Sportitalia - Gattuso-ADL, rapporto ai minimi termini: il presidente ha contattato altri allenatori. A rischio anche Giuntoli

Notizie  
Sportitalia - Gattuso-ADL, rapporto ai minimi termini: il presidente ha contattato altri allenatori. A rischio anche Giuntoli

Eonero Gattuso, ultimissime notizie di calciomercato del Napoli da Sportitalia. Alfredo Pedullà su Gattuso e Giuntoli ai microfoni di Sportitalia riguardo la rottura con De Laurentiis

Napoli Calcio – Alfredo Pedullà ha parlato ai microfoni di Sportitalia durante lo Speciale Calciomercato:

Gattuso

Esonero Gattuso, le ultime da Sportitalia sul calciomercato del Napoli

“Napoli-Gattuso è un rapporto sotto i minimi termini. La situazione è compromessa: De Laurentiis deve trovare la forza di esonerarlo. Gattuso non si dimetterà, a differenza di quanto fatto al Milan ma qui c'è una situazione che coinvolge anche Giuntoli. Il Napoli deve vincerle tutte eil presidente non accetta le ultime sconfitte. Non c'è rapporto in questo momento, al punto che il rinnovo fino al 2023 è fantascienza, anche se il contratto è nelle mani degli agenti. De Laurentiis ha contattato altri allenatori. C'è, comunque, insoddisfazione per il mercato. Tra ADL e Gattuso sembra un rapporto finito. Il rinnovo c'era, era finito con una stretta di mano l'incontro. Dovesse rinnovare ora, Gattuso sa che dovrebbe strappare il contratto dopo due giorni”.

Poi aggiunge sul proprio sito:

"Rino Gattuso crede di aver fatto un lavoro con grande dignità alla guida del Napoli. Al netto di qualche speculazione mediatica da parte di chi il giorno prima è a Roma e il giorno dopo spara sentenze… telecomandate in tv: “Gattuso si dimetta, De Laurentiis licenzi Giuntoli e Pompilio”. Magari sono gli stessi che fino a qualche tempo fa insultavano De Laurentiis, ma questo è un altro paio di maniche. Il discorso è molto semplice: il numero uno del Napoli deve avere la forza di esonerare Gattuso, può farlo in dieci minuti, se non è soddisfatto basta fare un comunicato e procedere alla svolta. Non ci sono altre strade, basta metterci la faccia. Poi vedremo e capiremo se chi arriverà sarà in grado di portare il Napoli a vincere lo scudetto oppure chissà cosa, ma è giusto che De Laurentiis faccia un passo diretto, coerente, senza troppi giri di parole. Per quanto riguarda il rinnovo, ci viene da sorridere se pensiamo a chi lo aveva annunciato pochi giorni fa in simultanea con quello di Simone Inzaghi. Oggi parlare di rinnovo è fantascienza, il rapporto non è più diretto, anzi oggi non c’è più un rapporto. Fino a 15 giorni fa i contratti erano in mano agli avvocati per la definitiva liberatoria, scadenza 2023 senza penali o tagliole, poi sono successe altre cose – alcune gravi – che hanno interrotto un idillio che non può funzionare soltanto e parole. La morale è semplice: De Laurentiis non è contento di Gattuso? Lo esoneri anche a dieci minuti dalla partita di domani sera contro lo Spezia, quarti di finale di Coppa Italia. Non si può vivere soltanto di dimissioni, non si possono utilizzare altri “microfoni”, bisogna agire senza fare troppi calcoli. E forse sarebbe una liberazione per tutti, non soltanto per De Laurentiis. Ma il passo tocca a De Laurentiis, senza perdere ancora troppo tempo".

Ultimissime Notizie
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    59

    25
    18
    5
    2
  • logo MilanMilanCL

    56

    26
    17
    5
    4
  • logo JuventusJuventusCL

    52

    25
    15
    7
    3
  • logo RomaRomaCL

    50

    26
    15
    5
    6
  • logo AtalantaAtalantaEL

    49

    25
    14
    7
    4
  • logo NapoliNapoliEL

    47

    25
    15
    2
    8
  • logo LazioLazio

    43

    25
    13
    4
    8
  • logo VeronaVerona

    38

    26
    10
    8
    8
  • logo SassuoloSassuolo

    36

    25
    9
    9
    7
  • 10º

    logo UdineseUdinese

    32

    26
    8
    8
    10
  • 11º

    logo SampdoriaSampdoria

    32

    26
    9
    5
    12
  • 12º

    logo BolognaBologna

    28

    26
    7
    7
    12
  • 13º

    logo GenoaGenoa

    27

    26
    6
    9
    11
  • 14º

    logo FiorentinaFiorentina

    26

    26
    6
    8
    12
  • 15º

    logo SpeziaSpezia

    26

    26
    6
    8
    12
  • 16º

    logo BeneventoBenevento

    26

    26
    6
    8
    12
  • 17º

    logo CagliariCagliari

    22

    26
    5
    7
    14
  • 18º

    logo TorinoTorinoR

    20

    24
    3
    11
    10
  • 19º

    logo ParmaParmaR

    16

    26
    2
    10
    14
  • 20º

    logo CrotoneCrotoneR

    15

    26
    4
    3
    19
Back To Top