IL GIORNO DOPO Cagliari-Napoli: il mantra recitato, le occasioni alle ortiche e l'Ave Maria e Padre e Nostro

Rubriche  
IL GIORNO DOPO Cagliari-Napoli: il mantra recitato, le occasioni alle ortiche e l'Ave Maria e Padre e Nostro

Il giorno dopo Cagliari – Napoli la delusione è tanta. Quando una vittoria sfuma nei secondi finali, c’è sempre tanto rammarico. Se poi i tre punti si perdono contro una formazione penultima in classifica, il rammarico è ancora maggiore. Si trasforma in rabbia o quasi. Se poi si pensa al come è maturato il pari dei sardi. Lancio alla viva il parroco, i parrocchiani si addormentano e tal Luvumbo li castiga. Le colpe sono tante è non c’è penitenza che tenga. Non bastano Ave Maria e Padre e Nostro. Sono reti che nel massimo campionato di calcio, non si possono subire. Il Napoli ci è riuscito.

Il giorno dopo Cagliari – Napoli. Gara senza infamia e senza lode. Sbloccata dal solito Osimhen che mezzo pallone ha ricevuto e, da attaccante vero, l’ha trasformato in goal. Inesistente la reazione dei sardi. Gettate alle ortiche da Politano prima e Simeone poi, le possibilità per chiuderla. In entrambe le occasioni, eccessivamente egoisti, i due attaccanti azzurri. Follia pura. Nei secondi finali, si materializza la vecchia legge del calcio: goal sbagliati, goal subito. E per il Napoli un altro pareggio che altro non è che una mezza sconfitta.

Il giorno dopo Cagliari – Napoli. Sciagurata questa stagione. Iniziata male e proseguita peggio. In tanti si augurano che finisca in fretta e che si inizi a programmare la prossima. Che termini al più presto se lo augurano in tanti, ma che non finisca in questa maniera. Il campionato è ancora lungo e bisogna onorarlo fino al termine, per i tifosi e per dignità. E se esiste ancora una piccolissima speranza di guadagnare in classifica una posizione importante, urge crederci fino al termine. Questo mantra, “speriamo che finisca presto” scritto e recitato da tanti, rischia di fornire solo un alibi alla squadra. In quanto alla programmazione, non è cosa semplice. Basti pensare a Kim. Si sapeva da dicembre che sarebbe andato via. E oltre a Natan non si è riusciti a fare. Morale: il difensore, quarta scelta della scorsa stagione, Juan Jesus, si ritrova titolare. Altro che programmazione.

Il giorno dopo Cagliari – Napoli. Dopodomani, si ritorna in campo. Squadra di scena contro il Sassuolo, altra formazione dei bassifondi della classifica. Difesa colabrodo e reduce da un punto nelle ultime sei gare. Ma questo Napoli, è capace di qualsiasi “impresa”, non resta che sperare e pregare…

Stefano Napolitano

CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    82

    31
    26
    4
    1
  • logo MilanMilanCL

    68

    31
    21
    5
    5
  • logo JuventusJuventusCL

    63

    32
    18
    9
    5
  • logo BolognaBolognaCL

    59

    32
    16
    11
    5
  • logo RomaRomaEL

    55

    31
    16
    7
    8
  • logo AtalantaAtalantaECL

    50

    30
    15
    5
    10
  • logo LazioLazio

    49

    32
    15
    4
    13
  • logo NapoliNapoli

    49

    32
    13
    10
    9
  • logo TorinoTorino

    45

    32
    11
    12
    9
  • 10º

    logo FiorentinaFiorentina

    43

    30
    12
    7
    11
  • 11º

    logo MonzaMonza

    43

    32
    11
    10
    11
  • 12º

    logo GenoaGenoa

    38

    31
    9
    11
    11
  • 13º

    logo LecceLecce

    32

    32
    7
    11
    14
  • 14º

    logo CagliariCagliari

    30

    31
    7
    9
    15
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    28

    31
    4
    16
    11
  • 16º

    logo EmpoliEmpoli

    28

    32
    7
    7
    18
  • 17º

    logo VeronaVerona

    27

    31
    6
    9
    16
  • 18º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    27

    32
    6
    9
    17
  • 19º

    logo SassuoloSassuoloR

    25

    31
    6
    7
    18
  • 20º

    logo SalernitanaSalernitanaR

    15

    32
    2
    9
    21
Back To Top