Il tribunale brasiliano condanna Neymar, multa da oltre 1 milione di dollari: "Violata la dignità della giustizia"

Brevi  

Brutte notizie per Neymar, nei guai con la giustizia. Il tribunale di secondo grado brasiliano lo ha condannato a risarcire lo stato con una multa da 1,2 milioni di dollari. Il reato? Evasione fiscale. La sentenza arriva al culmine di un processo iniziato nel settembre del 2015, e che si riferisce al mancato pagamento di imposte relative all’arco di tempo tra il 2011 e il 2013. Secondo quanto si legge nella sentenza, il tribunale ha considerato in malafede il comportamento del giocatore del Paris Siant-Germain, il quale avrebbe creato delle società ad hoc per poter incassare parte degli ingaggi e dei diritti d'immagine e pagare così un'imposta inferiore. In base a quanto si legge nel dispositivo della sentenza, Neymar "ha compiuto un atto che viola la dignità della giustizia".

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • NapoliCL

    51

    20
    16
    3
    1
  • JuventusCL

    50

    20
    16
    2
    2
  • InterCL

    42

    20
    12
    6
    2
  • LazioCL

    40

    19
    12
    4
    3
  • RomaEL

    39

    19
    12
    3
    4
  • SampdoriaEL

    30

    19
    9
    3
    7
  • Atalanta

    30

    20
    8
    6
    6
  • Fiorentina

    28

    20
    7
    7
    6
  • Udinese

    28

    19
    9
    1
    9
  • 10º

    Torino

    28

    20
    6
    10
    4
  • 11º

    Milan

    28

    20
    8
    4
    8
  • 12º

    Bologna

    24

    20
    7
    3
    10
  • 13º

    Chievo

    22

    20
    5
    7
    8
  • 14º

    Genoa

    21

    20
    5
    6
    9
  • 15º

    Sassuolo

    21

    20
    6
    3
    11
  • 16º

    Cagliari

    20

    20
    6
    2
    12
  • 17º

    Spal

    15

    20
    3
    6
    11
  • 18º

    CrotoneR

    15

    20
    4
    3
    13
  • 19º

    VeronaR

    13

    20
    3
    4
    13
  • 20º

    BeneventoR

    7

    20
    2
    1
    17
Dapa Trasporti
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Il discorso di Verdi a Giuntoli: "Napoli destinazione gradita, ma non me la sento di lasciare Bologna: riparliamone a giugno". Ecco il vero problema che lo blocca ad accettare