Una sconfitta da allarme giallo: si rischia di distruggere tutto quanto di buono Sarri ha creato

Rassegna Stampa  

Quel gol iniziale di Zielinski e la successiva palla del raddoppio che un mollo Hamsik non è riuscito a spedire in rete ci aveva illusi. Appena un quarto d’ora di bel gioco, poi il Napoli si è incredibilemnete “squagliato” dimostrando uno stato fisico preoccupante, ma anche una evidente carenza sul piano del gioco. Ed ecco la mia critica a Maurizio Sarri: è mai possibile che il tecnico azzurro non riesce a dare alla squadra una alternativa tattica? Il solito palleggio non rende più soprattutto sulla fascia sinistra dove le assenze di Ghoulam e Insigne limitano visibilmente il gioco penetrativo, lasciando Mertens in balìa dei difensori avversari. Abbiamo visto che anche gli olandesi hanno contrastato quasi in scioltezza il gioco monotematico del Napoli, favorito da una condizione fisica preoccupante dei vari Callejon, Hamsik e Mertens. È, quindi, suonato con questa sconfitta un allarme “giallo” che può diventare “rosso” se il malanno di Insigne si chiama pubalgia. Speriamo di no, altrimenti si rischia di distruggere tutto quanto di buono Sarri ha creato, confermando la tesi che sono i giocatori che esaltano quel modulo di gioco ossessivo imposto dal tecnico azzurro. In quanto alla difesa poi preoccupano quei due gol di testa che non sono una novità. Purtroppo. Soluzioni? Oggi con questa rosa non ci sono. Dobbiamo solo sperare, sin da domenica al San Paolo con la Fiorentina, che Mertens torni a segnare e che il tandem Callejon-Hamsik ritrovi quella lucidità che da un bel po’ latita. Altrimenti non sarà facile evitare una preoccupante crisi. Lo riporta Il Roma.

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • InterCL

    40

    16
    12
    4
    0
  • NapoliCL

    39

    16
    12
    3
    1
  • JuventusCL

    38

    16
    12
    2
    2
  • RomaCL

    35

    15
    11
    2
    2
  • LazioEL

    32

    15
    10
    2
    3
  • SampdoriaEL

    27

    15
    8
    3
    4
  • Milan

    24

    16
    7
    3
    6
  • Torino

    23

    16
    5
    8
    3
  • Fiorentina

    22

    16
    6
    4
    6
  • 10º

    Bologna

    21

    16
    6
    3
    7
  • 11º

    Chievo

    21

    16
    5
    6
    5
  • 12º

    Atalanta

    20

    15
    5
    5
    5
  • 13º

    Udinese

    18

    15
    6
    0
    9
  • 14º

    Cagliari

    17

    16
    5
    2
    9
  • 15º

    Sassuolo

    14

    16
    4
    2
    10
  • 16º

    Genoa

    13

    15
    3
    4
    8
  • 17º

    Crotone

    12

    16
    3
    3
    10
  • 18º

    SpalR

    11

    16
    2
    5
    9
  • 19º

    VeronaR

    10

    16
    2
    4
    10
  • 20º

    BeneventoR

    1

    16
    0
    1
    15
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Inter, Spalletti: "Pullman davanti all'area, ma il Pordenone meritava di vincere: a loro vanno i miei complimenti"