Fiorentina, Prandelli: "Il 5vs1 di Insigne è l'immagine della partita! Ci siamo fatti gol da soli, mi aspettavo una reazione rabbiosa e invece zero ammoniti"

Le Interviste  
Fiorentina, Prandelli: Il 5vs1 di Insigne è l'immagine della partita! Ci siamo fatti gol da soli, mi aspettavo una reazione rabbiosa e invece zero ammoniti

Prandelli contro i suoi calciatori post Napoli Fiorentina

L’allenatore della Fiorentina Cesare Prandelli è intervenuto ai microfoni di DAZN nel post-partita di Napoli-Fiorentina, rilasciando alcune dichiarazioni:

“Cosa è successo oggi? Il cinismo non c’entra, vincono la tecnica ed i tempi di gioco. Abbiamo preso i primi gol con nostri errori, abbiamo fatto pochi contrasti, c’è stata una reazione e potevamo pareggiare. Difficile commentare sei gol con sei tiri in porta, chiedo scusa ai tifosi: non mi è mai capitato nella vita, dobbiamo lavorare e stare zitti e continuare così.

Più arrabbiato o deluso? Quando perdi di brutto, una reazione fisica e rabbiosa ci deve essere. Potevamo accorciare, piano piano nel primo tempo abbiamo concesso troppo e loro sulla tecnica e sui tempi sono bravissimi. Noi siamo mancati.

L’emblema della partita è Insigne sul terzo gol, non può uscire in mezzo a cinque giocatori.

Paradossalmente ho visto delle cose buone durante la partita, ma se siamo in quella zona di classifica non possiamo pensare solamente a costruire e a trovare soluzioni offensive. Il terzo gol è l’emblema, da un cinque contro uno è assurdo che si prenda una rete.

La reazione deve essere forte e precisa, quando ragioni con la pancia puoi andare fuori tempo. Prendere sei gol e non avere nemmeno una ammonizione è una cosa che deve far riflettere i calciatori.

Il cambio di Ribery al 45’? Secondo me è un campione, ma lo conosco da poco e quando si ferma e si tocca non capisco il motivo. Pensavo avesse un problema, è già capitato in altre partite. Se sta bene, io non lo tolgo, ma è una situazione che dobbiamo valutare attentamente.

Movimenti di mercato in entrata? Quando parla Antognoni, con esperienza e classe, si individuano sempre i giocatori che possono servire. Ma parlarne adesso è inadatto, dobbiamo leccarci le ferite e capire dove dobbiamo assolutamente fare qualcosa.

Cosa dirò ai miei domani? Non c’è bisogno di tante parole, basterà far vedere il 3-0 di Insigne. Poi penseremo al Crotone per reagire, una partita del genere può capitare: i grandi uomini”

Ultimissime Notizie
I più letti
  • #1

  • #2

  • #3

  • #4

  • #5

Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    50

    22
    15
    5
    2
  • logo MilanMilanCL

    49

    22
    15
    4
    3
  • logo RomaRomaCL

    43

    22
    13
    4
    5
  • logo JuventusJuventusCL

    42

    21
    12
    6
    3
  • logo NapoliNapoliEL

    40

    21
    13
    1
    7
  • logo AtalantaAtalantaEL

    40

    22
    11
    7
    4
  • logo LazioLazio

    40

    22
    12
    4
    6
  • logo SassuoloSassuolo

    34

    22
    9
    7
    6
  • logo VeronaVerona

    33

    22
    9
    6
    7
  • 10º

    logo SampdoriaSampdoria

    30

    22
    9
    3
    10
  • 11º

    logo GenoaGenoa

    25

    22
    6
    7
    9
  • 12º

    logo BolognaBologna

    24

    22
    6
    6
    10
  • 13º

    logo SpeziaSpezia

    24

    22
    6
    6
    10
  • 14º

    logo UdineseUdinese

    24

    22
    6
    6
    10
  • 15º

    logo BeneventoBenevento

    24

    22
    6
    6
    10
  • 16º

    logo FiorentinaFiorentina

    22

    22
    5
    7
    10
  • 17º

    logo TorinoTorino

    17

    22
    2
    11
    9
  • 18º

    logo CagliariCagliariR

    15

    22
    3
    6
    13
  • 19º

    logo ParmaParmaR

    13

    22
    2
    7
    13
  • 20º

    logo CrotoneCrotoneR

    12

    22
    3
    3
    16
Back To Top