Sky, Modugno: "Milik sembra l'uomo del destino ma credo che a Torino giocherà Mertens"

Le Interviste  
Sky, Modugno: Milik sembra l'uomo del destino ma credo che a Torino giocherà Mertens

Francesco Modugno, collega di Sky Sport, è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli nel corso del programma "Radio Goal". Ecco quanto evidenziato da CalcioNapoli24.it: "Milik o Mertens a Torino? Credo che giocherà il belga. Milik è onfire in questo momento, sembra l'uomo mandato dal destino, ma Mertens resta il centravanti del Napoli. Interpreta meglio di tutti il ruolo richiesto da Sarri ed è stato preservato contro l'Udinese". 

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo AtalantaAtalantaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo BolognaBolognaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo CagliariCagliariCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo ChievoChievoCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo EmpoliEmpoliEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo FiorentinaFiorentinaEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo FrosinoneFrosinone

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo GenoaGenoa

    0

    0
    0
    0
    0
  • logo InterInter

    0

    0
    0
    0
    0
  • 10º

    logo JuventusJuventus

    0

    0
    0
    0
    0
  • 11º

    logo LazioLazio

    0

    0
    0
    0
    0
  • 12º

    logo MilanMilan

    0

    0
    0
    0
    0
  • 13º

    logo NapoliNapoli

    0

    0
    0
    0
    0
  • 14º

    logo ParmaParma

    0

    0
    0
    0
    0
  • 15º

    logo RomaRoma

    0

    0
    0
    0
    0
  • 16º

    logo SampdoriaSampdoria

    0

    0
    0
    0
    0
  • 17º

    logo SassuoloSassuolo

    0

    0
    0
    0
    0
  • 18º

    logo SpalSpalR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 19º

    logo TorinoTorinoR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 20º

    logo UdineseUdineseR

    0

    0
    0
    0
    0
Dapa Trasporti
Giuseppe Annone
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

De Laurentiis su Sarri: "Davo l'impressione di corteggiarlo, ma già cercavo un sostituto. Mi chiamò la moglie, volevo garanzie per il Chelsea"