Udinese-Napoli, le pagelle: Hamsik inguardabile, Ghoulam ed Insigne affondano! Higuain lacrime di rabbia, follia Gabriel. Allan l'unico a provarci

Le Pagelle  
Udinese-Napoli, le pagelle: Hamsik inguardabile, Ghoulam ed Insigne affondano! Higuain <i>lacrime di rabbia</i>, follia Gabriel. Allan l'unico a provarci

Gabriel 4,5 - Debutto assoluto in campionato con la maglia del Napoli, è sfortunato in occasione del rigore perché il pallone gli passa sotto il fianco. Molto meglio sul secondo penalty, quando ipnotizza Bruno Fernandes e salva anche su Felipe. Importante anche sulla rovesciata di Badu, poi 'impazzisce' e non rientra in porta nell'azione del 2-1.

Hysaj 6 - Bruno Fernandes prova a metterlo in difficoltà, lui c'è. Rispetto ad altre prestazioni, stavolta offende molto di meno sulla fascia

Albiol 5,5 - Meglio del suo compagno di reparto, nel primo tempo. Poi incappa anche lui nell'errore di giornata e può solo ammirare il pallone superarlo, impattare sul piede di Thereau e finire in rete.

Koulibaly 5,5 - Per la prima volta in questo campionato ha a che fare con un calciatore come Zapata, che fisicamente può contrastarlo e metterlo in difficoltà (e così va). Poi viene preso quasi in controtempo da Badu e non può che stenderlo. Salterà il Verona, era diffidato.

Ghoulam 4,5 - Pronti, partenza, sofferenza: Widmer lo mette in croce dal primo minuto, e lui accusa enormemente incappando anche in un fallo da rigore. Non lo aiutano Insigne ed Hamsik, la famosa catena di sinistra è assente. Dal suo lato arriva anche il gol del 3-1, giornata-no.

Allan 6 - Torna nello stadio che lo ha visto protagonista negli anni scorsi, è un po' più falloso all'inizio e tarda a rientrare quando Fernandes sfiora il 2-0: poi si riprende, mettendo in mostra il suo classico dinamismo. Almeno ci prova, a differenza di altri.

Jorginho 5,5 - Qualche giorno fa, a Udine, ha debuttato in nazionale. Stavolta, invece, si ritrova Thereau alle calcagna sin dall'inizio e francamente nel primo tempo non è che riesca a trovare lo spazio giusto per impostare (36/40 nei passaggi, al termine saranno 55/62: pochi, per lui che è abituato ad andare sopra quota 100). (Dal 73' El Kaddouri SV)

Hamsik 4 - 396 partite in maglia azzurra, come Moreno Ferrario. Primo tempo evanescente, in un frangente viene pietosamente spostato a destra perché non riesce ad offrire contributi. Nella ripresa è inguardabile, nel senso che guardando il campo non lo si trova.

Callejon 6 - Entra nell'azione del pareggio, con un movimento ben imbeccato da Higuain: poco dopo Karnezis salva con una mano su di un suo inserimento, si muove sempre in modo intelligente. (Dal 58' Mertens 5,5 - Può far poco, ma almeno si sbatte un po')

Higuain 5,5 - Alla ricerca del gol numero 30, come non accade in A da dieci anni, nella partita numero 100 in Serie A. Un destro terrificante non appena gli capita il pallone davanti, che roba! Troppo solo in avanti, termina nel modo peggiore facendosi divorare dalla rabbia, mandando tutti a quel paese dopo l'espulsione e uscendo dal campo tra lacrime di rabbia. 

Insigne 4,5 - Gol alla Spagna e prestazione positiva qualche giorno fa, il secondo match al Friuli lo vede abbastanza spento per buona parte del primo tempo: prova una timida reazione, Heurtaux lo blocca davanti a Karnezis, poi affonda assieme al resto della squadra. (Dal 72' Gabbiadini SV)

Sarri 5 - Il suo Napoli è reduce da tre successi consecutivi e ha perso solo una delle ultime 15 gare di campionato, eppure la gara delle 12.30 non gli va molto a genio: l'Udinese parte molto forte, specialmente in fase di pressing, e in attacco approfitta di una difesa ancora da registrare. Il Napoli fatica a costruire come sa, il pareggio sblocca mentalmente gli azzurri ed il rigore sbagliato aiuta la squadra a recuperare metri e fiducia. Altra espulsione, stavolta al 27': va ad accomodarsi sui sediolini della Dacia Arena, dove può comunque dare indicazioni. La follia di Gabriel sul finire del primo tempo complica le cose, nonostante le statistiche siano positive tra possesso palla e passaggi completati. Nella ripresa sembra mancare lucidità, a maggior ragione dopo il gol del 3-1: affiora del nervosismo per alcune trame offensive sprecate, così come permangono dei dubbi sull'immobilismo tattico che mantiene in campo un Hamsik insufficiente e porta Gabbiadini in campo solo al 72'. Gli toccherà riprendere senza Koulibaly, Mertens ed Higuain. E a sei punti dalla Juventus.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimissime Notizie
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    38

    15
    12
    2
    1
  • logo JuventusJuventusCL

    36

    15
    11
    3
    1
  • logo LazioLazioCL

    33

    15
    10
    3
    2
  • logo CagliariCagliariCL

    29

    15
    8
    5
    2
  • logo RomaRomaEL

    29

    15
    8
    5
    2
  • logo AtalantaAtalantaEL

    28

    15
    8
    4
    3
  • logo ParmaParma

    21

    15
    6
    3
    6
  • logo NapoliNapoli

    21

    15
    5
    6
    4
  • logo TorinoTorino

    20

    15
    6
    2
    7
  • 10º

    logo MilanMilan

    20

    15
    6
    2
    7
  • 11º

    logo VeronaVerona

    18

    15
    5
    3
    7
  • 12º

    logo BolognaBologna

    16

    15
    4
    4
    7
  • 13º

    logo FiorentinaFiorentina

    16

    15
    4
    4
    7
  • 14º

    logo SassuoloSassuolo

    15

    14
    4
    3
    7
  • 15º

    logo LecceLecce

    15

    15
    3
    6
    6
  • 16º

    logo UdineseUdinese

    15

    15
    4
    3
    8
  • 17º

    logo SampdoriaSampdoria

    12

    15
    3
    3
    9
  • 18º

    logo GenoaGenoaR

    11

    15
    2
    5
    8
  • 19º

    logo BresciaBresciaR

    10

    14
    3
    1
    10
  • 20º

    logo SpalSpalR

    9

    15
    2
    3
    10
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Fantacalcio - Solo il meglio del calcio
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Ranking Uefa Club - Napoli e Atalanta scalano posizioni! Nella top 20 anche la Roma, Inter al 55° posto [FOTO]