Napoli-Barcellona, le pagelle: Milik vietato ai minori, Callejon fa ammattire Junior Firpo! Di Lorenzo senza timori, Maksimovic si fa valere

Le Pagelle  
Napoli-Barcellona, le pagelle: Milik vietato ai minori, Callejon fa ammattire Junior Firpo! Di Lorenzo senza timori, Maksimovic si fa valere

Il Napoli perde per 1-2 la prima delle due sfide contro il Barcellona per il trofeo La Liga-Serie A: di seguito le pagelle di CalcioNapoli24.it

  • Meret 6,5 - Francamente può fare poco sul destro angolato di Busquets, mentre sul resto delle conclusioni si fa trovare pronto con i pugni. Il destro di Rakitic è imparabile.
     
  • Di Lorenzo 6,5 - Non si fa trovare intimorito dal confronto con una delle squadre più vincenti dell’ultimo decennio, ma non accelera tantissimo. (Dal 76’ Hysaj SV)
     
  • Manolas 5,5 - Preciso nell’anticipo, anche se il Barcellona più volte porta ben più di un calciatore per vie centrali. Peggiora nella ripresa, quando in dodici minuti ne azzecca davvero poche. Si rifarà tra qualche giorno. (Dal 57’ Luperto 5,5 - Può far poco, davvero)
     
  • Maksimovic 6,5 - Suarez metterebbe in difficoltà tutti con i suoi movimenti, il serbo fa ciò che può e non demerita. Anzi, si fa valere.
     
  • Mario Rui 6 - Wague ed il portoghese si lasciano ampi spazi a vicenda, con risultati alterni quando si tratta di crossare. (Dal 57’ Ghoulam 6 - Dal suo sinistro parte il cross che Milik metterà incredibilmente alto, ma non si vede spessissimo)
     
  • Zielinski 6 - Giocare in mezzo al pressing di Busquets, Riqui Puig e Rakitic non è semplicissimo: quando ha spazio, però, spingarda in avanti con buoni risultati. Preso in mezzo sul gol del vantaggio Barcellona, non fa opposizione.
     
  • Elmas 6 - Gran bella personalità da parte del macedone, pronto a strappare palloni e a ripartire: qualche volta, magari, sarebbe stato meglio aspettare i compagni invece di compiere intemerate solitarie. (Dal 57’ Gaetano 5,5 - Non ha grandissime opportunità per mettersi in mostra, il Barcellona guadagna spazi)
     
  • Callejon 6,5 - Junior Firpo capisce poco o nulla, non lo prende praticamente mai e lo spagnolo ringrazia in occasione del gol del pareggio. E anche nella ripresa approfitta degli spazi lasciati liberi.
     
  • Fabian 6 - Interessante la posizione da trequartista in fase offensiva, e da seconda punta in fase difensiva con compiti di pressing: col passare del tempo svaria su spazi più larghi. (Dal 57’ Verdi 5,5 - Qualche fallo di troppo, ma nella ripresa il Barcellona ha il pallino del gioco)
     
  • Insigne 6 - Si divora una chance ghiottissima davanti a Neto, ma si riscatta con l’assist per Callejon che porta al pareggio: una giocata, quella tra il capitano e lo spagnolo, di cui si parlerà anche tra vent’anni.
     
  • Mertens 5,5 - Brevilineo quanto basta per cercare di attirare fuori Todibo e Umtiti, ma così come Insigne si mangia una occasione enorme davanti a Neto. (Dal 57’ Milik 5 - L’errore sottoporta, col pallone preso di petto, non può che influire: l'orario notturno si sposa col classico 'vietato ai minori')
     
  • Ancelotti 6 - Idee interessanti da sviluppare nei prossimi match, a prescindere dal jet-lag oceanico che influisce inizialmente: ad esempio la posizione di Fabián molto più avanzata, e la capacità di sganciare entrambi i terzini. Tante chance sprecate ma con personalità, al cospetto di una squadra sempre temibile: nel primo tempo meritava più di un gol, a dirla tutta. Nella ripresa il Barcellona avanza il baricentro ed i suoi si schiacciano un po’, lasciando qualche spazio di troppo. Complici i cambi di maggior livello, e con la fatica che si fa sentire, la sconfitta arriva puntuale (ed indolore). Arkadiusz Milik sarà il suo centravanti anche dopo l’errore sottoporta? Ah, la freddezza che mancava l'anno scorso...si ripresenta anche a Miami.
Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    9

    3
    3
    0
    0
  • logo BolognaBolognaCL

    7

    3
    2
    1
    0
  • logo JuventusJuventusCL

    7

    3
    2
    1
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    6

    3
    2
    0
    1
  • logo TorinoTorinoEL

    6

    3
    2
    0
    1
  • logo AtalantaAtalantaEL

    6

    3
    2
    0
    1
  • logo MilanMilan

    6

    3
    2
    0
    1
  • logo RomaRoma

    5

    3
    1
    2
    0
  • logo LazioLazio

    4

    3
    1
    1
    1
  • 10º

    logo VeronaVerona

    4

    3
    1
    1
    1
  • 11º

    logo GenoaGenoa

    4

    3
    1
    1
    1
  • 12º

    logo SassuoloSassuolo

    3

    3
    1
    0
    2
  • 13º

    logo CagliariCagliari

    3

    3
    1
    0
    2
  • 14º

    logo BresciaBrescia

    3

    3
    1
    0
    2
  • 15º

    logo ParmaParma

    3

    3
    1
    0
    2
  • 16º

    logo SpalSpal

    3

    3
    1
    0
    2
  • 17º

    logo UdineseUdinese

    3

    3
    1
    0
    2
  • 18º

    logo LecceLecceR

    3

    3
    1
    0
    2
  • 19º

    logo FiorentinaFiorentinaR

    1

    3
    0
    1
    2
  • 20º

    logo SampdoriaSampdoriaR

    0

    3
    0
    0
    3
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Juventus, Sarri: "Se vedere la squadra di Sarri vuol dire vedere il mio Napoli...non la vedrete mai. Giocheremo in modo diverso"