De Laurentiis: "Il tweet di Osimhen? Non capisco di che ultimatum si parli, ha cambiato gli agenti. Giovedì potrei annunciare qualcosa. Callejon? Chi lo sa. Se usciamo col Barcellona il ritiro inizierà il 20 agosto"

Ritiro Napoli fonte : dal nostro inviato all'Hotel Britannique, Claudio Russo
De Laurentiis: Il tweet di Osimhen? Non capisco di che ultimatum si parli, ha cambiato gli agenti. Giovedì potrei annunciare qualcosa. Callejon? Chi lo sa. Se usciamo col Barcellona il ritiro inizierà il 20 agosto

Ritiro Napoli Castel di Sangro - Ritiro SSC Napoli, lunedì la presentazione ufficiale del ritiro Napoli Castel di Sangro. Si svolgerà in Abruzzo dal 28 agosto al 9 settembre, la presentazione in diretta

Ultime notizie Napoli - Oggi alle 11.30, all'Hotel Britannique di Napoli, andrà in scena la presentazione del ritiro estivo degli azzurri, in programma a Castel di Sangro, in provincia de L'Aquila, dal 28 o 29 agosto al 9 settembre (l'appuntamento con Dimaro è rimandato a luglio 2021 a causa delle restrizioni post Covid-19).

De Laurentiis

Presentazione ritiro Napoli Castel di Sangro - DIRETTA

A introdurre la partnership, siglata fino al 2025, ci saranno il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, e il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio.

Di seguito tutti gli aggiornamenti

12.41 - Termina la conferenza stampa.

12.35 - De Laurentiis: "I tifosi? Sul coronavirus pur essendo l'Abruzzo privo di disastri, non bisogna abbassare la guardia. Potrebbero esserci grandi arrivi quotidiani di napoletani: non dico dove, sono stato in giro a chiedere tamponi e test sierologici. Il 90% delle persone a cui l'ho chiesto non aveva fatto niente: in questo momento si può essere a tasso zero, ma noi dobbiamo avere la responsabilità di non far esplodere focolai. Ci sarà un protocollo preventivo da studiare con gli amministratori locali, per stabilire rigorose modalità. In Trentino avevi un paio di migliaia di persone, qui potrebbero essercene 7000 che col distanziamento si dimezzerebbero. Per il rapporto con i visitatori e con i tifosi, dobbiamo stare attenti a non far arrivare contaminazioni: sono stato a Capri, da un lato c'è un'arroganza e dall'altro c'è un disprezzo per tutto ciò che è serio, quasi innato. Non sapete quante volte ho mandato a quel paese uno che voleva farsi una foto con me senza la mascherina: mia moglie si inquieta quando non sono disponbile, ma uno deve tutelare se stesso e chi si avvicina. Io mi sono straverificato: credo che siamo arrivati a 25 tamponi e 4 test sierologici a testa. Io cosa potrò fare? Misurare la temperatura è una barzelletta a cui mi sottopongo, ma non è una verifica vera: sai quanti termometri sono sballati? Non modificheremo ciò che abbiamo fatto in passato: vuole venire Guido Lembo? I comici di Made in Sud? Lo faremo, ma è un problema: la gente ha un bisogno enorme del contatto, noi italiani siamo dei grandi trombatori ideali, se non tocchiamo non siamo contenti. Ed allora è difficile cambiare delle abitudini che sono dentro la cultura della gente"

12.33 - De Laurentiis: "Sui cartelloni pubblicitari ci sarà anche Callejon? Chi lo sa. Abbiamo un accordo per fare un ritiro che vada dai 12 giorni alle 4-5 settimane"

12.32 - De Laurentiis: "L'anno scorso è stato fotografato un mio sosia? Lei mi dà un sollievo, potrei utilizzarlo (ride, ndr)"

12.29 - De Laurentiis: "Lo Sport Village potrebbe ospitarci? Sembra un villaggio dello sport, ci avvantaggia per evitare spostamenti su ruote. È tutta un'altra dimensione, è formidabile: ho visitato due alberghi sui laghi, ci si potrebbe dilettare anche nel surf o nello sci nautico a traino. Gli alberghi sono a quattro stelle, efficaci ed efficienti. Sono stati anche rinnovati recentemente, c'è una SPA clamorosa e gigantesca. Io credo che ci sarà un ritiro che farà tutti contenti, quando sono arrivato lì in visita lo chef Romito mi ha chiamato e mi ha detto che un ex dipendente era nell'albergo. Avevo visto un paio di cose di pesce e carne, sono arrivati altri 14 piatti e siamo rimasti 4 ore a tavola (ride, ndr). A Pescocostanzo c'è Paolino, un altro ristorante: è una zona seria"

12.27 - Il presidente Marsilio: "Il distanziamento sociale? Vedremo giorno dopo giorno l'andamento della curva, ad oggi l'Abruzzo ha zero terapie intensive e poche decine di ricoverati. Ci sono non più di 100-150 malati complessivi, è un quadro rassicurante e speriamo che possa migliorare già nei prossimi 15-20 giorni. Potremmo essere più rilassati, ma da qui a fare previsioni per settembre è difficile2

12.26 - Il sindaco Caruso: "Il presidente è stato sincero, chi compra la merce non la decanta di norma. Ha dato prova di serietà. Il nostro territorio può offrire tante iniziative che fanno ambire alla nostra città la possibilità di essere una delle più ambite del centro sud"

12.25 - De Laurentiis: "Cosa ci sarà di diverso dal Trentino e cosa mi ha colpito di Castel di Sangro? L'ho visitata per quanto riguarda le strutture sportive, siamo stati solo un giorno e non abbiamo fatto gite turistiche bensì visitato gli alberghi. Ho visto che ci sono due laghi dove poter pescare le trote, ci sono piste ciclistiche straordinarie e ho capito che ci sarebbero state anche delle realtà in mezzo alle foreste e alle conifere. Chi meglio del sindaco potrebbe spiegarvi cosa offre la cittadina?"

12.24 - De Laurentiis: "La decisione del TAS sul Manchester City? Ho detto che non avremmo parlato di calcio"

12.20 - Marsilio: "Infrastrutture e trasporti? Non bisogna porsi limiti, io credo che questa esperienza e questa occasione daranno un impulso a far crescere l'offerta turistica e la disponbilità alberghiera. Purtroppo la Regione per decenni è rimasta un po' ferma, le strutture di livello sono poco presenti. Se dovessero muoversi un milione di napoletani sarebbe difficile accoglierli tutti, ma preferisco avere problemi di panchina lunga invece di guardarmi attorno e notare il deserto. È una sfida che contiamo di vincere, a partire dall'aeroporto: dopo vent'anni di attesa e la prima richiesta, abbiamo ottenuto l'autorizzazione per allungare la pista dell'aeroporto d'Abruzzo"

12.19 - De Laurentiis: "Osimhen parla di ultimatum ed è collegato col Napoli? E che c'entra con Castel di Sangro? Non capisco di che ultimatum si parli, forse mi sono espresso male"

12.16 - De Laurentiis: "Napoli da Champions con Osimhen? Il Napoli è sempre stato una macchina da Europa, quest'anno abbiamo avuto un incidente ancelottiamo ed abbiamo dovuto recuperare. Dovete ringraziare il Signore che mi mette una mano sulla spalla, ai 60 anni di Ancelotti parlai tre ore con Gattuso. Ne rimasi impressionato, il mondo dei calciatori non è che ti dia tanti argomenti mentre con Rino si poteva parlare di tutto. Non era un uomo inquieto, ma appagato personalmente ed economicamente. Non c'è uno spasmodico rincorrere miglioramenti, sono persone che svolgono la propria professione per amore e danno il meglio tramite la professione"

12.12 - De Laurentiis: "Vento del sud in Serie A con Lecce, Benevento e Crotone? Mancherebbero Bari, Palermo e Catania. Sono un uomo italiano e dico sempre che la più grossa stupidaggine dei politici sia il non aver capito che l'Italia unita va unita prima territorialmente ed economicamente con infrastrutture. Io non sento mai dire da due mesi ad oggi, vista la grande crisi, di far partire diecimila cantieri. È oggi o mai più, altrimenti abbiamo fottuto l'Italia e le future generazioni a causa di incapaci nel gestire la res publica a nome dei cittadini. Quando un uomo come Draghi svicola e non si impegna, che vuol dire? Quando non capiamo che la Costituzione da rispettare non ci facilita il compito perchè ha avuto tante modifiche, e nessuno vuole metterci le mani se non per i propri comodi...se iniziassimo a spiegare dalle elementari l'educazione civica, noi avremmo un altro paese. Guardate la Francia, la Spagna: noi con la scusa di unificare il paese... Può essere pure che giovedì possa annunciare qualcosa"

12.10 - De Laurentiis: "Amichevoli con Castel di Sangro, Teramo, Pescara ed un club internazionale? Cercheremo di vedere cosa si potrà fare localmente. Per gli altri club, vedremo cosa faranno: i tedeschi hanno iniziato prima, vedremo la disponibilità delle altre società. Abbiamo ECA e UEFA, però hanno mai deciso di dire che tutti avrebbero dovuto iniziare nello stesso momento? Doveva essere così, invece c'è anarchia completa e dobbiamo vedere cosa accadrà e con chi potremmo giocare. Siamo amici del Liverpool, del Barcellona e di tante squadre. Vediamo cosa accade, non si è padroni in casa degli altri che hanno situazioni da rispettare"

12.03 - De Laurentiis: "A Castel di Sangro arriva Osimhen? E chi lo sa? Questo è il bello del calcio. Il rinnovo di Gattuso per tre anni? Vedremo, scrivete quello che volete. Avete visto come il Sassuolo ed un giocatore come Caputo che ha segnato tanto, noi qui siamo sempre alla ricerca dei nomi e dei colpi di teatro: in realtà bisogna essere umili, onesti e pedalare senza fare proclami che ti si ritorcono contro. Giovedì fatemi sapere, o vengo io qui o venite voi a Capri. Ancora su Osimhen col punto interrogativo? Se chi viene da un altro continente e ancora non ha il nuovo agente, senza più i vecchi, magari qualche cretino gli dice 'ma dove ti portano...'. Ma che ne sanno loro? È un'altra cultura ed un'altra religione, il cibo per loro è una cosa diversa: i nostri cuochi devono cucinare per varie culture, se arrivo con un maiale fatto vicino Teramo o a Pescocostanzo...quelli lo capiscono? È un'altra cultura. Mi conoscete o no? A Napoli quando lo stadio era ancora un cesso, ho portato tante squadre importanti o no? Certo che porteremo qualcuno a Castel di Sangro: loro faranno il ritiro quando avremo tutti i calciatori nuovi negli anni: quest'anno faremo un ritiro più lungo se la stagione inizerà più tardi, altrimenti faremo un primo ritiro di preparazione ed un secondo con tutti i calciatori. Tra le coppe d'Africa, le nazionali ed altri, uno non ha a disposizione tutti i calciatori. Dopo tanti anni sono andato a Miami, ci mancavo dal 1976. Andai a fare una pesca allo squalo-tigre, mia moglie aspettava Luigi e vomitò subito: rientrammo subito (ride, ndr). Non mi costringete a fare il maleducato con domande di mercato"

12.00 - De Laurentiis: "Tutti quanti noi, quando dobbiamo farci una risonanza magnetica non siamo molto felici: c'è chi si fa fare una endovena di valium, chi prende le pasticche. A differenza della tac che dura 2-3 minuti, la risonanza dura 30-45 minuti. Con l'aiuto della regione è stato fatto arrivare un arto-scan, una risonanza magnetica aperta in cui non ti infili più in alcun tubo. Sarà utilissima in caso di incidenti durante il ritiro, facendo corna. Oggi un bravo radiologo ti fa l'esame e ti dice subito cosa hai: tra sci, tennis e calcio chapeau e complimenti"

11.55 - Il sindaco di Castel di Sangro Caruso: "De Laurentiis mi fece un dono di una mascherina del Napoli, gliene ho portata una con il logo del comune e le sue iniziali. La nostra città ed il nostro territorio avrà la fortuna di godere di una attenzione straordinaria, parliamo della squadra bandiera del sud. Quando gioca il Napoli dalle nostre parti si fa festa e si gioisce, c'è grande piacere. E c'è l'orgoglio sempre appartenuto agli abruzzesi. De Laurentiis ha un merito: ha sdoganato il sud da una condizione forse ritenuta subordinata rispetto al nord. L'Abruzzo oggi si attesta come una eccellenza per i ritiri delle squadre di calcio, è un onore che gli riconosceremo e perciò ringrazio De Laurentiis. È una iniziativa che arrivata grazie alla lungimiranza del governo regionale e di tutta la classe dirigente, non era una scelta semplice perchè arriva in un momento di crisi: è in questo momento che si fanno scelte coraggiose, e pensiamo che ridaranno slancio alla situazione. Ci saranno tante opportunità per lo sport, sarà in grado di formare le nuove generazioni e di dare messaggi importanti. Approdiamo a questo tavolo con serenità e con la consapevolezza di avere una grande responsabilità per un rapporto pluriennale che godrà di altre iniziative"

11.53 - L'assessore Quintino Loris: "Ho poco da aggiungere, il presidente ha detto bene quanto siamo orgogliosi di ospitare questo grande evento, è un plus per l'indotto socio-economico e per alzare l'asticella dell'offerta che vorremmo dare. Abbiamo già sperimentato in un anno e mezzo esperienze di grandi eventi, a Castel di Sangro con il sindaco Caruso abbiamo vissuto già tante cose con l'Under 21 e squadre di Serie A. Sappiamo quanto sarà importante l'attrazione del calcio, l'abbiamo fatto col tennis e con altri sport. Lo sport come veicolo di unione ed ammortizzatore sociale in un momento di grande difficoltà. Ci vedrete presenti anche durante il ritiro, sperando di non essere di fastidio"

11.48 - De Laurentiis scherza: "Sai quanto vuole il Real Madrid? Un milione e mezzo di euro..."

11.46 - Il presidente dell'Abruzzo Marsilio: "Siamo felici di questo accordo con il Napoli, vanta un numero di tifosi enorme. Per la nostra regione è una occasione incredibile di promozione e marketing territoriale, le parole di De Laurentiis sono musica per le mie orecchie. L'Abruzzo basta conoscerlo per innamorarsene, negli anni si è stratificata una scarsa cultura ed attività e poca consapevolezza di ciò che possediamo. Non s'è investito sulla promozione, stiamo invertendo il trend e iniziamo a raccogliere i risultati, a partire dall'Alto Sangro che ha fatto i primi investimenti. Ricordo la prima telefonata di De Laurentiis, è bastato poco per intendersi e per ritrovarci a Castel di Sangro. Avvertivo il fatto che non conoscesse il livello delle infrastrutture, gli feci una battuta 'guarda che non troverai baracche o campetti di periferia' bensì strutture di livello professionistico. Speriamo di vedere tipo un Napoli-Real Madrid, sarebbero soldi spesi bene (ride, ndr). Investiremo molto nella promozione del nostro territorio, speriamo presto di uscire dall'emergenza coronavirus e di tornare ai classici ritiri estivi. Sarà una lunga festa a breve distanza da Napoli, dobbiamo guardare anche avanti e per noi è stato un doppio successo quando è stato lo stesso De Laurentiis a decidere immediatamente di fare un accordo non di ripiego bensì con le condizioni per diventare strutturale. Stiamo per siglare una convenzione per sei anni rinnovabili con il Napoli a Castel di Sangro, c'è una forte prospettiva di crescita e spero che tanti imprenditori miglioreranno l'offerta turistico-alberghiera nonchè culinaria. Siamo grati al Napoli calcio e alla città che riscoprono la vocazione di capitale del sud e del mediterraneo, e che investono nel territorio"

11.40 - De Laurentiis: "Il Trentino? Sono stati internazionalmente signori, si sono comportati con una vision: ci siamo riservati la possibilità di fare un primo ritiro lì, poi un periodo di riposo ed un altro periodo in Abruzzo: avrei uno stadio vero per invitare il Paris Saint-Germain o il Manchester City. Ogni volta in Trentino dovevamo andare a Trento in uno stadio modesto, invece ora sono contento e felice di aver trovato un'altra famiglia ed un'altra realtà da sostenere tramite una azione promo-pubblicitaria. Vediamo se riusciremo ad implementarla col tennis o altro. Parlerò di calcio ad una condizione: che domani ci siano due pagine sul ritiro, non due cacatine che non trovi. Questi signori si sono fatti quattro ore e mezza per venire e tornare: quando andremo? Giochiamo l'8 col Barcellona: se dovessimo uscire, facendo corna, andremo lì il 20. Se dovessimo andare avanti, si allungheranno i giorni considerando che dovrò dare 12 giorni di riposo dopo la fine della stagione. Da parte della Lega c'era una impostazione folle un mese fa, ricominciare il 12 settembre: se uno deve far riposare i calciatori, e poi questi altri devono giocare con le nazionali....Secondo me la Serie A non riparte il 12 settembre, direi più il 4 ottobre: se vogliamo anticiparla, facciamolo tipo il 26 settembre"

11.34 - De Laurentiis: "Mi conoscete da 17 anni, la mia antipatia è una capacità di sintesi che a molti non piace: a Napoli esistono ancora i Borboni, il calore umano ci porta sempre ad essere molto più lunghi. Io vivo di cinema, televisioni, gelati, automobili e costruzioni: purtroppomolto spesso devo tagliare corto e risulto veloce e apparentemente sgarbato. Io in realtà vi amo tutti, siete come una grande famiglia e vi sento appartenenti ai colori azzurri del Napoli e di De Laurentiis. Lo lascio decidere a voi: fino a giovedì sono incasinato, se volete venire a Capri possiamo fare una seduta fortissima di calcio dove mi potete fare tutte le domande che volete. Se non ve la sentite, mi metterò su un mezzo e vi raggiungerò magari qui. A Castel di Sangro ci sarà un milione di napoletani che si muoverà, siamo ad un'ora e mezza da Napoli e Roma. Avevo un legame culinario con lo chef Romito e Castel di Sangro, quando sono arrivato lì - con il virus che ci ha imposto limiti sul dove andare, e sulle date - mi sono detto 'vediamo un attimo': ho chiamato il sindaco di Roccaraso che mi ha invitato a Castel di Sangro. Mi hanno ricevuto, sono rimasto abbacinato da una bellezza che non conoscevo. C'è uno stadio fatto apposta per il calcio, con illuminazione perfetta per le partite notturne, progettato per gli Europei Under 18. Quando sono entrato lì e ho visto lo stadio da 7mila posti a sedere, doppi spogliatoi e palestre con uffici per tutti, mi sono detto 'aspetta'. Nemmeno al San Paolo abbiamo tutta questa roba, c'è anche un altro campo da gioco ed un terzo in erba sintetica. In più una costruzione altra ancora: un palazzetto dello sport, sono entrato e mi hanno raccontato tutto. Ci sono anche tantissimi campi da tennis, devo dire che ho fatto una sola gita e mi sono innamorato del posto"

11.31 - Entrano in sala De Laurentiis ed i suoi ospiti: il sindaco di Castel di Sangro Caruso, il presidente della regione Marsilio, l'assessore al bilancio Guido Quintino Liris ed il vice presidente Edo De Laurentiis.

11.12 - Tra pochi minuti inizierà la conferenza stampa.

FOTO ALLEGATE
Ultimissime Notizie
I più letti
  • #1

  • #2

  • #3

  • #4

  • #5

Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo GenoaGenoaCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo VeronaVeronaCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo JuventusJuventusCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo MilanMilanEL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo FiorentinaFiorentinaEL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo CagliariCagliari

    1

    1
    0
    1
    0
  • logo SassuoloSassuolo

    1

    1
    0
    1
    0
  • logo AtalantaAtalanta

    0

    0
    0
    0
    0
  • 10º

    logo BeneventoBenevento

    0

    0
    0
    0
    0
  • 11º

    logo InterInter

    0

    0
    0
    0
    0
  • 12º

    logo LazioLazio

    0

    0
    0
    0
    0
  • 13º

    logo SpeziaSpezia

    0

    0
    0
    0
    0
  • 14º

    logo UdineseUdinese

    0

    0
    0
    0
    0
  • 15º

    logo TorinoTorino

    0

    1
    0
    0
    1
  • 16º

    logo BolognaBologna

    0

    1
    0
    0
    1
  • 17º

    logo ParmaParma

    0

    1
    0
    0
    1
  • 18º

    logo CrotoneCrotoneR

    0

    1
    0
    0
    1
  • 19º

    logo RomaRomaR

    0

    1
    0
    0
    1
  • 20º

    logo SampdoriaSampdoriaR

    0

    1
    0
    0
    1
Back To Top