Trotta: "Napoli-Barcellona preoccupante, ho visto delle cose clamorose"

Le Interviste  
Trotta: Napoli-Barcellona preoccupante, ho visto delle cose clamorose

Il commento all'indomani del match del Maradona di Champions League

A “1 Football Club”, programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Ivano Trotta, allenatore ed ex calciatore del Napoli. Di seguito, un estratto dell’intervista.

Napoli-Barcellona, l'analisi dell'ex azzurro Trotta

Che gara è stata tra Napoli e Barcellona?
 
“Come era preventivabile, il nuovo allenatore non ha potuto incidere. Sono partite che, a mio avviso, si preparano in automatico. Il Napoli ha affrontato il Barcellona meno competitivo degli ultimi anni. Aver rischiato così tanto nella prima mezz’ora è stato preoccupante. Ho visto errori abbastanza clamorosi. Il presidente si è assunto le proprie responsabilità per quanto accaduto in questa stagione, anche se credo anche i calciatori debbano cominciare ad assumersi qualche colpa. Ci sono atteggiamenti che non lasciano ancora intravedere la voglia di cambiare rotta. Anche la reazione di Kvara alla sostituzione è discutibile…”.
 
Quando un calciatore, come Kvara, si lamenta della sostituzione crede sia un fattore positivo o negativo?
 
“La sua esternazione potrebbe avere tante spiegazioni. Tuttavia, protestare ad una sostituzione, in una situazione come quella del Napoli, non può essere un segnale positivo. Il Napoli non ha bisogno di questo. D’altronde, non è stato un Kvara brillante”.
 
Sacchi disse che la componente più importante di un club è la società. Dunque, bisognerebbe considerare anche il supporto della dirigenza nei risultati di una squadra?
 
“La società è la stessa che lo scorso anno ha vinto lo scudetto. È andato via Kim, l’allenatore, ma gli interpreti sono gli stessi. Da ex calciatore vi dico che, se entri in un mood così negativo, fai fatica ad uscirne. Ciò detto, ci sono degli stimoli che vanno oltre il cambio in panchina. Deve scattare qualcosa tra i calciatori, sono loro a fare la differenza. Il terzo allenatore non può far bene a nessuno. Ripeto, pertanto, che la compartecipazione dei giocatori nel momento del Napoli è importante”.
 
Cosa è mancato al Napoli per lottare per il titolo?
 
“Quello che è mancato alle rivali dello scorso anno per lottare con il Napoli. Dunque, poter vantare solidità difensiva, prolificità in fase realizzativa e continuità di prestazione. È quel che sta facendo l’Inter quest’anno, replicando quanto realizzato dagli azzurri con Spalletti”.
 
Quali sono gli errori della Juventus nella corsa all’Inter?
 
“Allegri, nonostante una rosa importante, è partito come se non avesse nulla da perdere. Si è ritrovato, passo dopo passo, lì davanti. È cominciata la cantilena secondo cui lo scudetto era un obiettivo principale dell’Inter, abbassando inevitabilmente l’attenzione e la tensione dei propri calciatori. Alla Juve, nel momento clou, è mancato qualcuno che dicesse ‘l’obiettivo è lo scudetto’. Quanto fatto, invece, ha tolto autostima alla squadra”.
 
Il Bologna di Thiago Motta può davvero arrivare fino in fondo?
 
“Il Bologna non è più una sorpresa. Sta dimostrando di essere una squadra importante che viaggia sulle ali dell’entusiasmo. Un entusiasmo che giova della programmazione. I felsinei stanno portando avanti delle idee. Una squadra che gioca benissimo, a prescindere dagli interpreti. Vedo una coesione di intenti che, nelle squadre normali può portare a grandi risultati, ma nei top club, se manca, può condurre a delle delusioni, come nel caso del Napoli”.
 
I tre centrocamèisti schierati dal Napoli, nella gara contro il Barcellona, sono anche gli unici della lista Uefa del club. Questo Cajuste, a suo avviso, è all’altezza di certi palcoscenici?
 
“Ad oggi non è giudicabile. Cajuste fa fatica in un contesto come questo. La valutazione avrebbe potuto essere più veritiera in un contesto come quello dello scorso anno. Quando le difficoltà sono di squadra la cosa è più preoccupante. Il calciatore svedese, dunque, sta pagando il momento e le prestazioni di tutto il collettivo”.
CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
I più letti
  • #1

  • #2

  • #3

  • #4

  • #5

Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    83

    32
    26
    5
    1
  • logo MilanMilanCL

    69

    32
    21
    6
    5
  • logo JuventusJuventusCL

    63

    32
    18
    9
    5
  • logo BolognaBolognaCL

    59

    32
    16
    11
    5
  • logo RomaRomaEL

    55

    31
    16
    7
    8
  • logo AtalantaAtalantaECL

    51

    31
    15
    6
    10
  • logo LazioLazio

    49

    32
    15
    4
    13
  • logo NapoliNapoli

    49

    32
    13
    10
    9
  • logo TorinoTorino

    45

    32
    11
    12
    9
  • 10º

    logo FiorentinaFiorentina

    44

    31
    12
    8
    11
  • 11º

    logo MonzaMonza

    43

    32
    11
    10
    11
  • 12º

    logo GenoaGenoa

    39

    32
    9
    12
    11
  • 13º

    logo LecceLecce

    32

    32
    7
    11
    14
  • 14º

    logo CagliariCagliari

    31

    32
    7
    10
    15
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    28

    31
    4
    16
    11
  • 16º

    logo EmpoliEmpoli

    28

    32
    7
    7
    18
  • 17º

    logo VeronaVerona

    28

    32
    6
    10
    16
  • 18º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    27

    32
    6
    9
    17
  • 19º

    logo SassuoloSassuoloR

    26

    32
    6
    8
    18
  • 20º

    logo SalernitanaSalernitanaR

    15

    32
    2
    9
    21
Back To Top