
VIDEO ALLEGATI
Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    66

    24
    21
    3
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    53

    24
    16
    5
    3
  • logo InterInterCL

    46

    24
    14
    4
    6
  • logo MilanMilanCL

    42

    24
    11
    9
    4
  • logo RomaRomaEL

    41

    24
    11
    8
    5
  • logo AtalantaAtalantaEL

    38

    24
    11
    5
    8
  • logo LazioLazio

    38

    24
    11
    5
    8
  • logo FiorentinaFiorentina

    35

    24
    8
    11
    5
  • logo TorinoTorino

    35

    24
    8
    11
    5
  • 10º

    logo SampdoriaSampdoria

    33

    24
    9
    6
    9
  • 11º

    logo SassuoloSassuolo

    30

    24
    7
    9
    8
  • 12º

    logo ParmaParma

    29

    24
    8
    5
    11
  • 13º

    logo GenoaGenoa

    28

    24
    7
    7
    10
  • 14º

    logo CagliariCagliari

    24

    24
    5
    9
    10
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    22

    24
    5
    7
    12
  • 16º

    logo SpalSpal

    22

    24
    5
    7
    12
  • 17º

    logo EmpoliEmpoli

    21

    24
    5
    6
    13
  • 18º

    logo BolognaBolognaR

    18

    24
    3
    9
    12
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    16

    24
    3
    7
    14
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    9

    24
    1
    9
    14
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Insigne: "Andremo in finale di Europa League, ci crediamo! Sono sicuro che vinceremo a Parma. Dispiace che Hamsik sia andato via senza salutare. Spero possa tornare mio fratello"