Adesso testa al Cagliari con la stessa fame, anzi, di più!

Primo Piano  
<i>Adesso testa al Cagliari</i> con la stessa fame, anzi, di più!

“Adesso testa al Cagliari!”. L’ha annunciato Sarri, ribadito Allan e confermato il duo Insigne-Hamsik. Il Napoli è pronto a ripartire dopo l’eliminazione dall’Europa League. La terza eliminazione stagionale dalle coppe considerando la Champions League e la Tim Cup. Sarri, intanto, sdrammatizza e guarda il lato positivo, ribadendo post Lipsia che ora avrà più tempo durante la settimana per preparare ogni singola gara nei minimi dettagli. Senza il ‘disturbo’ delle coppe per intenderci. Agli azzurri restano 13 finali, comprese Roma e le trasferte con Inter, Milan e Juventus. Ora, però, tutto l’ambiente è già proiettato alla Sardegna Arena e non pensa ad altro.

Il Napoli arriva a Cagliari più forte di prima

E’ vero, la vittoria con il Lipsia non è servita per il passaggio del turno, ma ciò non significa che non sia servita a nulla, anzi. Il Napoli ha dato una lezione ad una delle squadre più in crescita d’Europa, imponendosi con un netto 0-2 e uscendo dalla Red Bull Arena con 0 tiri subiti nello specchio della porta. Se da un lato fa rabbia il fatto che il Napoli sia uscito con un avversario oggettivamente inferiore, dall’altro bisogna rendersi conto di quanto una vittoria del genere possa aver fatto bene moralmente all’intero gruppo. Una cosa è certa, il Napoli ripatirà lunedì da Cagliari come ha terminato giovedì in Germania, con la stessa fame di fare risultato, anzi, di più! 

I dati sono a favore di Sarri

Per il Napoli, Cagliari, non è mai stata una trasferta come le altre. In Sardegna, ogni anno, gli azzurri vengono accolti dal pubblico delle grandi occasioni. Dal punto di vista ambientale è una delle partite più attese, ma i numeri sono dalla parte di Sarri, soprattutto negli ultimi anni:

  • Da quando è Maurizio Sarri l’allenatore del Napoli, gli azzurri hanno ottenuto 3 vittorie su 3 con 11 gol fatti e un solo gol subito contro il Cagliari. 6 reti di queste 11 portano la firma di Dries Mertens.
  • Diego Lopez tenta l’impresa. E' suo l’ultimo pareggio conquistato sulla panchina del Cagliari contro il Napoli. Avvenne nel 2013, quando per gli azzurri c’era Rafa Benitez, un Napoli completamente diverso.
  • Per l’ultima vittoria del Cagliari, invece, bisogna arrivare addirittura al 2009, quando i sardi si imposero per 2-0 con le redi di Jeda e Lazzari.
  • Il Napoli fuori casa è una macchina. Gli azzurri cercano la 10 vittoria consecutiva in A, ma soprattutto 12esima vittoria lontani dalle mura amiche: 11 partite vinte e 1 solo pareggio per 0-0 in casa del Chievo. 25 gol fatti 7 subiti.

di Giuseppe Foria (Twitter: @giuseppeforia11)

RIPRODUZIONE RISERVATA©

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo AtalantaAtalantaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo BolognaBolognaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo CagliariCagliariCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo ChievoChievoCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo EmpoliEmpoliEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo FiorentinaFiorentinaEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo FrosinoneFrosinone

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo GenoaGenoa

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo InterInter

    0

    0
    0
    0
    0
  • 10º

    logo JuventusJuventus

    0

    0
    0
    0
    0
  • 11º

    logo LazioLazio

    0

    0
    0
    0
    0
  • 12º

    logo MilanMilan

    0

    0
    0
    0
    0
  • 13º

    logo NapoliNapoli

    0

    0
    0
    0
    0
  • 14º

    logo ParmaParma

    0

    0
    0
    0
    0
  • 15º

    logo RomaRoma

    0

    0
    0
    0
    0
  • 16º

    logo SampdoriaSampdoria

    0

    0
    0
    0
    0
  • 17º

    logo SassuoloSassuolo

    0

    0
    0
    0
    0
  • 18º

    logo SpalSpalR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 19º

    logo TorinoTorinoR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 20º

    logo UdineseUdineseR

    0

    0
    0
    0
    0
Dapa Trasporti
Giuseppe Annone
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Malfitano a CN24: "De Laurentiis un genio, mi auguro rimanga per il bene dei napoletani! Ma c'è un mistero..."