Prepotente, cattivo, elegante. E l'illuminazione di Spalletti

Editoriale  
Prepotente, cattivo, elegante. E l'illuminazione di Spalletti

Il Napoli batte 3-1 il Torino grazie anche alle scelte di Luciano Spalletti in panchina.

Prepotente, cattivo, cinico, ma anche elegante. I due gol di André Frank Zambo Anguissa sono stati magistrali, ma non è da qui che si deve partire con l’analisi. Si parte dalla scelta di Raspadori, perchè Spalletti si dimostra grande stratega e, contro una difesa a tre come quella del Torino più adatta ad un uno contro uno con i tre attaccanti del Napoli, si affida ad un brevilineo che va ad accorciare sul centrocampo. Juric non si è mai adeguato all’idea di giocarla diversamente, e ne ha sofferto oltremodo.

di Claudio Russo (@claudioruss)

Il Napoli è stato scaltro, ha giovato delle scelte del suo allenatore, che ha improntato il primo tempo lasciando campo e palla al Torino, sfruttando subito in ripartenza i piccolini in avanti, ed avendo nella ripresa la capacità di sapersi schiacciare - soprattutto quando è venuta fuori la stanchezza - senza tuttavia perdere lucidità. Il Toro è arrivato spesso in area, ma non concretizzando mai e sbattendo su Kim e Rrahmani.

Napoli-Torino lascia quella sensazione piacevole di aver visto, ancora una volta, la qualità abbondante di una squadra gestita nel modo giusto. Perchè la scelta di mettere Raspadori al centro dell’attacco, sfruttandolo per aprire spazi, è di Spalletti, mica di qualcun altro. Il percorso di crescita continua, ed i risultati danno fiducia in vista della Champions. Un solo appunto: "Chiunque scelga, mi porta alla vittoria" è una frase che può ritorcersi contro, ma capiamo il momento.

Tutte le news sul calciomercato Napoli e sul Napoli

CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo NapoliNapoliCL

    41

    15
    13
    2
    0
  • logo MilanMilanCL

    33

    15
    10
    3
    2
  • logo JuventusJuventusCL

    31

    15
    9
    4
    2
  • logo LazioLazioCL

    30

    15
    9
    3
    3
  • logo InterInterEL

    30

    15
    10
    0
    5
  • logo AtalantaAtalantaECL

    27

    15
    8
    3
    4
  • logo RomaRoma

    27

    15
    8
    3
    4
  • logo UdineseUdinese

    24

    15
    6
    6
    3
  • logo TorinoTorino

    21

    15
    6
    3
    6
  • 10º

    logo FiorentinaFiorentina

    19

    15
    5
    4
    6
  • 11º

    logo BolognaBologna

    19

    15
    5
    4
    6
  • 12º

    logo SalernitanaSalernitana

    17

    15
    4
    5
    6
  • 13º

    logo EmpoliEmpoli

    17

    15
    4
    5
    6
  • 14º

    logo MonzaMonza

    16

    15
    5
    1
    9
  • 15º

    logo SassuoloSassuolo

    16

    15
    4
    4
    7
  • 16º

    logo LecceLecce

    15

    15
    3
    6
    6
  • 17º

    logo SpeziaSpezia

    13

    15
    3
    4
    8
  • 18º

    logo CremoneseCremoneseR

    7

    15
    0
    7
    8
  • 19º

    logo SampdoriaSampdoriaR

    6

    15
    1
    3
    11
  • 20º

    logo VeronaVeronaR

    5

    15
    1
    2
    12
Back To Top