De Laurentiis a Sky: "Acquisti? Diamo tempo ad Ancelotti, dal 12 capiremo. Sarri voleva smontarmi la squadra, ho dovuto alzare la voce col Chelsea! Benzema? Dispiace si sia offeso" [VIDEO]

Primo Piano  
Aurelio De LaurentiisAurelio De Laurentiis

Aurelio De Laurentiis ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport. Il presidente della Ssc Napoli è un fiume in piena. Ha toccato diversi temi: quello centrale resta il calciomercato ma non si è fatto pregare sui rapporti con Sarri e con Carlo Ancelotti. Ecco quanto evidenziato da CalcioNapoli24.it

Calciomercato, De Laurentiis su Benzema, Di Maria e Cavani

"È vero che sto provando a prendere Edinson Cavani? Falso, perché io le cose le faccio in prima persona e ancora non mi sono mosso per Edinson Cavani. Benzema? Lui non conosce la nostra ironica impostazione di questa rubrica quotidiana. Mi dispiace si sia arrabbiato, non volevo assolutamente mancargli di rispetto. Però ad oggi non è un calciatore che fa per noi, probabilmente qualche anno fa lo avremmo preso. Purtroppo aveva altri pensieri per la testa. Di Maria? Nemmeno lui è un nostro obiettivo"

Calciomercato, le priorità del Napoli

"Prenderemo un attaccante? Parlando di queste cose si fa un grande torto al Napoli. Bisogna pensare al ritiro, che serve per capire che cosa serve all'allenatore e per valutare gli elementi a disposizione. Non è ancora arrivato Milik, che quando ha giocato ha fatto tanti gol. Purtroppo non lo abbiamo valutato per colpa degli infortuni, ma l'abbiamo pagato tanto perché ci aspettiamo tanto da lui. E dobbiamo aspettarlo, anche per rispetto: non si può buttare via un calciatore forte e un grande professionista. Poi abbiamo Mertens, che da prima punta ha fatto tutti quei gol: ci vuole grande operazione rispetto per lui. Volere un altro attaccante significa che dobbiamo mettere in disparte Mertens? Per non parlare di Callejon, che ha fatto sempre bene: si è messo a disposizione di Benitez e Sarri, ora sta lavorando alla grande con Ancelotti. Poi Insigne, che è una forza della natura. Verdi ha tre funzioni, da punta centrale e da esterno sia destro che sinistro. E non dimentichiamoci Inglese, che è ancora da valutare: se l'anno scorso ha fatto quei gol al Chievo, magari al Napoli ne avrebbe fatti 20 e ora si direbbe che per noi è incedibile. E' chiaro che l'ultima parola l'avrà Ancelotti, che magari mi chiederà di cedere qualcuno per valorizzarlo. Ma questo lo vedremo alla fine del ritiro. Se non dovesse uscire nessuno, non sapremmo neanche come utilizzare i calciatori. Inoltre abbiamo Verdi, che ha tre funzioni: attaccante, tornante a destra e a sinistra. Devo metterlo in naftalina perché deve venire qualcun altro? Dal 12 in avanti avremo dei giorni per capire chi potrà arrivare se qualcuno dovesse uscire. Falcao, Zaza, Giroud, Mariano Diaz: tutto falso".

De Laurentiis su Sarri e la cessione di Jorginho

"Sarri? Non mi è piaciuto quando ha detto che abbiamo fatto entrambi degli errori. Non credo di aver fatto degli errori. Contestarlo sarebbe stata la cosa più facile, per come si stava comportando, rinviando sempre pur avendo un contratto. Io avrei potuto dirgli che aveva dei contratti. Ho dovuto fare la voce grossa col Chelsea e con gli avvocati di Sarri per farmi garantire che da qui non si muove nessuno, voleva smontarmi la squadra. Ha preso Jorginho, perché io ho chiesto ad Ancelotti se poteva farne a meno e lui ha detto di sì, perché gli piace Diawara e ha questa nuova veste per Hamsik".

Vicenda Cristiano Ronaldo

"Cristiano Ronaldo? E' vero che potevo prenderlo. Come si fa a non prendere in considerazione un grande campione? Mi colpì quando, col Portogallo l'anno scorso, incitava dalla panchina i suoi compagni, più dell'allenatore. Ho detto che mi sarebbe piaciuto averlo. Quando mi ha chiamato Mendes per chiedermi cosa ne pensassi, gli ho detto che non è per le nostre tasche. Non posso mettere a rischio il club e farlo fallire di nuovo per Ronaldo".

Obiettivo terzino

"E' vero,  prenderemo un terzino destro. Sabaly ha avuto un incidente. A parte lui e Lainer, per cui non mi sono preso con i procuratori, ho bisogno di un giocatore che possa giocare a destra e a sinistra. Ci piace Arias, ma anche altri cinque profili". 

Il rapporto con Ancelotti

"Se vado d'accordo con Ancelotti? Assolutamente sì. Abbiamo grande esperienza, lui nel calcio e io nella vita. Due uomini così non possono che andare d'accordo, trovandosi sempre legati da un percorso comune. Si pone sempre bilateralmente nella conversazione. Non si pone come un oracolo che parla, ma ti stimola e accetta che tu lo stimoli. E' sempre garbato, intelligente. Con lui si può parlare di qualunque cosa senza annoiarsi mai. Passare una vacanza con Ancelotti è qualcosa di stimolante, con lui mi sono fatto regalo perché è come stare senza in vacanza".

VIDEO ALLEGATI
Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo EmpoliEmpoliCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo ParmaParmaCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo RomaRomaEL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo SassuoloSassuoloEL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo BolognaBologna

    1

    1
    0
    1
    0
  • logo SpalSpal

    1

    1
    0
    1
    0
  • logo AtalantaAtalanta

    0

    0
    0
    0
    0
  • 10º

    logo FiorentinaFiorentina

    0

    0
    0
    0
    0
  • 11º

    logo FrosinoneFrosinone

    0

    0
    0
    0
    0
  • 12º

    logo GenoaGenoa

    0

    0
    0
    0
    0
  • 13º

    logo MilanMilan

    0

    0
    0
    0
    0
  • 14º

    logo SampdoriaSampdoria

    0

    0
    0
    0
    0
  • 15º

    logo ChievoChievo

    0

    1
    0
    0
    1
  • 16º

    logo LazioLazio

    0

    1
    0
    0
    1
  • 17º

    logo CagliariCagliari

    0

    1
    0
    0
    1
  • 18º

    logo InterInterR

    0

    1
    0
    0
    1
  • 19º

    logo TorinoTorinoR

    0

    1
    0
    0
    1
  • 20º

    logo UdineseUdineseR

    0

    1
    0
    0
    1
Dapa Trasporti
Giuseppe Annone
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

De Laurentiis in Sicilia, gioca a tressette con i tifosi e ammette: "Ancelotti valorizzerà la rosa, siamo fortissimi. Valutiamo se serviranno rinforzi"