Southampton, Adam Grapes a CN24: "Saints disperati, pagato tanto ma che entusiasmo per Gabbiadini: farà 10 gol! Già quotata la prima rete contro il West Ham..."

Esclusive  
Southampton, Adam Grapes a CN24: Saints <i>disperati</i>, pagato tanto ma che entusiasmo per Gabbiadini: farà 10 gol! Già quotata la prima rete contro il West Ham...

di Manuel Guardasole - Twitter: @MGuardasole

Manolo Gabbiadini è, da ieri sera, ufficialmente un nuovo attaccante del Southampton: 17 milioni di base fissa al Napoli, più 3 di bonus e una percentuale del 10% su una eventuale futura rivendita. L'ormai ex calciatore del Napoli si è quindi trasferito in Premier League, dove giocherà con i Saints che sono attualmente al dodicesimo posto in classifica, con 23 reti realizzate in 23 gare: serviranno sicuramente i gol di Manolo per migliorare la percentuale realizzativa del club inglese. Per chiedere alcune curiosità sulla nuova avventura di Gabbiadini, la redazione di CalcioNapoli24.it ha intervistato il più famoso tifoso dei Saints in Italia, il quotista della SnaiAdam Grapes. Ecco le dichiarazioni rilasciateci durante la nostra chiacchierata:

Hai parlato del secondo affare fra Napoli e Southampton dopo quello del 2007. Noi sappiamo a cosa ti riferisci e ci hai fatto molto sorridere, vuoi spiegarlo anche a tutti i tifosi partenopei?

"Sì, l'ho detto perchè ho sposato una ragazza napoletana il 2 giugno del 2007, si chiama Stefania. Ci siamo conosciuti in Toscana e quindi dopo il nostro matrimonio, quello fra Southampton e Napoli per Gabbiadini è il secondo affare fra queste due città!".

Tu che hai sposato una napoletana, pensi possa avere difficoltà Manolo ad ambientarsi a Southampton? Che città è, ce la racconti?

"La città è tranquilla, è un porto come Napoli ma molto più piccola: ha circa duecentomila abitanti. E' ad un'oretta da Londra quindi Manolo credo possa spostarsi con facilità. Clima? Non è come Napoli, pioverà tanto ma non credo che Gabbiadini debba preoccuparsene più di tanto visto che viene qui per giocare a calcio".

Sei il tifoso del Southampton più noto a noi italiani. Credi che il resto dei tifosi del club inglese siano felici dell'acquisto di Gabbiadini? La Serie A è seguita lì?

"Il calcio italiano è meno seguito in Inghilterra, rispetto a quanto in Italia viene seguita la Premier: qui in Italia si vedono tante partite del campionato inglese, mentre lì non si segue tantissimo la Serie A. Gabbiadini? Serviva come il pane, è un attaccante importante che viene: noi abbiamo segnato soltanto 23 gol nelle prime 23 giornate, la media di un gol a partita. E' ovviamente poco per aspirare a posizioni alte in Premier, poi c'è stato l'infortunio sfortunato di Charlie Austin che tornerà soltanto a fine aprile. Servivà una punta: ad inizio stagione era fuori Jay Rodriguez, poi è rientrato e si è infortunato Austin. Infortunio Rodriguez? Ha un problema alla caviglia, ha saltato la gara di ieri sera (contro lo Swansea, ndr), ma non è uno stop lungo".

17mln+3 di bonus più 10% sulla futura rivendita. Gabbiadini è stato strapagato o la cifra è giusta? Cosa ne pensano i tifosi inglesi?

"I tifosi del Southampton hanno letto le cifre, un mio amico di lì mi ha scritto ieri mattina: 'Che ne pensi di Gabbiadini? Ho visto che ha un'ottima percentuale fra presenze e gol realizzati!', quindi le speranze in Inghilterra sono alte su Manolo. Cifra? Ormai nel mercato i prezzi sono quelli che sono, il Southampton magari era più 'disperato' del Napoli avendo bisogno di una punta e l'ha pagato qualcosina in più! Forse si potevano risparmiare due-tre milioni, ma il valore del ragazzo più o meno è questo: è stato preso a poche ore dalla chiusura del mercato, i tempi sono stretti e bisogna fare in fretta. Sicuramente Gabbiadini era fra i migliori attaccanti che c'erano sul mercato, io credo sia un ottimo colpo per i Saints, abbiamo fatto un bell'affare. Sicuramente a Napoli si cerca di guadagnare sempre qualcosa in più e non si abbassano le pretese neanche di un centesimo, mi succede spesso di notarlo anche quando io stesso scendo a Napoli (scherza, ndr)!".

Credi che il tecnico del club inglese, Claude Puel, punterà subito su di lui titolare, magari già dalla prossima gara?

"Era ovviamente impossibile vederlo in campo contro lo Swansea, ma penso possa debuttare già sabato contro il West Ham in casa, anche se vedo Rodriguez prima punta al momento se recupera dall'infortunio".

Non è strano che Gabbiadini abbia lasciato Napoli per il Southampton, che gioca anch'esso con il 4-3-3 come la squadra di Sarri? Dove credi verrà utilizzato Manolo: punta centrale o esterno destro d’attacco?

"Si effettivamente è strano, a mio parere serviva un centravanti vero mentre lui potrebbe essere più un sostituto di Redmond sull'out destro del tridente d'attacco. C'è Shane Long come punta, ma non ha fatto benissimo. Magari Manolo potrà essere utilizzato sia centravanti che esterno d'attacco".

Ho letto su Twitter che proponi di organizzare un'amichevole estiva Napoli-Saints, il sogno della tua famiglia da quando ti sei sposato. Vuoi mandare il tuo messaggio, il tuo invito alle due società?

"Sarebbe bello organizzare quest'amichevole, già è capitato che magari in Inghilterra alcune squadre medio-basse promettessero di organizzare un'amichevole estiva e di andarla a giocare in trasferta per risparmiare qualcosa sull'acquisto di un calciatore. Il Southampton, quando non ero nemmeno nato, giocava la Coppa di Lega Italo-inglese e giocò andata e ritorno proprio contro il Napoli. Quindi le due squadre si sono incontrate già in quell'occasione (nel 1976, vinse il Napoli in finale con il club inglese, ndr)".

Tu che sei quotista, si banca già in Inghilterra il primo gol di Gabbiadini nella prossima gara del club inglese? A quanti gol può arrivare?

"Mancano 15 giornate, penso possa segnare 10 gol in 15 giornate: sarebbe certamente un bel traguardo. Se gioca sabato può far gol, se sarà convocato per il match casalingo col West Ham, io credo possa essere quotato come primo marcatore intorno ad una quota di 6.0/6.5".

Ultima curiosità: Manolo non è il primo Gabbiadini a giocare in Premier. Ricordi altri calciatori con questo cognome in Premier?

"Ricordo Marco Gabbiadini, oltre a un Riccardo Gabbiadini. Ricordo più Marco però, giocava anche lui con una maglia biancorossa al Sunderland, poi passò al Crystal Palace. Se fa la carriera di Marco Gabbiadini non sarebbe male!".

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ALLEGATE
Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    19

    7
    6
    1
    0
  • logo InterInterCL

    18

    7
    6
    0
    1
  • logo AtalantaAtalantaCL

    16

    7
    5
    1
    1
  • logo NapoliNapoliCL

    13

    7
    4
    1
    2
  • logo RomaRomaEL

    12

    7
    3
    3
    1
  • logo LazioLazioEL

    11

    7
    3
    2
    2
  • logo CagliariCagliari

    11

    7
    3
    2
    2
  • logo FiorentinaFiorentina

    11

    7
    3
    2
    2
  • logo TorinoTorino

    10

    7
    3
    1
    3
  • 10º

    logo VeronaVerona

    9

    7
    2
    3
    2
  • 11º

    logo BolognaBologna

    9

    7
    2
    3
    2
  • 12º

    logo ParmaParma

    9

    7
    3
    0
    4
  • 13º

    logo MilanMilan

    9

    7
    3
    0
    4
  • 14º

    logo UdineseUdinese

    7

    7
    2
    1
    4
  • 15º

    logo SassuoloSassuolo

    6

    6
    2
    0
    4
  • 16º

    logo BresciaBrescia

    6

    6
    2
    0
    4
  • 17º

    logo SpalSpal

    6

    7
    2
    0
    5
  • 18º

    logo LecceLecceR

    6

    7
    2
    0
    5
  • 19º

    logo GenoaGenoaR

    5

    7
    1
    2
    4
  • 20º

    logo SampdoriaSampdoriaR

    3

    7
    1
    0
    6
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Caso Insigne? Gazzetta: il Napoli non vuole aumentargli lo stipendio, chissà con Raiola non si sia parlato di un addio a fine anno