Ghoulam non esiste e Mario Rui ha bisogno d'aiuto: tutti gli esterni sinistri che farebbero al caso del Napoli

Editoriale fonte : di Rosario Iuliano
Ghoulam non esiste e Mario Rui ha bisogno d'aiuto: tutti gli esterni sinistri che farebbero al caso del Napoli

Ghoulam non esiste, Mario Rui l'unica scelta per Gattuso nel Napoli

Napoli - Maradona o San Gennaro, di chi è la mano? Per tutti noi poveri mortali quello che è accaduto con l'Udinese ha del paranormale. Vincere con un assist di Mario Rui per Bakayoko non è qualcosa di ordinario. E non ce ne voglia Gattuso, al quale riconosciamo tanti meriti: Lozano è un giocatore superiore a quello visto al PSV in fase offensiva e ha saputo migliorarlo tanto in quella difensiva, a lui sconosciuta nel periodo olandese. Zielinski gioca da più partite con una sicurezza nei propri mezzi mai vista prima e se ne potrebbero elencare tanti altri, come le vittorie nei momenti che contavano per vincere un trofeo, la Coppa Italia. Però le critiche fanno parte del calcio e in molti momenti della partita la squadra è piatta, disposta addirittura "a cerchio", con i mediani schiacciati sulla difesa, Zielinski alto vicino a Petagna, e nel mezzo una sfera di 50 metri di campo priva di calciatori napoletani.

LA CONSEGUENZA di tutto questo è un giro palla laterale che, per carità, si può fare, ma non si può lasciare che i terzini siano quasi sempre obbligati a scaricare solo o sugli esterni d'attacco o sui difensori centrali. E questo per almeno due motivi: il primo è che su un campo non proprio di velluto come quello di Udine si eviti una figuraccia a Rhamani all'esordio, visibilmente non in forma. Il secondo motivo è dare meno punti di riferimento e non privarsi di poter "spostare" i centrocampisti centrali avversari facendo accorciare il trequartista sul lato del giro palla, in modo da poter fare un fraseggio semplice o un cambio gioco, che noi attuiamo solo in fase offensiva quando giocano Insigne e Politano.

MISTER, non le chiediamo di ricomporre il triangolo d'oro Ghoulam-Hamsik-Insigne, ma quel triangolo altro non era che uno scarico facile che permetteva ai giocatori una maggiore autorità, perché sapevano di non avere una o due, ma almeno tre possibilità. Non le so dire se Bakayoko e Fabian possano giocare bene insieme, ma a mio avviso e secondo tutti i modelli matematici applicabili, forse sarebbe da evitare. Le poche e piccole critiche a lei finiscono qui, perché il bilancio per il resto è totalmente a suo favore. Ora approfondiamo quello che è il problema principale di questa squadra dal giorno dell'infortunio di Faouzi Ghoulam.

IL CLUB ha speso centinaia di milioni negli ultimi anni, ma mai per un terzino di ruolo. Di certo non abbiamo mai neanche pensato di voler acquistare in data odierna Theo Hernandez o Alphonso Davies, ma un pò più di coraggio nel prendere qualche giovane da far crescere ed apprezzare nel frattempo che  si prendesse una decisione in merito questo sì, lo avremmo gradito. Siamo sicuri che un cambio alla pari Milik-Calafiori questa estate avrebbe fatto così danno? Allo Sporting gioca il 2002 Nuno Mendes, forse avrebbe stupito e fatto impazzire i tifosi prenderlo prima della sua esplosione. Così come avremmo voluto che fosse stato il Napoli a investire i 9,8 milioni spesi dal Wolverhampton per prendere il terzino destro Ki-Jana Hoever, 2002 che consideriamo tra i 10 più forti del nuovo millennio.

ABBIAMO desiderato che due anni fa si fosse mosso come il Psg per prendere gratis Mitchell Bakker dalla primavera dell'Ajax. Nel calciomercato però le vie del Signore non sono mai finite. Ci domandiamo quindi infine quanto costerebbe prendere Yasser Larouci dal Liverpool, considerato il regalo Hoever fatto da Klopp al Wolverhampton che ha completato i terzini assicurandosi Ryan Ait Nouri, 2002 tra i più forti del nuovo millennio per 25mln dall'Angers. Chissà che il Leicester voglia vendere il 2001 Luke Thomas, che ha però già iniziato ad incamerare minuti. Fino a tre settimane fa si sarebbe potuto prendere il 2002 Victor Kristiansen a pochi spiccioli dalla primavera del Copenaghen, prima della firma del suo contratto professionistico. Il brasiliano Abner dell'atletico Paranaense è un 2000 che sta giocando bene in Brasile. Restano tante altre figure su cui poter puntare ma una decisione su un terzino non sarebbe stata male.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo MilanMilanCL

    43

    18
    13
    4
    1
  • logo InterInterCL

    40

    18
    12
    4
    2
  • logo RomaRomaCL

    37

    19
    11
    4
    4
  • logo NapoliNapoliCL

    34

    17
    11
    1
    5
  • logo JuventusJuventusEL

    33

    17
    9
    6
    2
  • logo AtalantaAtalantaEL

    33

    18
    9
    6
    3
  • logo LazioLazio

    31

    18
    9
    4
    5
  • logo SassuoloSassuolo

    30

    18
    8
    6
    4
  • logo VeronaVerona

    27

    18
    7
    6
    5
  • 10º

    logo SampdoriaSampdoria

    23

    18
    7
    2
    9
  • 11º

    logo BeneventoBenevento

    22

    19
    6
    4
    9
  • 12º

    logo BolognaBologna

    20

    18
    5
    5
    8
  • 13º

    logo FiorentinaFiorentina

    18

    18
    4
    6
    8
  • 14º

    logo SpeziaSpezia

    18

    19
    4
    6
    9
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    17

    18
    4
    5
    9
  • 16º

    logo GenoaGenoa

    15

    18
    3
    6
    9
  • 17º

    logo CagliariCagliari

    14

    18
    3
    5
    10
  • 18º

    logo TorinoTorinoR

    14

    19
    2
    8
    9
  • 19º

    logo ParmaParmaR

    13

    18
    2
    7
    9
  • 20º

    logo CrotoneCrotoneR

    12

    18
    3
    3
    12
Back To Top