Pagelle Benevento-Napoli: Insigne conferma le gerarchie in famiglia, Meret con le mani sulla vittoria! Politano e Petagna cinici, Manolas irruento

Le Pagelle  
Lorenzo Insigne, attaccante e capitano del NapoliLorenzo Insigne, attaccante e capitano del Napoli

Voti Benevento Napoli. Pagelle Benevento Napoli di Serie A. Qui i voti dei calciatori del Derby campano

Pagelle Benevento-Napoli- Termina il match del Ciro Vigorito della 5a giornata di Serie A con Benevento-Napoli-Atalanta. Le pagelle di Benevento-Napolisu CalcioNapoli24, con i voti e la spiegazione dettagliata per ogni singolo calciatore azzurro. Voti Benevento Napoli.

Gattuso

Pagelle Benevento-Napoli 1-2, i voti

Meret 7 - Il colpo di testa di Insigne jr è alto, il fratello del suo compagno di squadra trova lo specchio nell’unico spazio dove può. Nel finale Maggio gli crea un’apprensione risolta da Mario Rui. Salva la vittoria sulla punizione finale di Sau, ci mette le manone.

Di Lorenzo 6 - Foulon dal suo lato corre molto, il gol del vantaggio avversario parte da un suo posizionamento fin troppo avanzato. Offensivamente tiene bene ma crossa molto meno di Mario Rui.

Koulibaly 5,5 - Lapadula dalla sua parte inventa l’azione che porta all’1-0, vincendo anche un rimpallo. Poi tiene a bada

Manolas 5 - Prova ad arginare l’azione dell’1-0, ma da una parte è sfortunato nel ribattere su Lapadula e dall’altra - colpevolmente - non accorcia su Insigne. Solo la traversa gli nega il pareggio al 44’, ma anche nella ripresa dimostra troppa ed inutile irruenza.

Mario Rui 6,5 - In avvio quando perde palla favorisce le ripartenze avversarie in modo avventato, ma crea superiorità sulla fascia arrivando spesso al cross. Chiude al 29’ una ripartenza di Letizia, nel finale salva su Maggio ed in un’altra occasione ancora più pericolosa.

Bakayoko 6,5 - Si nota poco nel primo tempo, non vince tutti i contrasti ma la sua presenza consente il bilanciamento corretto dello schema azzurro. Chiusura immensa al 72’ in scivolata, ma si fa male. (Dal 74’ Demme SV - Dentro per fare filtro)

Fabian 5,5 - Sbaglia poco o niente in fase di impostazione, ma non c’è l’intuizione giusta. E nel finale di primo tempo ha la chance del pareggio, sprecata malamente. Recupera il pallone che Insigne deposita - in offside - in rete. (Dall’87’ Lobotka SV)

Lozano 5 - Fallisce abbastanza clamorosamente un colpo di testa in avvio, c’è un dubbio sul contatto con Foulon al 22’ - posizionamento già tendente alla caduta. Ingrigito. (Dal 58’ Politano 6,5 - Gli bastano dieci minuti per imprimere la sua firma sul match, con l’accelerazione ed i tocchi per il pareggio di Insigne e per l’1-2 di Petagna. Poi è sempre motivo di apprensione per Letizia, sfiora il gol nel finale)

Mertens 5 - Inizialmente ingabbiato tra centrocampo e difesa avversaria, fatica a trovare spazi se non sulla linea laterale. (Dal 58’ Petagna 6,5 - Trova il gol di destro, facendo trovare solo in area di rigore e cinico nel punire la disattenzione dei sanniti

Insigne 7 - La sfida con il fratellino Roberto lo vede in palla dai primi minuti, si accentra per disorientare e spostare la linea difensiva. Ma a segnare è il fratello, lui si sveglia con un tiro che Montipò devia con un miracolo. Nella ripresa altra deviazione sotto porta, poi un gol strozzato dal fuorigioco ed un altro fantastico sotto la traversa. Conferma le gerarchie in famiglia, mettiamola così. (Dall’87’ Ghoulam SV)

Osimhen 5,5 - Gol annullato giustamente, anche se fa intravedere potenzialità. Poi fatica come i compagni di reparto, innervosendosi con Dabo e toccando solo un pallone in area nel primo tempo. In avvio di ripresa altro tocco salvato sotto porta ed un colpo di testa - difficile - alto. Ha pochi palloni giocabili in verticale, nella ripresa si appiccica a Schiattarella per bloccargli le idee.

Gattuso 6 - Dopo la doccia fredda targata AZ, il 4-2-3-1 spinge sin da subito per cercare di recuperare palla quanto più alto possibile, col Benevento che crea densità in mezzo e viene superato solo con i lanci in diagonale. In ripartenza il Benevento trova spazi abbastanza facilmente, tanto da trovare il gol del vantaggio anche grazie a posizionamenti errati dei difensori. La squadra non trova mai la porta nel primo tempo, nonostante il 71% di possesso, accartocciandosi fino alla doppia fiammata Insigne-Manolas (8 tiri, 1 in porta). Inizio furioso nella ripresa, con tanto di gol in fuorigioco: il muro del Benevento non crolla, aumenta il peso offensivo con Petagna ed Osimhen assieme e la fortuna dei legni stavolta porta al pareggio. Poche verticalizzazioni per Osimhen, ma azzecca i cambi perchè portano al gol del vantaggio. Nel finale le squadre si allungano, Maggio di testa è solo ma fortunatamente deviato.

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo MilanMilanCL

    43

    18
    13
    4
    1
  • logo InterInterCL

    40

    18
    12
    4
    2
  • logo RomaRomaCL

    37

    19
    11
    4
    4
  • logo NapoliNapoliCL

    34

    17
    11
    1
    5
  • logo JuventusJuventusEL

    33

    17
    9
    6
    2
  • logo AtalantaAtalantaEL

    33

    18
    9
    6
    3
  • logo LazioLazio

    31

    18
    9
    4
    5
  • logo SassuoloSassuolo

    30

    18
    8
    6
    4
  • logo VeronaVerona

    27

    18
    7
    6
    5
  • 10º

    logo SampdoriaSampdoria

    23

    18
    7
    2
    9
  • 11º

    logo BeneventoBenevento

    22

    19
    6
    4
    9
  • 12º

    logo BolognaBologna

    20

    18
    5
    5
    8
  • 13º

    logo FiorentinaFiorentina

    18

    18
    4
    6
    8
  • 14º

    logo SpeziaSpezia

    18

    19
    4
    6
    9
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    17

    18
    4
    5
    9
  • 16º

    logo GenoaGenoa

    15

    18
    3
    6
    9
  • 17º

    logo CagliariCagliari

    14

    18
    3
    5
    10
  • 18º

    logo TorinoTorinoR

    14

    19
    2
    8
    9
  • 19º

    logo ParmaParmaR

    13

    18
    2
    7
    9
  • 20º

    logo CrotoneCrotoneR

    12

    18
    3
    3
    12
Back To Top