Pagelle Napoli-Torino: Insigne si sveglia nel finale, Llorente desaparecido! Politano dimenticabile, Fabian irritante

Le Pagelle  
Pagelle Napoli-Torino: Insigne si sveglia nel finale, Llorente desaparecido! Politano dimenticabile, Fabian irritante

Pagelle Napoli-Torino. Voti Napoli Torino Serie A. Termina la 14esima giornata di Serie A, i voti della partita tra Napoli e Torino

Pagelle Napoli-Torino - Termina il match allo stadio Diego Armando Maradona per la 14a giornata di Serie A con Napoli-Torino. Le pagelle Napoli-Torino su CalcioNapoli24, con i voti e la spiegazione dettagliata per ogni singolo calciatore azzurro. Voti Napoli-Torino.

Gattuso

Pagelle Napoli-Torino, i voti

Meret 6 - Finisce il 2020 come l’aveva iniziato, con una presenza da titolare. Belotti lo chiama al tuffo a metà primo tempo, con palla fuori. Imparabile il tiro fortunoso di Izzo, risponde bene sul diagonale basso di Belotti nel finale.

Di Lorenzo 5,5 - Tredicesima partita consecutiva dall’inizio, non ne risente fisicamente al 15’ quando si sovrappone con concretezza. Arriva anche al cross nel finale, ma Zielinski conclude male. Nel finale si muove da attaccante…senza pallone.

Manolas 6 - Belotti parte nella sua zona, ma è elegante nel chiudere su Lukic al 19’ e poco dopo chiude pure su Belotti. Veramente uno dei pochi a non intristire e a battagliare con gli avversari.

Maksimovic 5 - Inguardabile al 14’, quando Verdi lo supera dopo un pessimo tentativo di anticipo. Più ingrigito del compagno di reparto, incappa anche in una scivolata quand’è da solo in possesso del pallone.

Hysaj 5 - Torna dopo un mese e mezzo d’assenza, si diletta in qualche sgroppata iniziale poi Singo accelera il passo sulla sua fascia. Izzo gli sfugge alle spalle sul corner al 32’, lo rifà in occasione del gol - quando preferisce tenere d’occhio Belotti. (Dal 71’ Mario Rui SV)

Demme 6 - Rapidità ed intelligenza nelle piccole cose, si sacrifica fisicamente prendendo anche un brutto colpo in uno scontro aereo con Belotti. Peccato debba uscire anticipatamente. (Dal 29’ Elmas 5 - Poco coinvolto nel quarto d’ora di primo tempo rimanente, nella ripresa conferma il suo status, sbaglia pochi tocchi ma nessuno di questi è incisivo)

Bakayoko 5 - Dopo una prova opaca e lenta, perde un brutto pallone al 22’ denotando ancora poco dinamismo. Con Elmas e Zielinski, non rappresenta una priorità il creare gioco. (Dal 71’ Fabian 4,5 - Irritante nella sua lentezza e quando ha la palla tra i piedi)

Politano 4,5 - Reduce da due prestazioni dimenticabili, cerca di entrare nel gioco anche arrivando al tiro dalla distanza - senza risultati. Mai nel vivo del gioco, le prestazioni dimenticabili passano a tre. (Dal 63’ Lozano 5 - Recuperato a tempo di record, su di lui gravano tutte le aspettative di una manovra offensiva moscia: qualche piccola fiammata, poi trova continuità solo nello scivolare a terra)

Zielinski 6 - Primo spunto all’8’, si avventa su un pallone deviato e guadagna una punizione dal limite. Lega bene i reparti, conquistando diversi falli e cercando la sovrapposizione di Di Lorenzo. Arretra di poco la sua posizione dopo l’uscita di Demme, ma arriva al tiro al termine di un’azione che parte dai suoi piedi. Tiraccio fuori equilibrio al 51’, buona chiusura su Belotti per evitare il possibile 0-2 e poco più tardi un sinistro che sfiora il palo. Lento il colpo di testa al 79’, imbecca la giocata nel finale con l’assist per Insigne.

Insigne 6 - Rientra dopo la squalifica, l’asse con Hysaj non si accende spesso e non lo fa nemmeno in solitaria. Innesca Zielinski a fine primo tempo, una punizione centrale ad inizio ripresa. Il suo tasso tecnico gli permetterebbe di fare molto di più, se ne ricorda solo nel finale quando trova lo splendido pareggio.

Petagna 5,5 - Tenta di allungare la squadra attaccando la profondità e aprendo spazi per i compagni, potrebbero essere sfruttati i suoi centimetri ma il primo cross arriva al 36’. Ed è anche l’ultimo che può essere definito tale. (Dal 71’ Llorente SV - Debutto stagionale, non giocava una partita ufficiale dal 26 gennaio: non è colpa sua, ma qualcosa vorrà pur dire, no?)

Gattuso 5 - Cambia mezza squadra per affrontare una compagine in difficoltà, preferendo più sostanza e meno qualità davanti alla difesa - guadagnandone in rapidità. Nonostante una iniziale superiorità, di tiri in porta e di azioni pericolose non se ne vede l’ombra, anche per merito di un Torino schiacciato dietro. Perde quasi subito Demme, preferisce Elmas a Fabian - sembra quasi un 4-1-4-1 - e subito dopo il Toro sfiora il vantaggio con le marcature imprecise su corner. La manovra non è rapidissima, e la scossa dopo la Lazio nel primo tempo non si vede mai - e gli ospiti hanno la peggior difesa del campionato. Inconcepibile la poca cattiveria con cui i suoi entrano in campo nella ripresa, fisicamente a terra e mentalmente scossi dal gol preso. Tiri centrali, poche occasioni a fronte di un Torino che fa di necessità virtù: il pareggio di Insigne salva il risultato ma non la prestazione.

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo MilanMilanCL

    43

    18
    13
    4
    1
  • logo InterInterCL

    40

    18
    12
    4
    2
  • logo RomaRomaCL

    37

    19
    11
    4
    4
  • logo NapoliNapoliCL

    34

    17
    11
    1
    5
  • logo JuventusJuventusEL

    33

    17
    9
    6
    2
  • logo AtalantaAtalantaEL

    33

    18
    9
    6
    3
  • logo LazioLazio

    31

    18
    9
    4
    5
  • logo SassuoloSassuolo

    30

    18
    8
    6
    4
  • logo VeronaVerona

    27

    18
    7
    6
    5
  • 10º

    logo SampdoriaSampdoria

    23

    18
    7
    2
    9
  • 11º

    logo BeneventoBenevento

    22

    19
    6
    4
    9
  • 12º

    logo BolognaBologna

    20

    18
    5
    5
    8
  • 13º

    logo FiorentinaFiorentina

    18

    18
    4
    6
    8
  • 14º

    logo SpeziaSpezia

    18

    19
    4
    6
    9
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    17

    18
    4
    5
    9
  • 16º

    logo GenoaGenoa

    15

    18
    3
    6
    9
  • 17º

    logo CagliariCagliari

    14

    18
    3
    5
    10
  • 18º

    logo TorinoTorinoR

    14

    19
    2
    8
    9
  • 19º

    logo ParmaParmaR

    13

    18
    2
    7
    9
  • 20º

    logo CrotoneCrotoneR

    12

    18
    3
    3
    12
Back To Top