Inter-Napoli, le pagelle: Callejon una vipera, Reina giocherellone! Insigne all-around, Rog un giallo continuo. Mertens fa impazzire Murillo

Le Pagelle  

Reina 6 - Cento partite in Serie A, di cui un terzo senza aver subito gol: è pronto su Icardi, sebbene il pallone finisca fuori; peggio sul tiro di Candreva, che non viene bloccato. Preciso su Perisic al 71', giocherellone con Icardi quando la tocca tre volte di mano. Blocca Nagatomo all'ultimo minuto.

Hysaj 6 - Duello tra giocatori che si sacrificano, lui ed Eder: Elseid mantiene la posizione, rimane attento e in avanti si fa vedere abbastanza poco...quando lo fa, vola in contropiede uno contro uno contro Medel. Dopo questa, abbiamo visto tutto. Tiene a bada anche Perisic.

Albiol 6 - Vista la marcatura di Joao Mario su Diawara, si traveste di nuovo da playmaker: alla mezz'ora una sua uscita improvvida lascia spazi ai nerazzurri, per il resto nessun particolare problema.

Koulibaly 6,5 - Uno sguardo al pallone ed un altro a Mauro Icardi, sempre dalle sue parti: Maurito è annullato, mentre Eder viene scaraventato per terra senza fallo. Si oppone di petto su Perisic, l'ammonizione gli vale la squalifica ma c'è sempre in mezzo all'area di rigore.

Ghoulam 6 - Resterà? Non resterà? Nel frattempo, torna titolare: Hamsik gli chiede un rasoterra, lui lo prende in testa. Si lancia in avanti, non sempre porta a casa risultati: regala un corner all'Inter, ma nella ripresa si fa valere e guadagna la sufficienza con alcune giocate.

Zielinski 6,5 - Approccio indemoniato alla gara, si vede che ha voglia di fare a partire dal filtrante per Callejon al 3': mezz'ora dopo regala una perla che Mertens manda sul palo. Buono anche in copertura in avvio di ripresa, una bella prova la sua. (Dal 63' Rog 6 - Sfiora il gol cinque minuti dopo il suo ingresso, poi si fa ammonire: lo è perennemente, è la quinta in sedici partite. Ma che progressione...)

Diawara 6,5 - Serve maggiore fisicità, da qui il suo impiego: Joao Mario lo azzanna quando deve costruire il gioco, e per lunghi tratti non si fa notare. Non sbaglia un passaggio nel primo tempo, tre nella ripresa: gioca con una tranquillità che ormai non stupisce più.

Hamsik 6,5 - E' il primo ad andare al tiro al 10', l'Inter gli lascia un po' troppi spazi e Marek prova a sfruttarli lanciando i compagni in area (Zielinski al 23', ad esempio). Prova la 'crestata' al 25', nulla da fare. Esce perchè non è al top: Sarri ha detto che deve giocare sempre, ma Marek fa bene anche quando non sta...bene (Dal 72' Allan SV - Mette in mostra una buona gamba)

Callejon 7 - Si fa anticipare da Icardi di testa al 12', qualche minuto più tardi sfiora l'assist ma Mertens - e successivamente Hamsik - non devia in rete. Perfetto al momento di punire Nagatomo e Handanovic, nel secondo tempo più volte sguscia tra le maglie avversarie. 

Mertens 7 - Tredici gol in trasferta, nessuno come lui in A: mette Insigne davanti alla porta al 14', manca il pallone di pochi centimetri al 18', salta Medel al 21' prima di incappare in Handanovic, colpisce un palo al 34'. Certe cose che fa, sono incredibili: Murillo impazzisce e si fa ammonire, Nagatomo finisce nei cartelloni pubblicitari dopo un contrasto. (Dall'81' Milik SV)

Insigne 7 - Nelle ultime dieci trasferte di campionato, ha segnato dieci gol: poteva fare undici, fosse entrato quel pallonetto sfacciato e geniale. A metà del primo tempo dribbla tutti, e nessuno lo ferma: se entra il destro a giro al 53', viene giù San Siro. Impegna ancora Handanovic, più volte. Con Mertens si diverte tantissimo negli uno-due: undici dribbling, nove recuperi e diciotto palloni giocati in zona d'attacco.

Sarri 6,5 - Tre cambi per affondare il colpo del -1 dalla Roma, dando fisicità con Diawara ed inventiva con Zielinski: scelte tutto sommato giuste, anche se Amadou viene annullato inizialmente da Joao Mario. Un rischio all'8', quando Eder viene lasciato solo in area e non prende il pallone: l'Inter è molto attiva e gioca tante azioni inizialmente, tuttavia agli azzurri gli bastano pochi passaggi per arrivare in porta...ad esempio il tiro cross di Callejon al 18', o il palo colpito da Mertens un quarto d'ora più tardi. Manca concretezza, per lo 0-1 bisogna ringraziare Nagatomo ed il suo orrido regalo. L'avvio della ripresa sembra buono, con lo 0-2 sfiorato da Insigne: in realtà la squadra pare rilassarsi un po' troppo, lasciando metri all'Inter (Candreva al 66' tira in solitudine). Il Napoli però macina gioco, costruisce azioni belle...che non portano ad un raddoppio meritato. Ma serviva vincere, altrochè: la corsa al secondo posto continua...

RIPRODUZIONE RISERVATA

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • NapoliCL

    24

    8
    8
    0
    0
  • InterCL

    22

    8
    7
    1
    0
  • JuventusCL

    19

    8
    6
    1
    1
  • LazioCL

    19

    8
    6
    1
    1
  • RomaEL

    15

    7
    5
    0
    2
  • SampdoriaEL

    14

    7
    4
    2
    1
  • Bologna

    14

    8
    4
    2
    2
  • Torino

    13

    8
    3
    4
    1
  • Chievo

    12

    8
    3
    3
    2
  • 10º

    Milan

    12

    8
    4
    0
    4
  • 11º

    Fiorentina

    10

    8
    3
    1
    4
  • 12º

    Atalanta

    9

    8
    2
    3
    3
  • 13º

    Udinese

    6

    8
    2
    0
    6
  • 14º

    Cagliari

    6

    8
    2
    0
    6
  • 15º

    Crotone

    6

    8
    1
    3
    4
  • 16º

    Genoa

    5

    8
    1
    2
    5
  • 17º

    Spal

    5

    8
    1
    2
    5
  • 18º

    SassuoloR

    5

    8
    1
    2
    5
  • 19º

    VeronaR

    3

    7
    0
    3
    4
  • 20º

    BeneventoR

    0

    7
    0
    0
    7
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Sarri e le "11 facce di ca...o", Mughini commenta: "Parla con linguaggio pertinente, comunica perfettamente ciò che vuole dire"