Chiariello: "Tutti a decantare il modello Lipsia, ma apriti cielo se lo facesse il Napoli! Ad ADL direbbero 'Pappò...'"

Social  
Umberto ChiarielloUmberto Chiariello

Modello Lipsia, il commento di Umberto Chiariello

Notizie Napoli calcio. Il giornalista Umberto Chiariello ha espresso il proprio pensiero sul passaggio in semifinale di Champions League da parte del Lipsia. Ecco quanto scritto su Twitter:

"Ora tutti a decantare il Lipsia ed il modello Red Bull. Per carità, tutto giusto. Ma nessuno dice che è la stessa proprietà che vende i migliori giocatori all’apice della visibilità come Haaland del Salisburgo e Timo Werner del Lipsia. Se lo facessimo noi, apriti cielo! Pappò..."

Ultimissime Notizie
I più letti
  • #1

  • #2

  • #3

  • #4

  • #5

Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo GenoaGenoaCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo VeronaVeronaCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo JuventusJuventusCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo MilanMilanEL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo FiorentinaFiorentinaEL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo CagliariCagliari

    1

    1
    0
    1
    0
  • logo SassuoloSassuolo

    1

    1
    0
    1
    0
  • logo AtalantaAtalanta

    0

    0
    0
    0
    0
  • 10º

    logo BeneventoBenevento

    0

    0
    0
    0
    0
  • 11º

    logo InterInter

    0

    0
    0
    0
    0
  • 12º

    logo LazioLazio

    0

    0
    0
    0
    0
  • 13º

    logo SpeziaSpezia

    0

    0
    0
    0
    0
  • 14º

    logo UdineseUdinese

    0

    0
    0
    0
    0
  • 15º

    logo TorinoTorino

    0

    1
    0
    0
    1
  • 16º

    logo BolognaBologna

    0

    1
    0
    0
    1
  • 17º

    logo ParmaParma

    0

    1
    0
    0
    1
  • 18º

    logo CrotoneCrotoneR

    0

    1
    0
    0
    1
  • 19º

    logo RomaRomaR

    0

    1
    0
    0
    1
  • 20º

    logo SampdoriaSampdoriaR

    0

    1
    0
    0
    1
Back To Top