Albarella: "Napoli? Vedo cose in campo che non mi piacciono, ecco quali"

Le Interviste  
Albarella: Napoli? Vedo cose in campo che non mi piacciono, ecco quali

Eugenio Albarella sul Napoli di Rudi Garcia

Notizie Calcio Napoli – Il preparatore atletico Eugenio Albarella è intervenuto ai microfoni della trasmissione “Febbre da 90” in onda sui Vikonos Web Radio/Tv:

“Possiamo fare solo supposizioni guardando il Napoli da fuori, se penso alle difficoltà del gruppo che pur mantenendo 10/11 dell’ossatura campione, con la nuova gestione dev’essere considerata una squadra ex novo.

In un contesto in cui con il percorso precedente si è stravinto un campionato consolidando certezze, quando ti ritrovi con input di lavoro differenti devi passare per un processo di discussione per poi dopo acquisire certezze. Non conosco i particolari, quindi non so se ci sia stato un confronto squadra-tecnico.

Pur mantenendo lo stesso sistema di gioco, i principi sono diametralmente opposti. I giocatori hanno sempre avuto l’input che scappare dietro portava difficoltà e fatica, oggi lo vedo invece come una direttiva, quindi parliamo di due lingue diverse. E in un contesto di gruppo, c’è chi lo accetta subito, chi meno ed in campo notiamo una squadra lunga, sfilacciata, che fa prestazioni sconcertanti come nel secondo tempo con la Lazio e a Genova.

La cosa che mi preoccupa di più è che si vede in campo che certe cose sono poco allenate: ad esempio, il pressing fino allo scorso anno era caratterizzato dal muovere palla ad una certa velocità, andando poi alla ricerca dell’imbucata, creando densità in area. Ora di questo se n’è perso traccia: il Napoli fa possesso palla lento, orizzontale, le idee non sono del tutto chiare e questo va allenato, mentre si parla solo di motivazioni e approcci mentali.

Questione atletica? Fatico a parlare di questo, il calcio è espressione di più componenti, si pensa all’aspetto fisico che però viene esaltato o mortificato in funzione dell’organizzazione di squadra.

Le prossime partite? Dalla mia esperienza ho sempre ritenuto che le grandi squadre si focalizzino sul momento, sul presente. Il segnale deve essere forte, si serrino le fila, si faccia “testuggine”. fin troppo abbiamo sentito parlare di motivazioni e approcci, si risponda sul campo adeguatamente”.

CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    60

    23
    19
    3
    1
  • logo JuventusJuventusCL

    53

    23
    16
    5
    2
  • logo MilanMilanCL

    52

    24
    16
    4
    4
  • logo AtalantaAtalantaCL

    42

    23
    13
    3
    7
  • logo BolognaBolognaEL

    39

    23
    10
    9
    4
  • logo RomaRomaECL

    38

    24
    11
    5
    8
  • logo FiorentinaFiorentina

    37

    23
    11
    4
    8
  • logo LazioLazio

    37

    23
    11
    4
    8
  • logo NapoliNapoli

    35

    23
    10
    5
    8
  • 10º

    logo TorinoTorino

    33

    23
    8
    9
    6
  • 11º

    logo MonzaMonza

    30

    24
    7
    9
    8
  • 12º

    logo GenoaGenoa

    29

    24
    7
    8
    9
  • 13º

    logo LecceLecce

    24

    24
    5
    9
    10
  • 14º

    logo FrosinoneFrosinone

    23

    24
    6
    5
    13
  • 15º

    logo EmpoliEmpoli

    21

    24
    5
    6
    13
  • 16º

    logo SassuoloSassuolo

    20

    23
    5
    5
    13
  • 17º

    logo UdineseUdinese

    19

    23
    2
    13
    8
  • 18º

    logo VeronaVeronaR

    19

    24
    4
    7
    13
  • 19º

    logo CagliariCagliariR

    18

    24
    4
    6
    14
  • 20º

    logo SalernitanaSalernitanaR

    13

    24
    2
    7
    15
Back To Top