Mazzarri in conferenza: "ADL mi ha chiesto di tornare a giocare bene! Osimhen giocherà un tempo, domani ci alleniamo e non mi pongo limiti" | VIDEO

Champions League fonte : dal nostro inviato, Manuel Guardasole
Mazzarri in conferenza: ADL mi ha chiesto di tornare a giocare bene! Osimhen giocherà un tempo, domani ci alleniamo e non mi pongo limiti | VIDEO

Ultime news Champions League - La diretta video della conferenza stampa di Walter Mazzarri e Giovanni Di Lorenzo

UEFA Champions League - Gentili spettatrici e spettatori di CalcioNapoli24, vi diamo il benvenuto alla diretta video e testuale delle conferenze stampa della vigilia di Real Madrid-Napoli. Vi raccontiamo la conferenza stampa dallo stadio Bernabeu di Madrid di Walter Mazzarri e il capitano Giovanni Di Lorenzo. Sarà tutto trasmesso in diretta gratis sul nostro canale Youtube e sul canale 79 del digitale terrestre.

Real Madrid-Napoli: Mazzarri in conferenza stampa | DIRETTA VIDEO

L'appuntamento con la conferenza stampa di Walter Mazzarri ed il terzino Giovanni Di Lorenzo alla vigilia di Real Madrid-Napoli di Champions League è dalle ore 19:30, in diretta su CalcioNapoli24 dallo stadio Bernabeu del Real Madrid.

18.47 - Un po' di ritardo sulla tabella di marcia: walk around previsto alle ore 19:30 con la conferenza stampa slittata alle ore 19.45.

19.56 - Inizia Di Lorenzo: "Le sensazioni sono positive, lo stadio è molto bello: abbiamo davanti una grande squadra, servirà a capire a che livello siamo. Siamo pronti, abbiamo lavorato in questi pochi giorni e siamo pronti per affrontare la gara di domani che può darci uno slancio importante per domani e in generale per la stagione.

Con tutto il rispetto che ho verso il Real Madrid, non cambierei nessuno dei miei compagni con uno di loro. Hanno calciatori infortunati ma hanno una rosa talmente forte che scenderà in campo la formazione migliore. Non cambierei nessuno dei miei compagni però.

Come ho detto, il tempo è stato poco però abbiamo rivisto qualche immagine della partita d'andata. Sicuramente è vero che ci han dato fastidio a centrocampo con il gioco offensivo, dobbiamo esser bravi fra le linee, star corti fra i reparti e dar loro meno spazio possibile.

Sovrappormi in attacco? L'ho fatto anche con Garcia, sicuramente nell'ultima gara sono riuscito ad incidere. Ho cercato sempre di proporla anche da inizio anno.

Il Real ha grandissimi campioni, è vero che hanno degli infortunati ma hanno una formazione forte: dovremo stare attenti, dovrò stare attento a chi giocherà dalla mia parte. Bellingham o Rodrygo, chi giocherà non lo so. Ma dobbiamo difendere di reparto.

Bellingham? Sicuramente è un grandissimo campione, ha sorpreso l'impatto che ha avuto subito in una squadra importante come il Real Madrid: è molto giovane ma ha già tanta esperienza, sicuramente dovremo stare attenti a lui come agli altri campioni del Real Madrid.

Stadio Bernabeu? Prima volta per me qui, lo stadio è bellissimo: affronteremo una squadra importante, sarà una paertita bellissima. Sarà emozionante, poi una volta in campo dovremo esser bravi a metter da parte le emozioni e concentrarci sulla gara.

Partita d'andata? Qualche errore nostro, come il mio sul gol di Vinicius. Ma l'abbiamo affrontata in modo giusto, sicuramente sì nella ripresa abbiamo fatto la partita e li abbiamo costretti a difendere nella loro metà campo. Ripartiamo da lì, domani sarà tutt'altra partita e dovremo esser bravi a sfruttare le occasioni che ci lasceranno e limitare le loro caratteristiche e qualità che sono tante.

Sarà bello domani, è bello giocare questi tipi di partite. Dovremo concentrarci sulla gara e non pensare al resto e all'atmosfera che ci sarà. Sicuramente è molto bello per me, per il mio percorso che ho giocato su tanti campi: arrivare al Bernabeu è molto bello.

Naturalmente le vittorie aiutano a lavorare meglio, affrontiamo questa gara dopo la vittoria con l'Atalanta che ci ha dato morale e serenità. Che avevamo un po' perso, siamo pronti per domani per affrontarla nella maniera giusta. Dobbiamo essere coraggiosi, quando affronti questi tipi di partite devi mettere in campo le tue qualità. Abbiamo lavorato su questo e lo faremo anche domani".

20.06 - Inizia la conferenza di Mazzarri: "Obiettivi fra me e De Laurentiis? Col presidente c'è un rapporto e una stima che dura da anni: quando mi ha chiamato la prima cosa è tornare a vedere quel gioco bellissimo dell'anno scorso. Poi vediamo, anche quando allenavo squadre più piccole, non mi sono posto limiti. Abbiamo vinto a Bergamo, adesso giochiamo con una delle squadre più forti al mondo. E vediamo a che punto siamo. Poi ci ritroveremo con la società, l'obiettivo è che la società e la squadra tornino sui livelli dell'anno scorso. Però sono arrivato ora. Vediamo.

Ancelotti? Una persona squisita, c'è un gran rapporto anche umano e ci sentiamo: in campo vanno le due squadre che si affronteranno e vedremo chi la spunterà.

Faccia tosta o partita da anestetizzare? Il Napoli l'anno scorso ha sposato il concetto del gioco, quando è possibile proviamo di farlo. Quanto più vicino possibile al Napoli dell'anno scorso: è stato un orgoglio europeo e non solo italiano, devo aiutare i ragazzi a ritrovare il filo conduttore. Era un piacere vedere il Napoli. A Bergamo buon primo tempo, ma ci riproveremo fino a fine campionato.

Com'è cambiata la mia carriera arrivando al Napoli? Cerco sempre di trovare nuovi stimoli, io credo di aggiornarmi sempre e mi sento uno dei più giovani: ho studiato il calcio e cos'è cambiato anche se qualcuno dice che sono vecchietto. L'ho fatto in questo periodo, mi è servito e sono carico.

Ancelotti-Real? Per me deve restare a vita, se lo merita, è bravo ed è un vincente! Inutile dire diversamente, si può dire solo bene.

Cosa significa per lei a livello personale tornare in Champions? Io mi concentro sui giocatori, per me chi fa vincere sono i giocatori: ora o sono qui o sono dall'altra parte, non vedo l'ora! Domani mattina spero di fare allenamento per dar loro il più possibile visto che stamattina non si è riusciti a fare allenamento.

Come sta Osimhen? Victor, ci parlo domani, sta facendo progressi, vediamo se domani riuscirà a fare un tempo. Poi c'è l'Inter, la Juventus, non possiamo farlo sovraccaricare e infortunarlo: vediamo se parte dall'inizio o a partita in corso in base a tante cose, parlerò con lui e con i medici.

Ancelotti? Prima delle partite non ci si sente mai, domani stretta di mano e dopo parleremo per correttezza professionale. Secondo me a vederlo di fuori, il Real è uno dei club più importanti al mondo ma ho letto che c'è anche il Brasile: sceglierà lui, nessuno può dare consigli ad un professionista così. La storia parla da sè, ma mi dicono che Ancelotti è quello che ha vinto di più. Fortunato e bravo, Carlo è un grande: un top!

Dove ha preparato la partita dal punto di vista tattico? Come faccio a dirvelo, ragazzi! Domani vedremo se ciò che ho provato a trasmettere ai miei ragazzi si vedrà in campo. E poi vedremo se quando avrò più tempo di mettere altre cose. Compatti, organizzati e corti, questo vorrei vedere domani. Noi possiamo far bene ma giochiamo contro il Real Madrid che è una delle più forti al mondo.

Cosa c'era in quell'abbraccio a Bergamo coi calciatori? Ho trovato un gruppo incredibile, ragazzi davvero bravi. Il Napoli è cresciuto sempre perché han sempre preso calciatori professionali, professionisti veri in questo spogliatoio. Se trovi questo materiale umano e tecnico, è a metà dell'opera. Non sempre nella mia carriera ho trovato spogliatoi così, con professionisti bravi e seri, davvero ho avuto questa sensazione.

Qualificarsi domani è un obiettivo o un'utopia? Vi ricordate quando siamo andati a giocare col Man City? Anche il presidente non era esperto come ora, avevamo tutti ragazzi all'esordio in Champions. Facemmo grandi cose, questo è il bello del calcio: non porsi limiti, puntare sempre al massimo e superare ciò che sulla carta sembra impossibile. Non mi pongo limiti, spero sempre di fare cose speciali.

Meret-Gollini? Non solo sono io, mica gli altri vi danno la formazione! Alex ora vediamo, io credo che per quello che ho visto, Meret era il titolare l'anno scorso e non devo disconoscere le gerarchie. Poi vedremo se nelle coppe ci sarà spazio per l'altro portiere. Ma nella mia carriera ho sempre avuto un portiere titolare, di sicuro Gollini è un ottimo portiere e con l'Atalanta ha fatto bene: di volta in volta deciderò e chiederò molto al loro preparatore che lavora tanto su questo.

Mentalità del mio Napoli? L'unica cosa che avete visto nei miei 4 anni qua, di solito se entro nella testa dei miei giocatori... Devo cercare di inculcare i miei giocatori e farli tornare ad essere il più vicino possibili a ciò che erano l'anno scorso.

Real Madrid? Ha tanti fenomeni, poi è chiaro che Bellingham è un giocatore fenomenale e può diventare grande. Ma è la squadra che può vincere, mai il singolo".

20.21 - Termina la conferenza stampa di Mazzarri.

Mazzarri in conferenza stampa

Real Madrid Napoli Champions League: tutto gratis su CN24, il programma

Seguiremo tutto a 360° con contenuti sui nostri account InstagramTiktokYoutube grazie ai nostri inviati in giro per la città di Madrid. Questo il programma di martedì con la vigilia e di mercoledì con il match day per Real Madrid-Napoli di Champions League:

Martedì 28 novembre

  • ore 11.00 - allenamento Real Madrid al Training Center, Real Madrid City, aperto alla stampa per 15 minuti
  • ore 11.30 - allenamento Napoli al Konami Training Center, aperto alla stampa per 15 minuti
  • ore 12.00 - collegamenti con CN24 Live
  • ore 12.45 - conferenza stampa Real Madrid al Santiago Bernabeu, parleranno Ancelotti e un giocatore
  • ore 19.15 - conferenza stampa Napoli al Santiago Bernabeu, parlano l'allenatore Mazzarri Di Lorenzo
  • ore 21.30 - Madrid Partenopeain collegamento dal Club Napoli "Figli del Vesuvio", con i tifosi azzurri che vivono in Spagna

Mercoledì 29 novembre 

  • ore 12:00 - collegamenti in diretta da Madrid e dal pranzo UEFA durante CalcioNapoli24 LIVE
  • ore 18:30 - pre partita di Real Madrid-Napoli in diretta video dall'esterno dello stadio Bernabeu con il nostro inviato Manuel Guardasole
  • ore 21:00 - live reaction di Real Madrid-Madrid con Ciro Novellino e i club Napoli in giro per il mondo
  • ore 23:00 - post partita di Real Madrid-Napoli con Ciro Novellino e i nostri inviati in diretta dalla sala stampa del Maradona con la conferenza di Mazzarri e Ancelotti e dalla mixed zone con le interviste ai protagonisti
CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    66

    25
    21
    3
    1
  • logo JuventusJuventusCL

    57

    26
    17
    6
    3
  • logo MilanMilanCL

    53

    26
    16
    5
    5
  • logo BolognaBolognaCL

    48

    26
    13
    9
    4
  • logo AtalantaAtalantaEL

    46

    25
    14
    4
    7
  • logo RomaRomaECL

    44

    26
    13
    5
    8
  • logo FiorentinaFiorentina

    41

    26
    12
    5
    9
  • logo LazioLazio

    40

    26
    12
    4
    10
  • logo NapoliNapoli

    37

    25
    10
    7
    8
  • 10º

    logo TorinoTorino

    36

    26
    9
    9
    8
  • 11º

    logo MonzaMonza

    36

    26
    9
    9
    8
  • 12º

    logo GenoaGenoa

    33

    26
    8
    9
    9
  • 13º

    logo EmpoliEmpoli

    25

    26
    6
    7
    13
  • 14º

    logo LecceLecce

    24

    26
    5
    9
    12
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    23

    26
    3
    14
    9
  • 16º

    logo FrosinoneFrosinone

    23

    26
    6
    5
    15
  • 17º

    logo SassuoloSassuolo

    20

    25
    5
    5
    15
  • 18º

    logo VeronaVeronaR

    20

    26
    4
    8
    14
  • 19º

    logo CagliariCagliariR

    20

    26
    4
    8
    14
  • 20º

    logo SalernitanaSalernitanaR

    13

    26
    2
    7
    17
Back To Top