I tre punti interrogativi per Maurizio Sarri

Zoom  
Maurizio Sarri, allenatore del NapoliMaurizio Sarri, allenatore del Napoli

Mancano meno di 48 ore a Napoli-Lazio, un match che rischia di avere una importanza ancora maggiore se la Juventus non dovesse ottenere i tre punti - auspicabili

Mancano meno di 48 ore a Napoli-Lazio, un match che rischia di avere una importanza ancora maggiore se la Juventus non dovesse ottenere i tre punti - auspicabili - contro la Fiorentina. Eppure la situazione in casa Napoli non è piacevolissima, francamente.

I TRE DUBBI DI MAURIZIO SARRI

Aspettando il ritorno di Faouzi Ghoulam ed Arkadiusz Milik, da qui ad un paio di settimane se non ci saranno novità dell'ultim'ora (più sull'algerino, meno sul polacco), Maurizio Sarri si ritrova con tre grossi punti interrogativi in vista della partita:

  1. Elseid Hysaj: il terzino albanese oggi ha lasciato anticipatamente il centro sportivo di Castel Volturno a causa di un attacco febbrile. Niente di grave - il suo agente Mario Giuffredi ha confermato che 'ci sarà sicuramente, serve altro per abbattere il mio assistito' -, ma certamente fastidioso. Le prime chance per Christian Maggio si fanno largo?
     
  2. Raul Albiol: il centrale spagnolo non è ancora al top, ha accusato un affaticamento che non gli permette di lavorare nel pieno delle proprie possibilità. Ha lavorato a parte, e se non dovesse farcela è pronto Vlad Chiriches (con Lorenzo Tonelli unico cambio, ultima partita giocata il 17 settembre con la Primavera).
     
  3. Dries Mertens: l'attaccante belga è il caso più spinoso, a causa della lieve distorsione di primo grado alla caviglia sinistra dopo l'infortunio subìto nel match contro il Benevento. La situazione sta lentamente migliorando, ma non è ancora al 100%: non dovesse recuperare, nella peggiore delle ipotesi, spazio a José Callejon centrale con Piotr Zielinski sulla fascia?
Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    38

    15
    12
    2
    1
  • logo JuventusJuventusCL

    36

    14
    11
    3
    0
  • logo LazioLazioCL

    30

    14
    9
    3
    2
  • logo RomaRomaCL

    29

    15
    8
    5
    2
  • logo CagliariCagliariEL

    28

    14
    8
    4
    2
  • logo AtalantaAtalantaEL

    28

    15
    8
    4
    3
  • logo NapoliNapoli

    20

    14
    5
    5
    4
  • logo ParmaParma

    18

    14
    5
    3
    6
  • logo VeronaVerona

    18

    15
    5
    3
    7
  • 10º

    logo TorinoTorino

    17

    14
    5
    2
    7
  • 11º

    logo MilanMilan

    17

    14
    5
    2
    7
  • 12º

    logo BolognaBologna

    16

    14
    4
    4
    6
  • 13º

    logo FiorentinaFiorentina

    16

    14
    4
    4
    6
  • 14º

    logo SassuoloSassuolo

    14

    13
    4
    2
    7
  • 15º

    logo LecceLecce

    14

    14
    3
    5
    6
  • 16º

    logo UdineseUdinese

    14

    14
    4
    2
    8
  • 17º

    logo SampdoriaSampdoria

    12

    14
    3
    3
    8
  • 18º

    logo GenoaGenoaR

    10

    14
    2
    4
    8
  • 19º

    logo SpalSpalR

    9

    14
    2
    3
    9
  • 20º

    logo BresciaBresciaR

    7

    13
    2
    1
    10
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Fantacalcio - Solo il meglio del calcio
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Ancelotti ridimensiona il ruolo di vice al figlio Davide: niente più deleghe, il retroscena