Solo perchè c'è Hamsik...

Editoriale  
Solo perchè c'è Hamsik...

Arrivato in punta di piedi, anche se con i crismi di un calciatore importante. Richiesto da Giuntoli da diverso tempo, seguito ed acquistato, al di là

Arrivato in punta di piedi, anche se con i crismi di un calciatore importante. Richiesto da Giuntoli da diverso tempo, seguito ed acquistato, al di là del pressing del Real Madrid. Costato 30mln, sin da subito ha fatto vedere le proprie qualità. Ritiro di Dimaro-Folgarida, prima uscita stagione, era un Napoli con un centrocampo a tre, ma lo spagnolo sin da subito mostra di essere di grande livello. Sinistro micidiale, dopo un controllo rapido, e palla all'incrocio dei pali, solo per ricordare il suo gol.

Il dibattito in casa Ancelotti

Poi la crescita, il dibattito tra padre e figlio, Carlo Ancelotti lo vede mezzala a sinistra, Davide a destra, ma alla fine trova inizialmente poco spazio. E' la Champions League l'occasione per mostrare le proprie doti, contro la Stella Rossa, a Belgrado, impatto positivo, gara importante sin da subito. In totale, nelle coppa dalle grandi orecchie, le ha giocate tutte: 6 su 6. Una la presenza in coppa Italia e ben 12 in campionato, condite da 4 gol totali più un assist, 339 minuti per gol per un totale di 1357 minuti giocati fin qui. 

Il cambio ruolo

Poi Ancelotti cambia modulo, si passa al 4-4-2: i due centrali sono Allan e Hamsik, per lo spagnolo c'è spazio largo a sinistra, come esterno vecchi tempi. Le prestazioni restano comunque di livello alto, voti alti su voti alti: a Genova il suo ingresso cambiò il match contro il Grifone, portò i 3 punti agli azzurri sotto di un gol in quel primo tempo complicato. La stima nei suoi confronti è tale da potersi fidare ad occhi chiusi e il tecnico gli cuce addosso una maglia da titolare che difficilmente riescono a togliersi. Poi il problema muscolare di Hamsik a Milano, contro l'Inter, nella nefasta partita e da lì la scelta: Fabian centrale di centrocampo. Il suo ruolo, il ruolo adatto a lui.

Il dualismo con Hamsik e Allan non si tocca

Fino a questo momento, piena fiducia alla coppia di centrali di centrocampo: Allan, il suo rendimento è da top class, titolare inamovibile, il vero motore del centrocampo; con lui Hamsik, che gode della stima incondizionata di tutti: da tecnico a tifosi e società completa, la sua permanenza e l'arrivo del nuovo allenatore hanno bloccato la sua partenza cinese. Il punto è che ora Fabian ha dimostrato, contro la Lazio, di sentire suo quel ruolo, di poter essere padrone di quella posizione. E adesso che cosa accadrà? Il tecnico di Reggiolo ha annunciato il rientro col Milan del capitano slovacco, a quel punto per lo spagnolo si riapriranno le porte della titolarità sugli esterni, ma Fabian c'è e quel ruolo di centrale di centrocampo è il più adatto alle proprie qualità.

di Ciro Novellino

RIPRODUZIONE RISERVATA

VIDEO ALLEGATI
Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    32

    12
    10
    2
    0
  • logo InterInterCL

    31

    12
    10
    1
    1
  • logo LazioLazioCL

    24

    12
    7
    3
    2
  • logo CagliariCagliariCL

    24

    12
    7
    3
    2
  • logo AtalantaAtalantaEL

    22

    12
    6
    4
    2
  • logo RomaRomaEL

    22

    12
    6
    4
    2
  • logo NapoliNapoli

    19

    12
    5
    4
    3
  • logo ParmaParma

    17

    12
    5
    2
    5
  • logo FiorentinaFiorentina

    16

    12
    4
    4
    4
  • 10º

    logo VeronaVerona

    15

    12
    4
    3
    5
  • 11º

    logo TorinoTorino

    14

    12
    4
    2
    6
  • 12º

    logo UdineseUdinese

    14

    12
    4
    2
    6
  • 13º

    logo SassuoloSassuolo

    13

    11
    4
    1
    6
  • 14º

    logo MilanMilan

    13

    12
    4
    1
    7
  • 15º

    logo BolognaBologna

    12

    12
    3
    3
    6
  • 16º

    logo LecceLecce

    10

    12
    2
    4
    6
  • 17º

    logo GenoaGenoa

    9

    12
    2
    3
    7
  • 18º

    logo SampdoriaSampdoriaR

    9

    12
    2
    3
    7
  • 19º

    logo SpalSpalR

    8

    12
    2
    2
    8
  • 20º

    logo BresciaBresciaR

    7

    11
    2
    1
    8
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Fantacalcio - Solo il meglio del calcio
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare