Juventus-Napoli, probabili formazioni: Pjanic c'è, Allegri con due dubbi. Ballottaggio Hamsik-Zielinski per Sarri

Primo Piano  
Milik e Hamsik in Napoli-UdineseMilik e Hamsik in Napoli-Udinese

Probabili formazioni di Juventus-Napoli valida per la 15° giornata di ritorno della Serie A. Hamsik non al meglio, Sarri resta con il dubbio Zielinski. Mentre in avanti dovrebbe esserci Mertens.

E venne il giorno di Juventus-Napoli. Il bivio scudetto si consuma all’Allianz Stadium con gli azzurri a -4 dai bianconeri. Un’atmosfera infernale ha accolto gli uomini di Maurizio Sarri in quel di Fuorigrotta con migliaia di ultras del Napoli che si sono ritrovati davanti al San Paolo per dare la carica alla squadra con cori e fumogeni. Praticamente, un piccolo assaggio di tifo partenopeo prima della trasferta torinese. 

Come ci arriva la Juventus: con un pizzico di pressione in più. Ma è tutto relativo, alla squadra di Allegri, che si schiererà a specchio con il 4-3-3, manca sostanzialmente solo Marchisio che non figura nella lista dei 21 convocati. Resta il dubbio Dybala, anche se molti credono alla pretattica di Max con l’argentino che è apparso un po’ svogliato nelle ultime giornate. Nelle ultime cinque giornate la Juventus ha collezionato tre vittorie e due pareggi contro avversari considerati alla portata come SPAL e Crotone. Proprio l’1-1 contro i calabresi ha ridato vita e umore a tutto l’ambiente napoletano. In più, il 3-1 di Madrid ha scosso l’ambiente bianconero e inficiato leggermente la sicurezza della squadra, o almeno è quanto sperano i napoletani. Dubbi per Allegri sull’out di destra con De Sciglio out e Lichtsteiner non al meglio della condizione, l’allenatore dei bianconeri è al bivio tra Howedes e Barzagli. Con il primo che sembra al momento favorito. In un ultima battuta potrebbe pensare anche allo svizzero. Mentre in mezzo al campo recupera Pjanic, come annunciato dallo stesso Allegri in conferenza stampa. Mentre in avanti resta il ballottaggio Dybala-Mandzukic. L’argentino è stato punzecchiato dalla critica per alcune ultime apparizioni in cui è sembrato sbiadito. Allegri sa di poter contare su un uomo di affidabilità come Mandzukic e non è escluso che lo lanci titolare dal primo minuto sull’esterno. Dall’altro lato Douglas Costa, l’uomo più in forma della Juventus che sosterrà l’ex di turno Gonzalo Higuain.  

Come ci arriva il Napoli: carico è dire poco. Lo 0-0 a Milano con quella parata di Donnarumma su Milik grida ancora vendetta. Ma con i se e con i ma non si vincono i campionati. Gli azzurri vengono da tre vittorie e pareggi nelle ultime cinque. Cammino praticamente identico, tranne che per la delusione di Champions League. Hamsik non al meglio, lo ha dimostrato anche con l’Udinese. E nelle ultime ore si rincorre la voce di un possibile Zielinski dal primo minuto. Difficile che Sarri possa rinunciare al capitano, è uno dei suoi uomini più fidati, ma la condizione di Hamsik al momento sembra in fase calante. 4-3-3- confermato, complesso anche un impiego del 4-2-3-1 dal primo minuto. Probabile invece che possa essere utilizzato a gara in corso in caso di risultato bloccato o negativo per gli azzurri. Nonostante Milik sia apparso in gran forma, soprattutto psicologica, dovrebbe partire dalla panchina. Con Mertens che ha riposato nell’ultima contro l’Udinese e dovrebbe essere quantomeno fresco fisicamente contro la Juventus. Il tutto però conta relativamente poco per la carica che gli azzurri hanno ricevuto dai propri tifosi. Certe cose possono anche riportare energie nervose e sopperire a quelle fisiche. 

CONVOCATI

  • JUVENTUS: Buffon, Chiellini, Benatia, Pjanic, Khedira, Cuadrado, Higuain, Dybala, Douglas Costa, Alex Sandro, Matuidi, Barzagli, Pinsoglio, Mandzukic, Howedes, Asamoah, Szczesny, Rugani, Lichtsteiner, Bentancur, Bernardeschi. 
  • NAPOLI: Reina, Rafael, Sepe, Hysaj, Maggio, Koulibaly, Albiol, Mario Rui, Milic, Chiriches, Tonelli, Jorginho, Diawara, Hamsik, Zielinski, Allan, Rog, Machach, Milik, Mertens, Callejon, Insigne, Ounas

PROBABILI FORMAZIONI

  • JUVENTUS (4-3-3): Buffon, Howedes, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Higuain, Mandzukic. All.: Massimiliano Allegri. 
  • NAPOLI (4-3-3): Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik (Zielinski); Callejon, Mertens, Insigne. All.: Maurizio Sarri. 

Riproduzione riservata

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    37

    14
    12
    1
    1
  • logo JuventusJuventusCL

    36

    14
    11
    3
    0
  • logo LazioLazioCL

    30

    14
    9
    3
    2
  • logo CagliariCagliariCL

    28

    14
    8
    4
    2
  • logo RomaRomaEL

    28

    14
    8
    4
    2
  • logo AtalantaAtalantaEL

    25

    14
    7
    4
    3
  • logo NapoliNapoli

    20

    14
    5
    5
    4
  • logo ParmaParma

    18

    14
    5
    3
    6
  • logo VeronaVerona

    18

    14
    5
    3
    6
  • 10º

    logo TorinoTorino

    17

    14
    5
    2
    7
  • 11º

    logo MilanMilan

    17

    14
    5
    2
    7
  • 12º

    logo BolognaBologna

    16

    14
    4
    4
    6
  • 13º

    logo FiorentinaFiorentina

    16

    14
    4
    4
    6
  • 14º

    logo SassuoloSassuolo

    14

    13
    4
    2
    7
  • 15º

    logo LecceLecce

    14

    14
    3
    5
    6
  • 16º

    logo UdineseUdinese

    14

    14
    4
    2
    8
  • 17º

    logo SampdoriaSampdoria

    12

    14
    3
    3
    8
  • 18º

    logo GenoaGenoaR

    10

    14
    2
    4
    8
  • 19º

    logo SpalSpalR

    9

    14
    2
    3
    9
  • 20º

    logo BresciaBresciaR

    7

    13
    2
    1
    10
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Fantacalcio - Solo il meglio del calcio
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Gazzetta - Il destino di Ancelotti è ormai segnato: se non vince a Udine sarà esonerato, pronto Gattuso