Il Roma - Ancelotti non convinto dall'approccio a Genova: si è andati in difficoltà e al primo errore difensivo si è subito gol!

Rassegna Stampa fonte : Salvatore Caiazza per il Roma
Il Roma - Ancelotti non convinto dall'approccio a Genova: si è andati in difficoltà e al primo errore difensivo si è subito gol!

Scappa la Juventus. Non conosce soste la squadra bianconera. Gli esperti pallonari dicono che non ci sarà storia fino a maggio. Anzi, la Signora vincerà

Scappa la Juventus. Non conosce soste la squadra bianconera. Gli esperti pallonari dicono che non ci sarà storia fino a maggio. Anzi, la Signora vincerà il campionato con molto anticipo per potersi concentrare sulla conquista (finalmente) della Champions. Dopo il successo in casa del Milan (viziato da qualche errore di Mazzoleni e dalla maledizione dei rigori di Higuaìn), i bianconeri sono tornati a +6 sul Napoli che proprio non ne vuole sapere di mollare. La formazione azzurra non è caduta come l’Inter ma ha avuto la forza di incassare i tre punti col Genoa nonostante le avversità climatiche e il campopiscina.

LA MISSION DI CARLETTO

Ancelotti, comunque, va per la sua strada. Non guarda alla Juventus ma solo a migliorare la sua creatura partenopea. Proprio non gli è piaciuto l’approccio a Marassi. Così come quello con il Paris Saint Germain. Bisogna “completare” l’opera pe rendere il cammino azzurro ancora meglio di quello attuale. Contro il Genoa si è chiuso un ciclo importante fatto di certezze e vittorie. Ma anche di qualche problema tattico e di concentrazione. Quello che comincerà con il Chievo dovrà essere migliore. Anche perché ci sarà in palio la qualificazione agli ottavi di Champions. Si dovesse battere la Stella Rossa e dovesse il Liverpool non perdere in casa del Psg, si staccherebbe il pass per il prossimo turno europeo con un turno di anticipo. Sarebbe davvero un bel obiettivo per Ancelotti e la sua squadra visto e considerato il girone della morta dove era capitato. A Marassi si è partiti bene ma poi si è andati in difficoltà e al primo errore difensivo si è permesso al Grifo di passare addirittura in vantaggio. Pure col Paris Saint Germain ci si consegnò agli avversari e nel recupero del primo tempo ormai scaduto ci si arrese. Fortunatamente ci sono delle riprese incredibili dove si evita di perdere. Contro i rossoblu la rimonta è stata molto complicata. Anche per colpa di un campo reso impraticabile dall’uragano che si era abbattuto sul Genova ad inizio ripresa. Su tante zone non si riusciva a giocare ma nonostante ciò la caparbietà e la voglia di non lasciare punti hanno fatto la differenza.

PUNTARE SUI TOP

Ancelotti è diventato l’idolo dello spogliatoio visto e considerato che in questa parte della stagione ha dato spazio a tutti. Ci sono stati turn over abbondanti e anche rischiosi. Vedi contro l’Empoli al San Paolo oppure con il Sassuolo. Ma con Psg e Genoa non ne ha voluto sapere di affidarsi ai giovani. Parola agli esperti. Che hanno saputo fare la differenza. Dopo l’Europa anche in Italia ha utilizzato quasi gli stessi uomini. Nel momento delicato, quando ha visto che nel primo tempo i polacchi non funzionavano, ha schierato dall’inizio della ripresa Fabian e Mertens e qualcosa in più si è visto. Poi è successo l’impossibile con il maltempo. Ancelotti avrebbe preferito che la partita si sospendesse ma l’arbitro Abisso non è stato dello stesso avviso. Rientrati in campo in svantaggio di un gol, gli azzurri ce l’hanno messa tutta e sono riusciti prima a pareggiare con Fabian e poi addirittura a vincere grazie ad un’autorete. La fortuna non può mai mancare quando ci si sente grandi rispetto agli avversari. A prescindere da tutto, comunque, bisogna migliorare. Si deve diventare cinici come la Juventus provando a fare sempre la partita. Perché se si concede agli avversari qualche metro di troppo poi si rischia di andare in vantaggio. Il Napoli ha dimostrato in questo torneo di saper rimontare. Ma con Sampdoria e Juventus non è riuscito troppo bene. Ancelotti avrà un po’ di tempo per studiare qualche mossa diversa e soprattutto inculcare a chi è rimasto a Castelvolturno la sua mentalità vincente. Si ricomincerà contro il Chievo che è ancora a -1. Ma sarebbe il caso di non fidarsi di nessuno in questo momento del campionato.

Ultimissime Notizie
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    90

    37
    28
    6
    3
  • logo NapoliNapoliCL

    79

    37
    24
    7
    6
  • logo AtalantaAtalantaCL

    66

    37
    19
    9
    9
  • logo InterInterCL

    66

    37
    19
    9
    9
  • logo MilanMilanEL

    65

    37
    18
    11
    8
  • logo RomaRomaEL

    63

    37
    17
    12
    8
  • logo TorinoTorino

    60

    37
    15
    15
    7
  • logo LazioLazio

    59

    37
    17
    8
    12
  • logo SampdoriaSampdoria

    50

    37
    14
    8
    15
  • 10º

    logo SassuoloSassuolo

    43

    37
    9
    16
    12
  • 11º

    logo SpalSpal

    42

    37
    11
    9
    17
  • 12º

    logo CagliariCagliari

    41

    37
    10
    11
    16
  • 13º

    logo ParmaParma

    41

    37
    10
    11
    16
  • 14º

    logo BolognaBologna

    41

    37
    10
    11
    16
  • 15º

    logo FiorentinaFiorentina

    40

    37
    8
    16
    13
  • 16º

    logo UdineseUdinese

    40

    37
    10
    10
    17
  • 17º

    logo EmpoliEmpoli

    38

    37
    10
    8
    19
  • 18º

    logo GenoaGenoaR

    37

    37
    8
    13
    16
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    24

    37
    5
    9
    23
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    16

    37
    2
    13
    22
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare