Una voce fuori dal coro: scusali Josè

Editoriale  
Josè Maria Callejon in Frosinone-NapoliJosè Maria Callejon in Frosinone-Napoli

Ma siamo seri? Rigettare la maglia in campo per un secondo posto, un quarto di Europa League e un’uscita dalla Coppa Italia?

Forse a Napoli, o meglio in parte di essa, si sta perdendo un pizzico il lume della ragione. Perché è vero che questa squadra ha avuto un’involuzione, che si è arrivati agli appuntamenti decisivi della stagione nel peggior modo possibile (vedi Arsenal). C’è un gap di personalità da colmare, fondamentalmente sul mercato. Ma se a Napoli contestano i tifosi di altre squadre devono andare in terapia.

Ci può essere delusione per un distacco più ampio del previsto dalla Juventus. Ma questa non è delusione. E' rabbia repressa, da anni forse. E’ una squadra che, per quanti margini di miglioramento possa ancora avere, ha fatto un percorso di altissimo livello fino a qui. Saltellano per i social le classifiche totali degli ultimi otto anni, e da lì è facile intuire come il rendimento medio del Napoli sia stato secondo solo alla Juventus. I vari multimiliardari di Roma, Inter e Milan ad oggi hanno dovuto sottostare alle squadre dei vari Mazzarri, Benitez, Sarri e Ancelotti. Sì, anche lui. 

O qualcuno vede la classifica al contrario, oppure non si spiega. Proprio su questo sito è stato sottolineato come la società si debba interrogare sulle cause di un disinnamoramento di parte della tifoseria nonostante Ancelotti e il secondo posto. Ma che si sappia: gli Ultras non sono i portavoce della tifoseria napoletana. I 10-15 elementi che nel settore Ospiti dello Stirpe hanno ridato la maglia a Callejon fanno parte della tifoseria organizzata. Senza entrare nel dettaglio del gesto (putrido), gli Ultras non sono gli avvocati dei tifosi. Che la cosa si stampi al meglio nella testa di chi misura il termometro del popolo. Quello che pensa una parte della curva del San Paolo non è detto che sia comune a tutto lo stadio, anzi. 

Farlo a Callejon, la scelta peggiore che si potesse intraprendere. Uno di quelli che in campo può sbagliare mille gol, ma proprio quella maglia (delle 300 presenze) la spugna partita dopo partita. 

E’ concepibile un calo delle presenze allo stadio, per mille ragioni: le scorie dell’anno scorso, un’emotività che sembra difficile ritrovare, la Juve con un distacco enorme… Ma tappezzare la città di striscioni enormi, rigettare il ringraziamento della squadra dopo una vittoria per 2-0 ed un secondo posto meritato, forse si sta un po’ andando oltre.

Come spesso accade, della parola equilibrio non se ne conosce nemmeno l’indirizzo. 

Twitter: @LeonardoVivard

©Riproduzione riservata

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    90

    38
    28
    6
    4
  • logo NapoliNapoliCL

    79

    38
    24
    7
    7
  • logo AtalantaAtalantaCL

    69

    38
    20
    9
    9
  • logo InterInterCL

    69

    38
    20
    9
    9
  • logo MilanMilanEL

    68

    38
    19
    11
    8
  • logo RomaRomaEL

    66

    38
    18
    12
    8
  • logo TorinoTorino

    63

    38
    16
    15
    7
  • logo LazioLazio

    59

    38
    17
    8
    13
  • logo SampdoriaSampdoria

    53

    38
    15
    8
    15
  • 10º

    logo BolognaBologna

    44

    38
    11
    11
    16
  • 11º

    logo SassuoloSassuolo

    43

    38
    9
    16
    13
  • 12º

    logo UdineseUdinese

    43

    38
    11
    10
    17
  • 13º

    logo SpalSpal

    42

    38
    11
    9
    18
  • 14º

    logo ParmaParma

    41

    38
    10
    11
    17
  • 15º

    logo CagliariCagliari

    41

    38
    10
    11
    17
  • 16º

    logo FiorentinaFiorentina

    41

    38
    8
    17
    13
  • 17º

    logo GenoaGenoa

    38

    38
    8
    14
    16
  • 18º

    logo EmpoliEmpoliR

    38

    38
    10
    8
    20
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    25

    38
    5
    10
    23
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    17

    38
    2
    14
    22
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Sky - Segnali positivi per James, il Real Madrid apre al prestito! Offerta per Elmas, si insiste per Manolas: il punto sull'operazione