Il Roma - Bravo Meret, ma in Champions League tocca ad Ospina

Rassegna Stampa fonte : di P.M.
Il Roma - Bravo Meret, ma in Champions League tocca ad Ospina

Se il mestiere del portiere fosse così facile come nel suo debutto in maglia azzurra, Alex Meret poteva pure anticipare i tempi e scendere in campo qualche

Se il mestiere del portiere fosse così facile come nel suo debutto in maglia azzurra, Alex Meret poteva pure anticipare i tempi e scendere in campo qualche settimana fa. D'altronde contro il Frosinone il suo pomeriggio, ricco di gioia, pieno di gaudio e, perché no, pure un po' d'ansia, è andato liscio. Senza problemi. In novanta minuti praticamente il portierino friulano non è mai stato impegnato seriamente. Qualche uscita qua e là, un po' di alleggerimento della pressione, ma mai una vera parata a parte una palla bloccata a spiovere dopo un tiro non troppo insidioso. Nel finale anche un'incomprensione con Luperto, peccato di gioventù da ambo le parti, ma senza nessun tipo di conseguenza. Un esordio all'insegna della tranquillità e magari fosse sempre così. Ma forse anche no.

 
PROGETTO. Sicuramente sarebbe un test completamente diverso il Liverpool. Meret è stato bravo, si è fatto trovare pronto, ma bisogna attendere un banco di prova più importante della penultima in Serie A. Troppo alta, però, la pressione domani sera. La KOP si farebbe sentire e, comunque, seppur non dovesse risentirne, c'è la condizione fisica da tenere a bada. Dopo un infortunio è sempre meglio andarci con cautela. D'altronde attorno a lui è stato costruito un progetto a lunga scadenza. Il Napoli ha sfondato il muro dei 20 milioni per strapparlo all'Udinese proprio perché vuole sistemare una volta per tutte la questione tra i pali, assicurandosi quello che è - per bocca di tutti - il futuro portiere della Nazionale. E del Napoli, a questo punto. Perché sebbene a Liverpool non sia ancora tempo per lui, la Champions League entro qualche annetto per lui diventerà un'abitudine. 
 

GARANZIA. Abitudine, il palcoscenico europeo, lo è già e lo resterà ancora per un po' per David Ospina. In Inghilterra toccherà ancora a lui, come sempre in questa Champions League. Tornerà nel Paese che l'ha ospitato nei suoi anni all'Arsenal e dove, forse, dovrà tornare l'anno prossimo. E sarà proprio Meret a determinarlo molto probabilmente. Finora l'estremo difensore colombiano ha dimostrato che, seppur con modi a volte poco convenzionali, para e dà sicurezza. E' una garanzia e nelle rotazioni per ora conserva il ruolo di titolare di coppa. Sperando che in questa Coppa - e qui la maiuscola è d'obbligo - sia un sogno da poter ancora coltivare dopo il match di Anfield. Il Napoli si gioca il suo futuro europeo ed è giusto ripartire dalle certezze, anche tra i pali. Ancelotti lo sa benissimo: è anche così che si batte un colosso europeo come il Liverpool.

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo MilanMilanCL

    12

    4
    4
    0
    0
  • logo SassuoloSassuoloCL

    10

    4
    3
    1
    0
  • logo AtalantaAtalantaCL

    9

    4
    3
    0
    1
  • logo NapoliNapoliCL

    8

    4
    3
    0
    1
  • logo JuventusJuventusEL

    8

    4
    2
    2
    0
  • logo InterInterEL

    7

    4
    2
    1
    1
  • logo VeronaVerona

    7

    4
    2
    1
    1
  • logo RomaRoma

    7

    4
    2
    1
    1
  • logo SampdoriaSampdoria

    6

    4
    2
    0
    2
  • 10º

    logo BeneventoBenevento

    6

    4
    2
    0
    2
  • 11º

    logo GenoaGenoa

    4

    3
    1
    1
    1
  • 12º

    logo FiorentinaFiorentina

    4

    4
    1
    1
    2
  • 13º

    logo CagliariCagliari

    4

    4
    1
    1
    2
  • 14º

    logo SpeziaSpezia

    4

    4
    1
    1
    2
  • 15º

    logo LazioLazio

    4

    4
    1
    1
    2
  • 16º

    logo BolognaBologna

    3

    2
    1
    0
    1
  • 17º

    logo UdineseUdinese

    3

    4
    1
    0
    3
  • 18º

    logo ParmaParmaR

    3

    4
    1
    0
    3
  • 19º

    logo CrotoneCrotoneR

    1

    4
    0
    1
    3
  • 20º

    logo TorinoTorinoR

    0

    3
    0
    0
    3
Back To Top