Sarri: "Amerò Napoli per sempre! Io e ADL abbiamo commesso errori, ma la verità salterà fuori. Agli inglesi dico: chiamatemi Maurizio..." [VIDEO]

Napoli  
sarrisarri

Maurizio Sarri, neo allenatore del Chelsea, è stato presentato a Londra. Ecco quanto evidenziato da Calcio Napoli 24: "Sono molto felice di essere qui e voglio chiedere scusa a tutti per il mio inglese e per questo preferisco rispondere in italiano alle vostre domande. Presto sarò all'altezza per rispondere alle vostre domande in inglese. Agli inglesi dico solo: chiamatemi Maurizio..."

Sarri, la trattativa con il Chelsea

"Avevo una situazione da risolvere con il Napoli che si è risolta solo pochi giorni fa e per questo non ho potuto pianificare molto. Per me è una sfida difficile ma affascinante perchè qui ci sono i più grandi allenatori del mondo. Non ho chiesto consigli a nessuno ma la Premier è diversa dalla Serie A perchè è un campionato più forte perchè qui ci sono giocatori più forti che in Italia. Ho visto che il calcio inglese si è evoluto negli ultimi anni e questo mi rasserena. Tutti noi vorremmo i giocatori più forti ma vedremo come andrà il mercato. Io sono molto più un allenatore da campo che un manager e il mercato mi annoia e non mi piace parlare di questo. Penso che il nostro compito sia solo quello di far crescere i nostri giocatori. Il mio obiettivo è divertirmi ed è quello che voglio fare godendomi questa esperienza facendo divertire anche i calciatori e i nostri tifosi. Credo sia il primo passo per ottenere grandi risultati. Il Chelsea non mi ha chiesto nulla in particolare se non di essere competitivi in tutte le competizioni, poi gli obiettivi possono anche cambiare col trascorrere della stagione. Fino a pochi giorni fa non ho avuto nessun contatto con la dirigenza del Chelsea. I miei procuratori mi hanno informato di un interesse ma i primi contatti personali con il Chelsea li ho avuti solo pochi giorni fa". 

Sarri e i rapporti con De Laurentiis

"Amo Napoli e l'amerò sempre. Se ci siamo lasciati male con la società è perchè sono stati fatti errori da entrambe le parti, ma ho preferito il silenzio durante questo periodo e De Laurentiis può avere interpretato male questi miei silenzi che erano dovuti solo a tanta incertezza e dal cuore straziato all'idea di lasciare Napoli. Può darsi che tra qualche anno le cose saranno più chiare".

Sarri e Conte

"Qui ha lasciato un'ottima squadra e con ottime risorse. Gioco in maniera diversa da Conte. A Napoli abbiamo sofferto molto nei primi tre mesi ma spero di fare meglio qui".

Sarri e il calciomercato

Sul mercato e la possibilità che arrivi Higuain:

"Non posso farti nomi di mercato perchè non esistono. Mi servirebbero degli innesti adatti al mio gioco, ma toccherà anche a me capire il gioco più adatto ai giocatori a mia disposizione. Non posso pretendere di arrivare al Chelsea e stravolgere tutto. Non mi piace fare distinzione sulla nazionalità dei giocatori: o sono forti o non lo sono. Non ho parlato con Abramovich di mercato o di budget a disposizione perchè sarebbe l'argomento sbagliato per cominciare un rapporto di lavoro".

Sarri sulle accuse di omofobia

"Ho commesso degli errori dicendo una parola di troppo. Le mie parole alla giornalista sono state travisate ma chi mi conosce non mi giudicherebbe mai omofobo o sessista perchè ho una mentalità aperta. Spero di dimostrarlo lavorando e vivendo qui. Sono errori commessi ma ingigantiti. Mi sono scusato e accetto le critiche della stampa. Spero che mi conosciate più a fondo e spero che questa vostra idea possa essere spazzata via presto".

Sarri su Mourinho

"Ha vinto tutto e ha un palmares che parla da solo. Parliamo di un allenatore top e lo stimo tanto come stimo Guardiola anche se con Pep condivido una filosofia di gioco".

Sarri su Mertens e Hazard

"Dries aveva sempre fatto l'attaccante esterno ma è diventato centravanti più per necessità che per intuito. Mertens aveva margini di miglioramento importanti, migliorare Hazard sarebbe molto difficile".

VIDEO ALLEGATI
Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo EmpoliEmpoliCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo ParmaParmaCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo RomaRomaEL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo SassuoloSassuoloEL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo BolognaBologna

    1

    1
    0
    1
    0
  • logo SpalSpal

    1

    1
    0
    1
    0
  • logo AtalantaAtalanta

    0

    0
    0
    0
    0
  • 10º

    logo FiorentinaFiorentina

    0

    0
    0
    0
    0
  • 11º

    logo FrosinoneFrosinone

    0

    0
    0
    0
    0
  • 12º

    logo GenoaGenoa

    0

    0
    0
    0
    0
  • 13º

    logo MilanMilan

    0

    0
    0
    0
    0
  • 14º

    logo SampdoriaSampdoria

    0

    0
    0
    0
    0
  • 15º

    logo ChievoChievo

    0

    1
    0
    0
    1
  • 16º

    logo LazioLazio

    0

    1
    0
    0
    1
  • 17º

    logo CagliariCagliari

    0

    1
    0
    0
    1
  • 18º

    logo InterInterR

    0

    1
    0
    0
    1
  • 19º

    logo TorinoTorinoR

    0

    1
    0
    0
    1
  • 20º

    logo UdineseUdineseR

    0

    1
    0
    0
    1
Dapa Trasporti
Giuseppe Annone
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Prima Pagina Corriere dello Sport: "Napoli, Arek come Jeppson" [FOTO]