Pagelle Juventus-Napoli: Mertens e Lozano scelte sbagliate, Hysaj bevuto! Politano ci prova, Zielinski steso in area

Le Pagelle  
Pagelle Juventus-Napoli: Mertens e Lozano scelte sbagliate, Hysaj bevuto! Politano ci prova, Zielinski steso in area

Pagelle Juve Napoli. Voti Juve Napoli Serie A. Recupero della 3a giornata di Serie A con le pagelle della partita su CalcioNapoli24

Pagelle Juventus-Napoli - Termina il match all'Allianz Stadium per il recupero della 3a giornata di Serie A con il Napoli che affronta la Juventus. Le pagelle Juventus-Napoli su CalcioNapoli24, con i voti e la spiegazione dettagliata per ogni singolo calciatore azzurro. Voti Juve Napoli.

pagelle sassuolo napoli
Gattuso

Pagelle Juve-Napoli, i voti

Meret 5,5 - Tre vittorie nelle ultime quattro contro la Juventus, come se fosse un amuleto: Ronaldo lo grazia, Rrahmani lo salva. Poi gli stessi due confezionano l’1-0, e lui pur tuffandosi non ci arriva. Si fa trovare pronto su Cuadrado, salva su Chiesa - in fuorigioco. Poi Dybala raddoppia mettendogliela nell’angolino.

Di Lorenzo 6 - Lascia troppo spazio ad Alex Sandro in avvio al cross, Chiesa quando arriva di rincorsa ha sempre qualche metro di troppo. Perde l’attimo giusto in avvio di ripresa, davanti a Buffon, ma può correre. Buonissima la chiusura al 67’ su Ronaldo.

Rrahmani 6 - Vince il ballottaggio dopo i disastri degli altri due centrali, Ronaldo gli sbuca alle spalle dopo due minuti e la mette fuori. Chiude su Morata e Chiesa nei primi 10’, Ronaldo sul gol non era suo - ma se ne prende gioco arretrando di qualche metro. Cuadrado in area lo mette in difficoltà, buona la chiusura al 63’ sul lancio di Danilo.

Koulibaly 6 - Respinge come può al 9’, finisce per servire Chiesa in area. Si fa ammonire imprudentemente, ma reagisce di talento al 26’ su Morata. Sul 2-0 di Dybala è lento nei tempi di reazione, sebbene non fosse propriamente suo.

Hysaj 5,5 - Dal suo lato spinge Cuadrado, poi passa Chiesa e lo lascia sul posto con un dribbling ubriacante nell’azione del vantaggio. Cuadrado al 38’ lo semina e lo salta nella stessa azione. In proiezione offensiva contributo così così. (Dal 76’ Mario Rui SV - Il piedino sui cross entra troppo tardi, e nemmeno troppo coinvolto)

Fabian 5,5 - Rabiot va a pressarlo per togliergli la possibilità di girarsi fronte alla porta, al 16’ rovina un tiro da buona posizione. Al 50’ accorcia lentamente su Chiesa, tiro forte ma centrale su Buffon. Sul gol di Dybala non si accorge che l’argentino è da solo. (Dall’89’ Petagna SV)

Demme 5,5 - Si riprende subito il centrocampo, ma nel primo quarto d’ora c’è qualche spazio di troppo per gli avversari. Sacrificato sull’altare del risultato da conquistare. (Dal 54’ Osimhen 5,5 - Un paio di fiammate prima di farsi annullare da Chiellini, poi il rigore conquistato)

Lozano 5 - L’ultima da titolare prima dell’infortunio l’aveva fatta proprio contro la Juventus, a febbraio: una grande accelerazione per assistere Zielinski, poi un retropassaggio rischioso prima di scomparire. Riappare al 42’, ma il pallone sul taglio è un filo lungo. (Dal 54’ Politano 6 - Voleva rientrare sul sinistro, finisce per lanciare il contropiede di Morata. Però sulla fascia dà sempre un appoggio, guadagnandosi qualche fallo)

Zielinski 5,5 - Sei mesi fa era positivo, il tiro al 4’ è alle stelle: non ci riprova poco dopo, ma il velo per Fabian è intelligente. Un po’ meno il tiro al 35’, sfortunato il suggerimento verticale di poco lungo su Lozano. Alex Sandro lo stende in area, niente rigore. Arretra il raggio d’azione nella ripresa, ma al 68’ si allunga troppo la palla in area.

Insigne 6 - Ha un buon pallone all’11’, Alex Sandro stoppa il suo suggerimento. Chiesa lo salta nell’azione del vantaggio. Si fa vedere con un tiro fuori, ma l’assenza di un terzino alle sue spalle si fa sentire. Ottimo il pallone per Di Lorenzo al 48’, impegna Buffon. Pur di creare qualcosa, si muove molto in orizzontale poi è freddo sul rigore.

Mertens 5 - Poco reattivo all’11’ quando ha un buon pallone, una delle poche occasioni in cui si nota. Nella ripresa si sposta alle spalle di Osimhen, da rifinitore un lancio per Insigne. Francamente pochino. (Dal 76’ Elmas SV)

Gattuso 5,5 - Cambia mezza formazione dopo Crotone, cercando la terza vittoria consecutiva in A contro i bianconeri: subito ficcante sulla destra con Lozano, con pallone alto per evitare il pressing alto. Ritmi alti, intensità, ma un calo di attenzione sul gol del vantaggio. Prova ad alzare la linea del pressing per qualche minuto, la Juventus nel corso del primo tempo si compatta dietro la metà campo e mantiene un uomo su ogni attaccante azzurro - annullando la manovra (zero tiri in porta al 45’, il primo è di Di Lorenzo). Negativa la scelta dal 1’ di Lozano, si gioca il secondo tempo tutto all’attacco con i cambi e le occasioni iniziano ad arrivare: la Juventus per mezzo tempo soffre, ma poi la risolve col sinistro di Dybala. Sotto 2-0, dentro Elmas e non Petagna: almeno il 4-2-3-1 è salvo. Arriva il rigore del 2-1, ma è troppo tardi. La corsa Champions è sempre viva, comunque, ma questa sconfitta poteva essere tranquillamente evitata.

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    71

    29
    22
    5
    2
  • logo MilanMilanCL

    60

    29
    18
    6
    5
  • logo JuventusJuventusCL

    59

    29
    17
    8
    4
  • logo AtalantaAtalantaCL

    58

    29
    17
    7
    5
  • logo NapoliNapoliEL

    56

    29
    18
    2
    9
  • logo LazioLazioEL

    52

    28
    16
    4
    8
  • logo RomaRoma

    51

    29
    15
    6
    8
  • logo VeronaVerona

    41

    29
    11
    8
    10
  • logo SassuoloSassuolo

    40

    29
    10
    10
    9
  • 10º

    logo SampdoriaSampdoria

    36

    29
    10
    6
    13
  • 11º

    logo BolognaBologna

    34

    29
    9
    7
    13
  • 12º

    logo UdineseUdinese

    33

    29
    8
    9
    12
  • 13º

    logo GenoaGenoa

    32

    29
    7
    11
    11
  • 14º

    logo SpeziaSpezia

    32

    30
    8
    8
    14
  • 15º

    logo FiorentinaFiorentina

    30

    29
    7
    9
    13
  • 16º

    logo BeneventoBenevento

    30

    29
    7
    9
    13
  • 17º

    logo TorinoTorino

    24

    28
    4
    12
    12
  • 18º

    logo CagliariCagliariR

    22

    29
    5
    7
    17
  • 19º

    logo ParmaParmaR

    20

    29
    3
    11
    15
  • 20º

    logo CrotoneCrotoneR

    15

    30
    4
    3
    23
Back To Top