UFFICIALE - Zaza è un nuovo calciatore del Torino, Cairo: "Uno dei calciatori più talentuosi d'Italia"

Calcio Mercato  
UFFICIALE - Zaza è un nuovo calciatore del Torino, Cairo: Uno dei calciatori più talentuosi d'Italia

Il Torino Football Club è lieto di comunicare di aver acquisito dal Valencia Club de Fútbol, a titolo temporaneo con obbligo di riscatto,

Il Torino Football Club è lieto di comunicare di aver acquisito dal Valencia Club de Fútbol, a titolo temporaneo con obbligo di riscatto, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Simone Zaza.

Zaza è nato a Policoro il 25 giugno 1991. Cresciuto nelle giovanili dell'Atalanta, ha esordito in Serie A con i bergamaschi a 17 anni nella stagione 2008-2009. Nella stagione successiva è stato impiegato nel Campionato Primavera, prima di trasferirsi alla Sampdoria. Nel 2011 ha iniziato una serie di prestiti che lo hanno portano a maturare esperienza in Serie B e in Lega Pro con Juve Stabia, Viareggio e Ascoli. Nella stagione 2013-2014 ha vestito la maglia del Sassuolo con la quale ha segnato 20 gol in 64 partite di Serie A. L'attaccante è stato poi acquistato dalla Juventus, dove ha esordito anche in Champions League. I bianconeri lo hanno ceduto in prestito al West Ham, dove ha giocato 8 partite, prima di essere trasferito al Valencia. Nella sua esperienza spagnola Zaza ha messo a segno 19 gol in 53 partite. Inoltre, ha disputato 17 partite con la Nazionale. 

Il saluto del Presidente Cairo

“Simone Zaza è uno dei più talentuosi attaccanti italiani dell’ultima generazione, un calciatore generoso e di grande temperamento non a caso definito per le sue caratteristiche "uno da Toro". Il suo innesto rafforza ulteriormente un reparto offensivo che era già di altissimo livello: in dote, oltre alle sue riconosciute qualità tecniche e fisiche, porta l’entusiasmo di chi ha scelto e voluto il Toro per tornare in Italia e ritagliarsi un ruolo da grande protagonista. In granata troverà tutte le condizioni per evidenziare le sue potenzialità e verrà accolto da uno spogliatoio che lo farà sentire subito parte integrante della nostra squadra, aiutandolo ad inserirsi presto e bene. A nome di tutta la Società sono lieto di accoglierlo con il più cordiale benvenuto! Sempre Forza Toro!"

 
 Le prime parole di Zaza in granata

“Sono molto felice, ringrazio il Presidente Cairo e il Toro perché mi hanno permesso di coronare il sogno di tornare in Italia. Era ciò che volevo e si è avverato. Ora la mia priorità è quella di raggiungere i nuovi compagni e mettermi subito al lavoro per dare il mio contributo alla squadra”

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    66

    24
    21
    3
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    53

    24
    16
    5
    3
  • logo InterInterCL

    46

    24
    14
    4
    6
  • logo MilanMilanCL

    42

    24
    11
    9
    4
  • logo AtalantaAtalantaEL

    38

    24
    11
    5
    8
  • logo RomaRomaEL

    38

    23
    10
    8
    5
  • logo LazioLazio

    38

    24
    11
    5
    8
  • logo FiorentinaFiorentina

    35

    24
    8
    11
    5
  • logo TorinoTorino

    35

    24
    8
    11
    5
  • 10º

    logo SampdoriaSampdoria

    33

    24
    9
    6
    9
  • 11º

    logo SassuoloSassuolo

    30

    24
    7
    9
    8
  • 12º

    logo ParmaParma

    29

    24
    8
    5
    11
  • 13º

    logo GenoaGenoa

    28

    24
    7
    7
    10
  • 14º

    logo CagliariCagliari

    24

    24
    5
    9
    10
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    22

    24
    5
    7
    12
  • 16º

    logo SpalSpal

    22

    24
    5
    7
    12
  • 17º

    logo EmpoliEmpoli

    21

    24
    5
    6
    13
  • 18º

    logo BolognaBolognaR

    18

    23
    3
    9
    11
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    16

    24
    3
    7
    14
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    9

    24
    1
    9
    14
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Gazzetta: "Il sogno scudetto si può accantonare senza illudere i tifosi: San Paolo semivuoto è indice di insoddisfazione. Ora tutto sull'Europa League per non restare a mani vuote"