Marca: "Barça pareggia nella sua migliore partita, rischiando pure! Al ritorno poteva essere un allenamento..."

Champions League  
Marca: Barça pareggia nella sua migliore partita, rischiando pure! Al ritorno poteva essere un allenamento...

Il prestigioso quotidiano iberico, MARCA, commenta tramite il proprio sito ufficiale la gara Napoli-Barcellona terminata 1-1.

Il Barça è stato decisamente migliore, avrebbe potuto chiudere il pareggio, ma il Napoli ha pareggiato al primo tiro in porta. Gli uomini di Xavi non hanno vinto nemmeno in una delle loro partite migliori

Il Barça non è capace di vincere nemmeno in una delle sue partite migliori. In teoria, pareggiare fuori casa all'andata non è un brutto risultato, ma vista la superiorità del Barça nella partita, gli uomini di Xavi avrebbero dovuto risolvere il passaggio a Diego Armando Maradona. Dopo un ottimo primo tempo in cui ha meritato di segnare, il Barça è riuscito a passare in vantaggio grazie ad un nuovo gol di Lewandowski. Ma con il punteggio a loro favore e la partita controllata, dopo un errore della difesa il Napoli pareggia con il primo tiro in porta... ed era il 75° minuto. Dopo il pareggio, gli italiani vanno in vantaggio e mettono in difficoltà il Barça emotivamente commosso che avrebbe potuto anche perdere... in una delle sue partite migliori. La Champions League è l'unica via di fuga da una stagione negativa per il Barça dal punto di vista sportivo ed economico. Le possibili opzioni per il titolo stanno svanendo una dopo l'altra e

 Il Barça esce prepotente, con una forte pressione in attacco che non si ricordava da tempo e riesce a imbottigliare gli italiani. Lamine Yamal ha avuto due buone occasioni nei primi 8 minuti che avrebbero potuto essere 0-1. Non è esagerato affermare che la prima mezz'ora della squadra di Xavi è stata la migliore vista dal Barça in questa stagione, con due nuove buone occasioni questa volta da Lewandowski e Gündogan. Il Napoli riesce a malapena a superare il centrocampo e prova solo a giocare con lanci lunghi cercando Osimhen. La superiorità del Barcellona non si riflette sul tabellone e negli ultimi minuti del primo tempo si comincia a vedere un Napoli un po' più audace, ma senza mai impensierire Ter Stegen. Lamine Yamal, come nelle ultime partite, è stato il miglior giocatore del Barça nel primo tempo insieme agli attivissimi Gündogan e Joao Cancelo. La difesa era molto fiduciosa e anche questa è una novità, ma il Barça avrebbe dovuto andare in vantaggio. 

La partita si apre nella ripresa con attacchi in ??entrambe le aree e nell'atmosfera era chiaro che lo 0-0 non sarebbe stato il risultato finale. Così è stato. Allo scoccare dell'ora, il clamoroso passaggio di Pedri su Lewandowski ha permesso al polacco di dimostrare il suo istinto da gol con un potente destro contro il palo. Quarta partita di fila in cui l'ex giocatore del Bayern segna, ovvero un'altra da quando Xavi ha annunciato la sua partenza. Pedri aveva lo 0-2

Dopo il pareggio, gli italiani hanno avuto la meglio e sono stati sul punto di ribaltare il risultato contro un Barça scosso. Il Napoli ha chiuso meglio la gara, ma l'1-1 non si è mosso nonostante l'ultimo tiro di Gündogan mancato di poco e quella del Montjuïc sarà una finale che avrebbe potuto essere un allenamento se il Barça avesse approfittato di un'altra delle tante occasioni avevano. Il miglioramento del Barça è rimasto senza ricompensa.

Dopo il pareggio, gli italiani hanno avuto la meglio e sono stati sul punto di ribaltare il risultato contro un Barça emozionato. Il Napoli ha chiuso meglio la gara, ma l'1-1 non si è mosso nonostante l'ultimo tiro di Gündogan mancato di poco e quella del Montjuïc sarà una finale che avrebbe potuto essere un allenamento se il Barça avesse approfittato di un'altra delle tante occasioni avevano. Il miglioramento del Barça è rimasto senza ricompensa.

l gol ha reso giustizia, ma non è stato all'altezza vista la superiorità del Barça in campo. Pedri ha l'opzione per lo 0-2 con un tiro dalla distanza che quasi sorprende Meret, ma la palla sfuggita al portiere napoletano finisce in angolo. Ma, come stanno le cose, è stato il Napoli a realizzare il pareggio nel primo fallimento difensivo dei catalani. Passaggio da Anguissa a Osimhen, che vince la partita contro Iñigo Martínez e batte Ter Stegen da distanza ravvicinata . È stata l'ultima cosa in campo del nigeriano, sostituito appena segnato da Simeone. Ritorno alla vecchia maniera per un Barça che subiva gol sul primo tiro dell'avversario... al 75'

CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    83

    32
    26
    5
    1
  • logo MilanMilanCL

    69

    32
    21
    6
    5
  • logo JuventusJuventusCL

    63

    32
    18
    9
    5
  • logo BolognaBolognaCL

    59

    32
    16
    11
    5
  • logo RomaRomaEL

    55

    31
    16
    7
    8
  • logo AtalantaAtalantaECL

    51

    31
    15
    6
    10
  • logo LazioLazio

    49

    32
    15
    4
    13
  • logo NapoliNapoli

    49

    32
    13
    10
    9
  • logo TorinoTorino

    45

    32
    11
    12
    9
  • 10º

    logo FiorentinaFiorentina

    44

    31
    12
    8
    11
  • 11º

    logo MonzaMonza

    43

    32
    11
    10
    11
  • 12º

    logo GenoaGenoa

    39

    32
    9
    12
    11
  • 13º

    logo LecceLecce

    32

    32
    7
    11
    14
  • 14º

    logo CagliariCagliari

    31

    32
    7
    10
    15
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    28

    31
    4
    16
    11
  • 16º

    logo EmpoliEmpoli

    28

    32
    7
    7
    18
  • 17º

    logo VeronaVerona

    28

    32
    6
    10
    16
  • 18º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    27

    32
    6
    9
    17
  • 19º

    logo SassuoloSassuoloR

    26

    32
    6
    8
    18
  • 20º

    logo SalernitanaSalernitanaR

    15

    32
    2
    9
    21
Back To Top