Alessandro Siani, film di Natale 2021 con De Sica e Diletta Leotta: "Un Babbo Natale ai tempi di Amazon"

Sport e Spettacolo  
Alessandro Siani, film di Natale 2021 con De Sica e Diletta Leotta: Un Babbo Natale ai tempi di Amazon

Ultimissime Napoli - Siani, nuovo film di Natale con De Sica e Diletta Leotta

Napoli - Nuovo film di Natale per il 2021 di Alessandro Siani e nel cast spunta Diletta Leotta«Che voto le do come attrice? Aspetto di vedere la fine di tutto il montaggio: vediamo se la taglio o meno... Scherzo, sarà una sorpresa», ironizza Alessandro Siani, intervistato dall'edizione odierna del Corriere della Sera. Nel cast, anche Christian De Sica: avrà il ruolo del Babbo Natale trasformista, che a un certo punto si presenta con giubbotto di pelle e occhiali da sole, sceso da una moto piuttosto che da un caminetto.

Siani, film di Natale con Diletta Leotta e Christian De Sica

"Chi ha incastrato Babbo Natale?", prodotto da Vision, Bartleby e Indiana, uscirà a Natale 2021.

"Stiamo diventando sempre più solitari. Già prima del lockdown stavamo costruendo una società in cui bisognava stare a casa: per comprare vestiti, per guardare film e serie tv, per ordinare cibo. Era tutto preparato per non farci uscire. Diciamo che avevamo una sorta di allenamento, quando poi abbiamo dovuto affrontare la partita seriamente ci siamo resi conto di quanto stavamo stretti tra quattro mura».

Siani e De Sica

Alessandro Siani in Chi ha incastrato Babbo Natale? per una volta affianca la realtà alla favola e alla magia che sono la cifra del suo modo di intendere il cinema.

«Ho immaginato un Babbo Natale immerso nel mondo delle consegne a domicilio: come avrebbe affrontato questo momento, come avrebbe reagito? Nei miei film generalmente mi sono allontanato dal raccontare la società, le fiabe mi fanno stare meglio perché mi fa piacere staccarmi dalla realtà e credo che anche il pubblico abbia bisogno di distrazione. Questa volta invece mi sono ritrovato a raccontare una fetta di vita del nostro Paese».

Lo spunto però è sempre comico. La Wonderfast, azienda di consegne online più potente del mondo che assomiglia molto da vicino ad Amazon con un altro nome, domina il mercato per tutto l’anno tranne a Natale. Così per far fallire Babbo Natale la multinazionale del pacco assolda il capo dei suoi elfi, convincendolo ad infiltrare nella sua fabbrica un nuovo manager: il «re dei pacchi» Genny Catalano (interpretato da Siani, al suo quinto film anche da regista).

«Volevo mettere in scena la storia di Babbo Natale ai tempi moderni, cavalcando sempre la magia del Natale, ma raccontando anche il periodo che stiamo vivendo: persone sempre più chiuse che non si aprono, bambini che non vogliono più i regali da Babbo Natale ma li chiedono alle grandi società. Racconto un mondo dove non c’è più l’entusiasmo e la voglia di aspettare Babbo Natale, perché adesso con due clic arriva tutto e subito».

La riflessione da comica diventa seria: «Il mondo presto sarà diviso in Ac e Dc, ante Covid e dopo Covid. Il lockdown ci ha fatto capire la deriva che stavamo prendendo. Stavamo diventando sempre più solitari, ma la costrizione ci ha acceso una lampadina: veramente possiamo stare sempre rintanati in casa? Prima c’era la tendenza a chiudersi, sempre di più, e invece ora c’è una voglia matta di stare in giro, ci manca l’aria della libertà. Tu mi dici di fare una cosa e io voglio fare inversamente...». 

Nel film Siani è il re dei pacchi, inteso non come il re dei regali, ma come un truffatore e un mezzo criminale. «Il gioco comico è far vedere cosa succede quando un uomo del popolo con tutte le difficoltà che la vita gli sbatte in faccia si trova di fronte al dio dei regali. A un certo punto Babbo Natale diventerà uno di noi, scoprirà che il mondo è fatto non solo di bontà ma anche di cattiveria».

Qual è il sentimento che prevale intorno a noi? «Diciamo che la cattiveria sta avendo un grande successo»».

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo MilanMilanCL

    43

    18
    13
    4
    1
  • logo InterInterCL

    40

    18
    12
    4
    2
  • logo RomaRomaCL

    37

    19
    11
    4
    4
  • logo NapoliNapoliCL

    34

    17
    11
    1
    5
  • logo JuventusJuventusEL

    33

    17
    9
    6
    2
  • logo AtalantaAtalantaEL

    33

    18
    9
    6
    3
  • logo LazioLazio

    31

    18
    9
    4
    5
  • logo SassuoloSassuolo

    30

    18
    8
    6
    4
  • logo VeronaVerona

    27

    18
    7
    6
    5
  • 10º

    logo SampdoriaSampdoria

    23

    18
    7
    2
    9
  • 11º

    logo BeneventoBenevento

    22

    19
    6
    4
    9
  • 12º

    logo BolognaBologna

    20

    18
    5
    5
    8
  • 13º

    logo FiorentinaFiorentina

    18

    18
    4
    6
    8
  • 14º

    logo SpeziaSpezia

    18

    19
    4
    6
    9
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    17

    18
    4
    5
    9
  • 16º

    logo GenoaGenoa

    15

    18
    3
    6
    9
  • 17º

    logo CagliariCagliari

    14

    18
    3
    5
    10
  • 18º

    logo TorinoTorinoR

    14

    19
    2
    8
    9
  • 19º

    logo ParmaParmaR

    13

    18
    2
    7
    9
  • 20º

    logo CrotoneCrotoneR

    12

    18
    3
    3
    12
Back To Top