Saviano: "Maradona ti faceva dimenticare tutta la schifezza di vita che si faceva al sud. Simbolo di riscatto"

Formazioni  
Saviano: Maradona ti faceva dimenticare tutta la schifezza di vita che si faceva al sud. Simbolo di riscatto

Saviano ricorda Maradona così

Diego Armando Maradona -Questo il monologo dello scrittore partenopeo Roberto Saviano a 'Che tempo che fa' in onda sulla Rai.

Monologo Roberto Saviano su Maradona

Monologo Roberto Saviano Maradona 'Che tempo che fa'

"Quando nel luglio del 1984 giunse a Napoli per la prima volta, Maradona era un ragazzo di quasi 24 anni che arrivava dal Barcellona con un’aura di giocatore finito, perché il difensore dell’Athletic Bilbao Goikoetxea gli aveva spezzato una caviglia. È impossibile per i non-napoletani capire cosa sia stato Maradona per Napoli. Quella tra Maradona e Napoli era un'alleanza naturale, un ritrovarsi, un insieme di generosità totale e furbizia, di istinto e calcolo. Col pallone Diego ti faceva dimenticare tutta la schifezza di vita che si faceva al Sud, ti dava la possibilità di trascendere la tua miseria quotidiana. Diego dava la possibilità a intere generazioni di credere di poter cambiare le cose puntando solo sul proprio talento. Ha incarnato il riscatto per i napoletani, perché una squadra del Sud non aveva mai vinto uno scudetto, mai vinto una Coppa Uefa. Io sono del ’79, ero bambino quando lui giocava nel Napoli, e la prima volta che ho visto mio padre piangere dalla gioia è stato per Maradona!. Le vittorie del Napoli con lui furono la rivincita del Sud sul Nord. Ai Mondiali di Italia ’90, la nostra Nazionale finì in semifinale contro l’Argentina. La partita fu disputata proprio allo Stadio San Paolo. Io avevo 11 anni ed ero lì. E lì accadde qualcosa di incredibile: per un attimo la curva del San Paolo smise di tifare, come se stesse prendendo respiro… e poi si sentì solo: “Diego! Diego!”. Iniziammo tutti a tifare per Maradona. Non c'entravano più i confini geografici, non la maglietta, o la lingua: contava solo il fatto che ti identificavi nell'uomo che ti aveva fatto gioire, che ti aveva fatto vincere, e che l'aveva fatto anche con correttezza. Ma in quella stessa partita, Diego riuscì a far dimenticare la furberia della mano mostrando tutto il suo genio nel secondo gol, che è stato definito il gol del secolo.Le difese lo massacravano, ma lui cercava di non cadere mai, mirava a concludere l’azione. In campo era disciplinatissimo, lui, che era indisciplinato ovunque. Maradona fu imperdonabile nel suo cedere alla frequentazione di boss e trafficanti, ma era anche un uomo solo. Ha vissuto la solitudine degli esseri umani di talento. Ma in quella stessa partita, Diego riuscì a far dimenticare la furberia della mano mostrando tutto il suo genio nel secondo gol, che è stato definito il gol del secolo. In molti mi chiedono cosa abbia significato Maradona per me.E' stato la mia infanzia, gran parte dei momenti felici passati con mio padre li devo a lui.Sarà sempre la gioia negli occhi di un bambino che indossa la maglia del calciatore più forte del mondo. La Camorra ne comprese subito le debolezze, gli forniva la coca e lo teneva sotto estorsione. Tutto quello che era fuori dal campo lo potevi ottenere grazie alla mediazione, con i compromessi, ma in campo no!".

Roberto Saviano bambino maglia Napoli
CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo NapoliNapoliCL

    41

    15
    13
    2
    0
  • logo MilanMilanCL

    33

    15
    10
    3
    2
  • logo JuventusJuventusCL

    31

    15
    9
    4
    2
  • logo LazioLazioCL

    30

    15
    9
    3
    3
  • logo InterInterEL

    30

    15
    10
    0
    5
  • logo AtalantaAtalantaECL

    27

    15
    8
    3
    4
  • logo RomaRoma

    27

    15
    8
    3
    4
  • logo UdineseUdinese

    24

    15
    6
    6
    3
  • logo TorinoTorino

    21

    15
    6
    3
    6
  • 10º

    logo FiorentinaFiorentina

    19

    15
    5
    4
    6
  • 11º

    logo BolognaBologna

    19

    15
    5
    4
    6
  • 12º

    logo SalernitanaSalernitana

    17

    15
    4
    5
    6
  • 13º

    logo EmpoliEmpoli

    17

    15
    4
    5
    6
  • 14º

    logo MonzaMonza

    16

    15
    5
    1
    9
  • 15º

    logo SassuoloSassuolo

    16

    15
    4
    4
    7
  • 16º

    logo LecceLecce

    15

    15
    3
    6
    6
  • 17º

    logo SpeziaSpezia

    13

    15
    3
    4
    8
  • 18º

    logo CremoneseCremoneseR

    7

    15
    0
    7
    8
  • 19º

    logo SampdoriaSampdoriaR

    6

    15
    1
    3
    11
  • 20º

    logo VeronaVeronaR

    5

    15
    1
    2
    12
Back To Top