Xavi in conferenza: "Meritavamo di vincere, mi resta l'amaro! Ma possiamo passare il turno" | VIDEO

Diretta fonte : dal nostro inviato, Manuel Guardasole
Xavi in conferenza stampaXavi in conferenza stampa

Conferenza stampa dopo Napoli-Barcellona di Xavi in diretta dallo stadio Maradona

Ultime notizie UEFA Champions League - Gentili spettatrici e spettatori di CalcioNapoli24, vi diamo il benvenuto alla conferenza stampa posta partita di Napoli-Barcellona con le dichiarazioni dell'allenatore Xavi. Vi mostreremo tutto in diretta sul nostro canale Youtube e in tv, al canale 79 DTTCalcioNapoli24 TV.

Napoli-Barcellona, conferenza Xavi

Di seguito le dichiarazioni in conferenza stampa dell'allenatore del Barcellona Xavi dallo stadio Maradona: 

"Sensazione amara, avremmo potuto vincere la partita: abbiamo avuto il possesso e giocato molto bene in tutte le fasi del gioco, tranne gli ultimi minuti del primo tempo. Non abbiamo dominato bene la palla dopo lo 0-1, per cercare una nota negativa c'è mancato il dominio del gioco, il controllo ed è arrivato il gol del Napoli. Un peccato, mi rimane la sensazione di amarezza: avremmo potuto vincere. Ieri non avrei firmato per il pari, neanche oggi. Abbiamo creato occasioni e giocato bene, abbiamo tutto per passare il turno. Sicuro è stato un peccato.

Sono fiero della prestazione, ci manca maturità in alcune fasi di gioco. Per 3-4 minuti abbiamo perso un po' il dominio e dobbiamo evitare queste pause. Parlando della gara di oggi, abbiamo fatto molto bene. Forse fisicamente sono più forti di noi, ma siamo stati bravi difensivamente e abbiamo dominato creando tante palle gol. Bene anche Gundogan, mi rimane l'amaro in bocca: meritavamo di vincere, la Champions League è così.

Credo che siano due cose diverse, il primo tempo ci è mancata freddezza e lucidità, noi abbiamo avuto chiare occasioni da gol e il Napoli non ne ha avute fino all'1-0 nostro. Dopo, serviva più controllo nel gestire le fasi di gioco, il pareggio lo accettiamo ma giocando così sicuramente possiamo vincere più partite di quante ne perderemo.

Ottimismo? Giocando così abbiamo possibilità di qualificarci, abbiamo fatto un'ottima partita in entrambe le fasi: dopo il gol abbiamo generato altre occasioni e difeso bene. In Champions se regali spazio, ti fanno gol. Ho l'amaro in bocca, vedendo la partita avremmo potuto vincere.

Non credo che a centrocampo abbiamo avuto meno fluidità, anche Christensen ha dato una mano. Ma con la pressione degli attaccanti del Napoli non era facile trovare gli spazi giusti per ripartire rapidamente.

Un peccato che il risultato non ci abbia dato ragione, un peccato ma sono soddisfatto perché abbiamo lavorato bene e applicato ciò che abbiamo preparato. Sono fiero dell'immagine della squadra di stasera. Sicuramente una delle migliori partite, siamo pronti per combattere al ritorno ma è un peccato non averla vinta.

Sì, bisogna avere calma e pazienza per azzannare la gara: avremmo dovuto mantenere il pallone e cercare lo 0-2, ci è mancato il dominio e ciò che hai detto tu, cercare lo 0-2.

Differenza tra casa e trasferta? Sì, ovviamente lo sapevamo da inizio stagione che sarebbe stato un anno difficile lontano dal Camp Nou. Non è lo stesso giocare senza Camp Nou, questo non deve impattare in questo modo: immaginati adesso tornare a casa nostra, sarebbe diverso per noi e per gli avversari. Prima eravamo al 50% e 50%, ora è diverso senza giocare al Camp Nou.

Lewandowski? Migliorato in posizione, vince i duelli, si unisce alla squadra e va in pressing alto: è ben inserito Robert per questo vengono fuori i gol, un leader naturale e sta aiutando la squadra".

23.35 - Termina la conferenza stampa di Xavi.

CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    82

    31
    26
    4
    1
  • logo MilanMilanCL

    68

    31
    21
    5
    5
  • logo JuventusJuventusCL

    63

    32
    18
    9
    5
  • logo BolognaBolognaCL

    59

    32
    16
    11
    5
  • logo RomaRomaEL

    55

    31
    16
    7
    8
  • logo AtalantaAtalantaECL

    50

    30
    15
    5
    10
  • logo LazioLazio

    49

    32
    15
    4
    13
  • logo NapoliNapoli

    49

    32
    13
    10
    9
  • logo TorinoTorino

    45

    32
    11
    12
    9
  • 10º

    logo FiorentinaFiorentina

    43

    30
    12
    7
    11
  • 11º

    logo MonzaMonza

    43

    32
    11
    10
    11
  • 12º

    logo GenoaGenoa

    38

    31
    9
    11
    11
  • 13º

    logo LecceLecce

    32

    32
    7
    11
    14
  • 14º

    logo CagliariCagliari

    30

    31
    7
    9
    15
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    28

    31
    4
    16
    11
  • 16º

    logo EmpoliEmpoli

    28

    32
    7
    7
    18
  • 17º

    logo VeronaVerona

    27

    31
    6
    9
    16
  • 18º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    27

    32
    6
    9
    17
  • 19º

    logo SassuoloSassuoloR

    25

    31
    6
    7
    18
  • 20º

    logo SalernitanaSalernitanaR

    15

    32
    2
    9
    21
Back To Top