Pagelle Napoli-Brescia: Mertens ad un passo da Diego, Maksimovic inedito assistman! Zielinski molle, dubbio Ghoulam. Elmas caotico

Le Pagelle  
Pagelle Napoli-Brescia: Mertens ad un passo da Diego, Maksimovic inedito assistman! Zielinski molle, dubbio Ghoulam. Elmas caotico

Voti Napoli-Brescia 2-1, le pagelle di CN24 alla prestazione degli azzurri

La Ssc Napoli batte il Brescia 2-1 dopo aver sofferto un po’ troppo nel finale, di seguito vi proponiamo le pagelle di CalcioNapoli24.

Pagelle Napoli-Brescia 2-1, i voti di CN24

Ospina 5,5 - Contro il Lecce aveva fatto storcere ben più di un naso, stavolta ne approfitta e prende il sole per un tempo intero. Si fa trovare pronto sulla punizione di Balotelli, molto meno sul gol di SuperMario dove sembra essere incerto sull'uscire o meno. Donnarumma lo travolge quando i cambi sono finiti, nel finale svetta più volte in presa alta.

Di Lorenzo 6,5 - La sua duttilità nel giocare centro-destra in fase di possesso gli spalancherà spesso le porte della titolarità: sostiene la manovra senza mai far mancare attenzione e cura della posizione. Eccellente in marcatura su Balotelli nel 48’ ed in altre occasioni. Ancelotti lo dirotta centrale nel finale, altro ruolo che ha fatto nel passato.

Maksimovic 6,5 - Non è al meglio, ma per Ancelotti basta e avanza per preferirlo a Luperto: difensivamente poco impegnato nel primo tempo, si traveste da assistman. Bisoli lo travolge sul 2-1 che verrà annullato. Esce anche lui per problema fisico. (Dal 76’ Hysaj 6 - Debutto stagionale in emergenze, pur di mantenere il risultato si fa ammonire e poteva evitarselo)

Napoli-Brescia 2-1, esultanza gol Manolas

Manolas 6,5 - Voleva partecipare alla festa, la prende col braccio e la mette in rete: giallo e gol annullato. Ci mette la testa quando deve chiudere in area, ed anche il piede se deve chiudere su Donnarumma. Poi è testardo nel voler cercare la rete, e la trova. Esce per evitare sovrautilizzo fisico. (Dal 65’ Luperto 6 - Si ritrova a guidare una difesa che nemmeno nelle esercitazioni a Dimaro: fa quel che può, anche spazzandola fuori)

Ghoulam 5,5 - Zielinski gli lascia spazi dove accelerare, e a lui serve immagazzinare quanti più chilometri possibili: a fine settembre mette in area un bel numero di cross, ma fisicamente e dal punto di vista della continuità fa venire ancora qualche dubbio. Si fa sovrastare da Balotelli sul 2-1, anticipa Bisoli qualche minuto più tardi.

Callejon 6,5 - Pur quando non impatta al meglio il pallone, riesce a rendersi utilissimo: ad esempio nell’azione del vantaggio. Da quando è a Napoli ha segnato 79 gol e servito 72 assist in 311 partite: ogni due partite, un gol è opera sua. Copre su Balotelli nel finale di primo tempo, nella ripresa con i suoi scatti detta i filtranti alti in diagonale.

Allan 6,5 - In campo per spezzare anche il rombo che Corini crea in mezzo, regala un pallone al Brescia che solo Manolas riesce a salvare. Si intravede anche al tiro da lontano, gran palla per Mertens dopo un’ora!

Fabián 6 - Ancelotti gli dà le chiavi del centrocampo, lui di destro (!) inventa un’apertura celestiale per Callejon: arriverà l’1-0. Non sarà appariscente come in altre occasioni, ma è concreto e preciso.

Zielinski 5,5 - Partire da esterno ed accentrarsi lo vede molto più a suo agio, Sabelli lo stende senza pietà alla mezz’ora. Colpisce il sostegno della rete dalla distanza. In fase di non possesso è prezioso nel dare equilibrio, nel finale è molle e non spacca la porta quando Mertens gli serve un cioccolatino sul piede. Nel finale agisce da seconda punta, diciamo così, e non migliora.

Mertens 7 - La rincorsa a Maradona passa anche nel girare attorno alla boa Llorente, e nel farsi trovare al posto giusto nel momento giusto: l’1-0 è il gol numero 114. Indemoniato quando duetta nello stretto con Llorente, al 38’ arriva ad un passo da Maradona colpendo l’esterno: poco più tardi, Joronen lo anticipa. Dal suo piede parte il cross che vale il raddoppio, sfiora nella ripresa il 3-0 e negli ultimi minuti dà una mano anche accorciando in difesa.

Llorente 6,5 - Non è solo bello, è anche utile e con un piede discreto: solo Joronen gli nega il 2-0 di sinistro. L’alchimia con Mertens è buonissima, tanto da cercargli di fare da rimorchio sui cross in area. (Dal 73’ Elmas 6 - Una ventina di minuti che definirli caotici è poco, al netto della giocata che sfiora il palo al 97’)

Ancelotti 6 - Tra le squadre affrontate più di una volta in Serie A, il Brescia era quella contro cui aveva vinto in percentuale meno incontri (18% - 2/11). De Laurentiis chiedeva furore agonistico, l’approccio effettivamente segue questa direttiva e sulle fasce sfrutta maggiormente gli spazi lasciati dagli uomini di Corini: da un cambio di gioco arriva il vantaggio, con il Brescia che può far poco. Grinta, concentrazione, adrenalina, ardore: doti che erano mancate col Cagliari, stavolta ci sono. Dopo la mezz’ora il Brescia alza la testa per dimostrare di esserci, ma il Napoli è imprendibile ed il raddoppio è giusto. Approccio del secondo tempo non pervenuto, troppi palloni persi e più in generale una condizione mentale più molle rispetto ai primi 45’: il problema è di testa? Perchè tatticamente e tecnicamente questioni gravi non ce ne sono, è come se la squadra (la cui struttura è uguale da anni) ad un certo punto staccasse la spina e calasse a livello di concentrazione. Il Brescia ne approfitta, poi la sfortuna gli porta via due centrali e difensivamente soffre oltremodo: perchè sui corner più volte gli avversari ricevono completamente da soli? Detto ciò, i tre punti alzano il morale ma quanta sofferenza, e quanto è stato diverso il Napoli da un tempo all’altro.

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    38

    15
    12
    2
    1
  • logo JuventusJuventusCL

    36

    15
    11
    3
    1
  • logo LazioLazioCL

    33

    15
    10
    3
    2
  • logo CagliariCagliariCL

    29

    15
    8
    5
    2
  • logo RomaRomaEL

    29

    15
    8
    5
    2
  • logo AtalantaAtalantaEL

    28

    15
    8
    4
    3
  • logo ParmaParma

    21

    15
    6
    3
    6
  • logo NapoliNapoli

    21

    15
    5
    6
    4
  • logo TorinoTorino

    20

    15
    6
    2
    7
  • 10º

    logo MilanMilan

    20

    15
    6
    2
    7
  • 11º

    logo VeronaVerona

    18

    15
    5
    3
    7
  • 12º

    logo BolognaBologna

    16

    15
    4
    4
    7
  • 13º

    logo FiorentinaFiorentina

    16

    15
    4
    4
    7
  • 14º

    logo SassuoloSassuolo

    15

    14
    4
    3
    7
  • 15º

    logo LecceLecce

    15

    15
    3
    6
    6
  • 16º

    logo UdineseUdinese

    15

    15
    4
    3
    8
  • 17º

    logo SampdoriaSampdoria

    12

    15
    3
    3
    9
  • 18º

    logo GenoaGenoaR

    11

    15
    2
    5
    8
  • 19º

    logo BresciaBresciaR

    10

    14
    3
    1
    10
  • 20º

    logo SpalSpalR

    9

    15
    2
    3
    10
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Fantacalcio - Solo il meglio del calcio
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Volantino Ultras Curva A, clamorosa protesta: "Ci vogliono clienti a teatro, diserteremo le gare al San Paolo" [FOTO]