Gazzetta.it: "Giak-Gabbia: ciao Spezia, il Napoli passa ai quarti. 3-1" [FOTO]

Notizie  

"Giak-Gabbia: ciao Spezia, il Napoli passa ai quarti. 3-1", è l'apertura dell'edizione online di Gazzetta dello Sport. "Il Napoli avanza ai quarti di finale di Coppa Italia battendo lo Spezia 3-1, dopo aver chiuso il primo tempo in parità. Segna subito Zielinski, risponde Piccolo, nella ripresa in due minuti la squadra di Sarri (squalificato) chiude con gli attaccanti di "riserva" Giaccherini, che colpisce al volo su suggerimento di Insigne, e Gabbiadini, che sfrutta un cross dopo una bella azione personale di Rog. Nel finale esordio di Pavoletti con la maglia del Napoli. Gli azzurri ora affronteranno la vincente di Fiorentina-Chievo il prossimo 25 gennaio".

Clicca sull'immagine allegata per guardare la foto:

 
FOTO ALLEGATE
Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • NapoliCL

    32

    12
    10
    2
    0
  • JuventusCL

    31

    12
    10
    1
    1
  • InterCL

    30

    12
    9
    3
    0
  • LazioCL

    28

    11
    9
    1
    1
  • RomaEL

    27

    11
    9
    0
    2
  • SampdoriaEL

    23

    11
    7
    2
    2
  • Milan

    19

    12
    6
    1
    5
  • Torino

    17

    12
    4
    5
    3
  • Fiorentina

    16

    12
    5
    1
    6
  • 10º

    Atalanta

    16

    12
    4
    4
    4
  • 11º

    Chievo

    16

    12
    4
    4
    4
  • 12º

    Bologna

    14

    12
    4
    2
    6
  • 13º

    Udinese

    12

    11
    4
    0
    7
  • 14º

    Cagliari

    12

    12
    4
    0
    8
  • 15º

    Crotone

    12

    12
    3
    3
    6
  • 16º

    Spal

    9

    12
    2
    3
    7
  • 17º

    Sassuolo

    8

    11
    2
    2
    7
  • 18º

    GenoaR

    6

    12
    1
    3
    8
  • 19º

    VeronaR

    6

    12
    1
    3
    8
  • 20º

    BeneventoR

    0

    12
    0
    0
    12
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Quagliarella: "Napoli? Essere accostato è un piacere, ma penso alla Samp. Un gesto dei tifosi fu una liberazione, la questione dello stalker è una presa in giro"