Pagelle Napoli-Spezia: What's the story Raspadori! Kvaratskhelia regala brividi, Lozano si salva nel finale. Juan Jesus muro, Elmas annebbiato

Le Pagelle  
Pagelle Napoli-Spezia: <i>What's the story Raspadori</i>! Kvaratskhelia regala brividi, Lozano si salva nel finale. Juan Jesus muro, Elmas annebbiato

Pagelle Napoli-Spezia, i voti di CalcioNapoli24

Pagelle Napoli Spezia. Termina Il match per la 6a giornata di Serie A con il Napoli che ha affrontato lo Spezia. Le pagelle NapoliSpezia su CalcioNapoli24, con i voti e la spiegazione dettagliata per ogni singolo calciatore azzurro. Voti Napoli Spezia.

di Claudio Russo (@claudioruss)

Pagelle Napoli Spezia, i voti

Meret 6 - Risponde prontamente al destro di Gyasi a fine primo tempo, incespica con Mario Rui rischiando tantissimo.

Di Lorenzo 6 - Accompagna la manovra offensiva arrivando anche al cross, in coppia con Rrahmani restano fermi e non chiudono sul tiro di Gyasi.

Rrahmani 6 - Gyasi gli gioca a qualche metro di distanza, tentenna con Di Lorenzo e gli permette di tirare al 41’.  Al 55’ invece si oppone bene, salva sulla linea di porta su Kiwior.

Juan Jesus 6,5 - Battaglia Nzola, stoppandolo al 29’ in area di rigore nella prima disattenzione di squadra. Poi rimedia in ogni altra occasione.

Mario Rui 6 - L’esperienza di dieci anni fa lo rende un ex del match, buono il suggerimento in profondità a Kvaratskhelia al 31’. Se può si accentra coprendo la posizione di Elmas. Ottimo l’intervento su Holm in area, gran palla per la testa di Elmas. Rischia il frittatone al 71’.

Anguissa 6 - Dopo la maxi prestazione con il Liverpool, procede sulla stessa falsariga: affrontarlo fisicamente è ostico, poi ci mette anche la tecnica - il tacco al 17’ per Politano. Varia la sua posizione da destra a sinistra, troppo debole il destro in avvio di ripresa. (Dal 57’ Zielinski 6,5 - Destro potente che Dragowski gli manda in corner, cerca sempre lo spazio tra le linee)

Ndombele 6 - Alter ego di Lobotka, Agudelo gli si piazza addosso. Delizia in dieci secondi: palla sradicata dall’avversario e ruleta che Bastoni stoppa con fallo. Si piazza davanti alla difesa, troppo immediato il tiro al 41’: lascia spazio alla ripartenza dello Spezia, pavimentando il cambio subito. (Dal 46’ Lobotka 6,5 - Dentro per dare rapidità al primo possesso, ma sono gli altri a venir meno e lui non può fare miracoli: gli basta un pallone per Lozano, quello che porterà alla vittoria)

Elmas 5,5 - Raspadori gli apre lo spazio centrale per inserirsi, al 22’ fa tutto bene per trenta metri poi in area la tiene troppo - meglio al 24’, sempre in coppia con Raspadori. Un errore di posizione al 29’ lancia lo Spezia, gira male di testa nella ripresa. Si annebbia un po’ e Spalletti lo tira fuori. (Dal 75’ Gaetano 6 - Anche lui viene stoppato o deviato quando arriva al tiro, non c’è liscio più bello di quello che permette a Raspadori di metterla in rete. Non demerita, assolutamente)

Politano 6 - Gli viene chiesto di spostarsi quanto più sulla linea laterale, per aprire spazi e guadagnarsi ammonizioni (Reca, ad esempio). Cerca costantemente il duetto con i compagni e difensivamente evita problemi. (Dal 57’ Lozano 6 - Avrebbe molto più senso se lanciato nello spazio, non se deve portar palla sulla trequarti. Permette a Reca di arrivare al cross a metà ripresa, anticipato da Kiwior al 79’, di testa nel finale colpisce male, a porta libera impatta in modo orrendo. Però si risolleva con il pallone che mette dentro l’area e che porterà alla vittoria: solo così si salva da una meritata insufficienza)

Raspadori 6,5 - Spalletti lo getta da punta centrale, con libertà di arretrare qualche metro e girarsi in un fazzoletto, appoggiandosi ai compagni. Entra in una marea di azioni offensive, c’è affinità con Elmas e Kvaratskhelia. Non impatta al 51’ davanti alla porta, se il gioco rallenta è troppo solo e si perde: male al 67’ quando sballa il cross e all’81’ al tiro. C’è del potenziale, ci si aspetta concretezza: arriva nel finale col gol vittoria che vale un voto in più. Come cantavano gli Oasis? What’s the story Raspadori? (cit. Vox2Box)

Kvaratskhelia 6,5 - Doppio tunnel dopo sei minuti, come se fosse una cosa semplicissima, solo Nikoloau gli nega il gol. Dragowski gli respinge un destro che nasce dal nulla, poi al 23’ ancora doppio dribbling e tiro sul primo palo. E ancora al 34’ e al 45’, regala brividi. Anche stavolta non più di 70 minuti in campo. (Dal 67’ Simeone SV - Tocca pochi palloni)

Spalletti 6,5 - Cambia mezza squadra più Osimhen, non accetta cali di concentrazione ed apre le linee sfruttando i tanti brevilinei in attacco. Giusta la scelta di Raspadori con Elmas in appoggio, quasi al suo fianco: si arriva al tiro con una certa facilità, manca davvero solo il gol. Poi la squadra cala un po’ nell’intensità e nella lucidità di alcune scelte: le ravviva con Lobotka, poco incisivo Anguissa ad inizio ripresa. Quando lo Spezia si schiera difensivamente, Raspadori si perde un po’. Aumenta la potenzialità offensiva tirando fuori Anguissa, ma lentamente perde le posizioni centralmente esponendosi anche a folate avversarie. Si gioca la carta Simeone per avere un punto di riferimento, ma i ritmi si abbassano ancora e la precisione non arriva (28 tiri in porta, 6 verso lo specchio). Il gol di Raspadori legittima una prestazione superiore a quella dell’avversario, ma bisogna essere più cinici e cattivi sottoporta perchè non potrà andare sempre così. Sembra esultare davanti al quarto uomo dopo aver chiesto tanti minuti di recupero, salterà il Milan.

CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo NapoliNapoliCL

    41

    15
    13
    2
    0
  • logo MilanMilanCL

    33

    15
    10
    3
    2
  • logo JuventusJuventusCL

    31

    15
    9
    4
    2
  • logo LazioLazioCL

    30

    15
    9
    3
    3
  • logo InterInterEL

    30

    15
    10
    0
    5
  • logo AtalantaAtalantaECL

    27

    15
    8
    3
    4
  • logo RomaRoma

    27

    15
    8
    3
    4
  • logo UdineseUdinese

    24

    15
    6
    6
    3
  • logo TorinoTorino

    21

    15
    6
    3
    6
  • 10º

    logo FiorentinaFiorentina

    19

    15
    5
    4
    6
  • 11º

    logo BolognaBologna

    19

    15
    5
    4
    6
  • 12º

    logo SalernitanaSalernitana

    17

    15
    4
    5
    6
  • 13º

    logo EmpoliEmpoli

    17

    15
    4
    5
    6
  • 14º

    logo MonzaMonza

    16

    15
    5
    1
    9
  • 15º

    logo SassuoloSassuolo

    16

    15
    4
    4
    7
  • 16º

    logo LecceLecce

    15

    15
    3
    6
    6
  • 17º

    logo SpeziaSpezia

    13

    15
    3
    4
    8
  • 18º

    logo CremoneseCremoneseR

    7

    15
    0
    7
    8
  • 19º

    logo SampdoriaSampdoriaR

    6

    15
    1
    3
    11
  • 20º

    logo VeronaVeronaR

    5

    15
    1
    2
    12
Back To Top