Chievo, Di Carlo in conferenza: "La retrocessione è arrivata, siamo dispiaciuti: nell'ultimo periodo troppi episodi contro. Napoli in campo con la migliore formazione" [VIDEO CN24]

Serie A  
Domenico Di Carlo in conferenza stampaDomenico Di Carlo in conferenza stampa

L'allenatore del Chievo, Domenico Di Carlo, risponde alle domande dei giornalisti in conferenza stampa allo stadio Bentegodi, nel post-partita di Chievo-Napoli, 32esima giornata del campionato di calcio di Serie A TIM

Chievo-Napoli, conferenza stampa Di Carlo. L'allenatore del Chievo siede in sala stampa allo stadio Bentegodi di Verona nel post-partita del match andato in scena alle ore 18:00 tra Chievo Verona ed SSC Napoli. Per gli azzurri si conclude così la trentaduesima giornata del campionato di calcio di Serie A TIM e si proiettano già alla sfida di giovedì prossimo contro l'Arsenal, allo stadio San Paolo, per sperare in una clamorosa rimonta che consenta di passare il turno e guadagnare la semifinale di UEFA Europa League. Il Chievo, invece, sembra ormai condannato alla retrocessione in Serie B.

Clicca qui per seguire anche la conferenza stampa di Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli.

CONFERENZA STAMPA DI CARLO

Di seguito, le parole di Mimmo Di Carlo in conferenza stampa a Verona nel post-partita di Chievo-Napoli.

TERMINA LA CONFERENZA

Di Carlo - "Aggressivi? In campo oggi avevo una squadra più tecnica per cercare di giocare la palla di più. Avevo in campo 5 giocatori offensivi, ma nella fase di non possesso ci siamo abbassati. Dovevamo essere più veloci. Dovevamo servire meglio gli attaccanti. Non dovevamo concedere ripartenze al Napoli. L'impegno non è mancato, i ragazzi ci hanno provato, con i loro pregi e difetti. Nulla di più, siamo in B! Chi sta intorno al Chievo deve mantenere livelli alti. Oggi penso che il nostro presidente sia arrabbiato, come lo sono io, ma questa squadra deve capire cosa ha sbagliato e poi ripartire. Il Chievo resta sempre una società amata che deve tornare subito in A".

Di Carlo - "Non è facile trovare sempre le giuste motiviazioni. Siamo retrocessi ufficialmente e ora giochiamoci le nostre partite con più lucidità e freschezza. Ai ragazzi non possiamo rimproverare niente. Dobbiamo finire bene per mille motivi. Non dobbiamo mollare niente, si deve scendere in campo sudando la maglia. Dobbiamo recuperare qualche giocatore, ma la squadra non deve abbassarsi. Mancano 6 partite e dobbiamo spendere ancora molto. Dobbiamo farci vedere e mostrare anche i nostri giovani. Ora si volta pagina e speriamo di ripartire presto".

Di Carlo - "I primi pensieri non sono positivi. Era una questione di giornate, la retrocessione è arrivata e mi dispiace tanto. Ci abbiamo provato in tutti i modi. Da un mese e mezzo ad oggi ci sono state tante situazioni sfortunate. Spero che da domani si possa ripartire per giocare al meglio il finale di campionato. Il Napoli in campo aveva la miglior formazione e quando alzava il ritmo, ci metteva sempre in difficoltà. Serviva fare attenzione sulle palle inattive. Cesar ha fatto gol ed è un premio per lui".


Su Calcio Napoli 24 tutte le ultime news Napoli calcio in tempo reale. Segui tutti gli aggiornamenti sul calcio Napoli anche su digitale terrestre, canale 296.

VIDEO ALLEGATI
Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    90

    38
    28
    6
    4
  • logo NapoliNapoliCL

    79

    38
    24
    7
    7
  • logo AtalantaAtalantaCL

    69

    38
    20
    9
    9
  • logo InterInterCL

    69

    38
    20
    9
    9
  • logo MilanMilanEL

    68

    38
    19
    11
    8
  • logo RomaRomaEL

    66

    38
    18
    12
    8
  • logo TorinoTorino

    63

    38
    16
    15
    7
  • logo LazioLazio

    59

    38
    17
    8
    13
  • logo SampdoriaSampdoria

    53

    38
    15
    8
    15
  • 10º

    logo BolognaBologna

    44

    38
    11
    11
    16
  • 11º

    logo SassuoloSassuolo

    43

    38
    9
    16
    13
  • 12º

    logo UdineseUdinese

    43

    38
    11
    10
    17
  • 13º

    logo SpalSpal

    42

    38
    11
    9
    18
  • 14º

    logo ParmaParma

    41

    38
    10
    11
    17
  • 15º

    logo CagliariCagliari

    41

    38
    10
    11
    17
  • 16º

    logo FiorentinaFiorentina

    41

    38
    8
    17
    13
  • 17º

    logo GenoaGenoa

    38

    38
    8
    14
    16
  • 18º

    logo EmpoliEmpoliR

    38

    38
    10
    8
    20
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    25

    38
    5
    10
    23
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    17

    38
    2
    14
    22
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Totti dice addio alla Roma: "Oggi preferivo morire! Ero ingombrante, mi vogliono già in A! Juve e Napoli? Non lo dico" [VIDEO]