Emergenza infortuni, si gioca troppo in serie A: ci sono già 63 calciatori out

Rassegna Stampa  
Emergenza infortuni, si gioca troppo in serie A: ci sono già 63 calciatori out

Serie A, una pioggia di infortuni: sono già 63

Il problema c'è. E si vede pure. Perché i dati parlano chiaro: dopo 15 giornate di serie A le 20 squadre contano 63 infortunati in contemporanea. Decisamente alto come numero se si prende in considerazione il fatto che le rose sono sempre più ampie e che da due anni sono stati ufficializzati i 5 cambi a partita.

Ultime calcio Napoli

Troppi infortuni in serie A

Come riporta Il Mattino:

"Il Napoli lo sta pagando sulla propria pelle, visto che dopo la trasferta di Reggio Emilia contro il Sassuolo sono addirittura tre i calciatori che dovranno rimanere ai box (per un periodo anche medio-lungo). Insigne, Fabian Ruiz e Koulibaly, per altro, si vanno ad aggiungere a Osimhen e Anguissa, colpiti da altri infortuni nelle scorse settimane. «Ma non credo che siano infortuni di natura tecnica: perché allenatore e staff hanno organizzato bene i carichi facendo attenzione a tutto», spiega Giovanni Andreini, preparatore atletico che fa parte dello staff di Roberto Donadoni. «Penso ci sia una serie di concause che intercorrono come le troppe gare una dopo l'altra, lo scarso recupero e il cambio di clima. Questo perché non sono infortuni della stessa natura e nella stessa parte del corpo. Le tante partite ti stancano mentalmente e il recupero è una delle fasi più importanti dell'allenamento».

Di altra opinione è l'ex preparatore del Napoli Corrado Saccone:

«Il giocatore che gioca più di mille minuti consecutivi è a rischio infortuni. Bisogna lavorare sul recupero psicofisico del giocatore, soprattutto quando gioca una partita importante con il club e subito dopo un'altra con la nazionale. Meglio un giorno di riposo in più che correre rischi».

Renzo Ulivieri, presidente dell'Assoallenatori:

«Ce poco da fare: le partite ravvicinate penalizzano i giocatori, ma questa è la logica del mercato: tante partite per guadagnare tanti soldi in più. A me non piace questa logica e credo che il nostro mondo debba essere riformato. In tal senso la Federazione con il presidente Gravina ha intrapreso questo discorso, ma ora anche calciatori, allenatori e leghe devono fare fronte comune per portare avanti delle riforme».

Lorenzo Insigne
CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    53

    22
    16
    5
    1
  • logo MilanMilanCL

    48

    22
    15
    3
    4
  • logo NapoliNapoliCL

    46

    22
    14
    4
    4
  • logo AtalantaAtalantaCL

    43

    22
    12
    7
    3
  • logo JuventusJuventusEL

    41

    22
    12
    5
    5
  • logo LazioLazioECL

    36

    23
    10
    6
    7
  • logo FiorentinaFiorentina

    35

    21
    11
    2
    8
  • logo RomaRoma

    35

    22
    11
    2
    9
  • logo VeronaVerona

    33

    23
    9
    6
    8
  • 10º

    logo TorinoTorino

    31

    21
    9
    4
    8
  • 11º

    logo EmpoliEmpoli

    29

    22
    8
    5
    9
  • 12º

    logo SassuoloSassuolo

    28

    22
    7
    7
    8
  • 13º

    logo BolognaBologna

    27

    22
    8
    3
    11
  • 14º

    logo UdineseUdinese

    24

    22
    5
    9
    8
  • 15º

    logo SpeziaSpezia

    22

    22
    6
    4
    12
  • 16º

    logo SampdoriaSampdoria

    20

    22
    5
    5
    12
  • 17º

    logo VeneziaVenezia

    18

    22
    4
    6
    12
  • 18º

    logo CagliariCagliariR

    16

    22
    3
    7
    12
  • 19º

    logo GenoaGenoaR

    13

    23
    1
    10
    12
  • 20º

    logo SalernitanaSalernitanaR

    11

    20
    3
    2
    15
Back To Top