Sarri in conferenza: "Scudetto? Mancano 13 partite, a Cagliari sarà dura! 'Ossessione' per Allegri? Sentimento positivo. Su Milik e il Lipsia... [VIDEO]

Le Interviste  
Maurizio Sarri, allenatore del Napoli, in conferenza al San PaoloMaurizio Sarri, allenatore del Napoli, in conferenza al San Paolo

Gentili lettrici e lettori di CalcioNapoli24.it vi diamo il benvenuto alla diretta testuale della conferenza stampa di Maurizio Sarri, allenatore del Napoli, al termine di Napoli-SPAL. Vi proponiamo in tempo reale dalla sala stampa del San Paolo tutte le dichiarazioni del tecnico dei partenopei.

18.10 - Inizia la conferenza stampa di Maurizio Sarri: "Fuga a due con la Juve modello Tour de France, cosa conterà di più nella volata finale? Penso che a Cagliari sarà una partita difficile, nel senso che noi dobbiamo esclusivamente pensare alla prossima partita. Manca un numero elevato di partite, sarebbe una follia andare oltre. Se guardiamo la classifica di 13 partite fa, avrete delle sorprese forti. I ragazzi devono concentrarsi sul Cagliari in campionato, prima dovrebbero pensare a fare una partita tosta al Lipsia per riaprire un discorso o provarci.

Mertens condizionato dalla caviglia? Non penso, loro gli davano grandi spazi per venire incontro e giocare e poco nello spazio infondo e alle spalle, l'abbiamo fatto venir fuori noi a giocare con la squadra ma è stato molto utile".

18.12 - "Allegri ha detto che il Napoli è ossessionato dallo scudetto? L'ossessione è un sentimento illogico che nel breve periodo può portare scariche adrenaliniche di portate enormi! Anche se alla lunga ha aspetti anche negativi.

Oggi siamo entrati motivati, la partita di giovedì non era andata giù ai ragazzi. Siamo stati alti e abbiamo concesso poco terreno e palla agli avversari, con un ottimo palleggio e creazione di palle gol. Ci è mancata la cattiveria di farla chiudere, farla finire in bilico è una responsabilità e ti lascia aperto qualche pericolo".

18.15 - "Come sta Milik? Giovedì possiamo rivederlo fra i convocati? Lo convoco se lui mi dà la disponibilità a scendere in campo, altrimenti sarebbe un turista e lui non ne ha bisogno, deve solo lavorare. Quando mi dirà che si sente pronto, io la porta aperta gliel'ho lasciata e sarà lui a decidere quando si sente pronto per essere disponibile, non lo convoco per tenerne uno in più. Deve sentirsi pronto, lo sto vedendo abbastanza bene, è chiaro che gli mancano tanti allenamenti e le partite, ma la sensazione è che rispetto all'infortunio dell'anno scorso ne sta uscendo meglio".

18.16 - "Non abbiamo chius ola gara perchè la supremazia era talmente palese che ci ha tolto il senso del pericolo, quando loro erano in difficoltà siamo stati leziosi: volevamo entrare in porta con la palla, quella è una responsabilità.

Europa League? Purtroppo siamo pochi al momento, i cambiamenti in Europa League li fanno tutti. E' anche inevitabile che avere dei ragazzi a cui fai fare 20 ingressi, ogni tanto van fatti giocare anche dall'inizio, se no fan male anche nei 20 ingressi. E' giusto aprire la porta a questi ragazzi che ci danno una grossa mano per 15-20 minuti, a volte anche 5. Vediamo come usciamo da questa partita e deciderò quanti cambi possiamo fare".

18.19 - Termina la conferenza stampa di Maurizio Sarri.

VIDEO ALLEGATI
Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    15

    5
    5
    0
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    12

    5
    4
    0
    1
  • logo FiorentinaFiorentinaCL

    10

    5
    3
    1
    1
  • logo SassuoloSassuoloCL

    10

    5
    3
    1
    1
  • logo LazioLazioEL

    9

    5
    3
    0
    2
  • logo SpalSpalEL

    9

    5
    3
    0
    2
  • logo UdineseUdinese

    8

    5
    2
    2
    1
  • logo SampdoriaSampdoria

    7

    5
    2
    1
    2
  • logo InterInter

    7

    5
    2
    1
    2
  • 10º

    logo ParmaParma

    7

    5
    2
    1
    2
  • 11º

    logo GenoaGenoa

    6

    4
    2
    0
    2
  • 12º

    logo AtalantaAtalanta

    5

    5
    1
    2
    2
  • 13º

    logo MilanMilan

    5

    4
    1
    2
    1
  • 14º

    logo RomaRoma

    5

    5
    1
    2
    2
  • 15º

    logo TorinoTorino

    5

    5
    1
    2
    2
  • 16º

    logo CagliariCagliari

    5

    5
    1
    2
    2
  • 17º

    logo EmpoliEmpoli

    4

    5
    1
    1
    3
  • 18º

    logo BolognaBolognaR

    4

    5
    1
    1
    3
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    1

    5
    0
    1
    4
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    -1

    5
    0
    2
    3
Dapa Trasporti
Giuseppe Annone
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Torino-Napoli, dalla A alla Z: l’esempio di Ancelotti, la fantasia di Marcolin, il tormentone dell’anno, i riferimenti noiosi e le vertigini su Dazn…